Libero

ettoresalvo

  • Uomo
  • 60
  • MILANO
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 18 settembre

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita ettoresalvo a scrivere un Post!

Mi descrivo

Perché dovrei fingere di non vedere l'ipocrisia, il perbenismo, la falsità, il qualunquismo, degli uomini?........I codardi muoiono mille volte prima di morire i valorosi assaporano la morte una volta sola....

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. LE DONNE INQUIETE.
  2. LE PERSONE INQUIETE
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. LA SUPERFICIALITA'
  2. LE VUOTE FORME
  3. CHI NON HA CORAGGIO

I miei interessi

Libri

  • Avventura
  • Psicologia

                                              www.youtube.com/watch?v=_meOHEOk3kY

Maledetti voi, veleni oscuri.

In questo stranissimo giardino d'alberi crepuscolari,

popolato di serpi e di falene.

L'ombra ho perduto nel rosso tramonto,

nel salso mar della tristezza.

Sul ciglio della notte mi alzo in volo

sopra crollanti città. 

  • Non disprezzare il poco, il meno, il non abbastanza
    L’umile, il non visto, il fioco, il silenzioso
    Perché quando saranno passati amori e battaglie
    Nell’ultimo camminare, nella spoglia stanza
    restera solo il tuo silenzio motale,



Temo la donna di poche parole

temo la  donna che tace

l'arringatrice - posso superarla

la  chiacchierona - posso intrattenerla

ma colei  che pondera

mentre le altre spendono tutto ciò che hanno

di questa donna diffido

temo che ella sia grande.

 

"Non sempre la trasgressione è vizio, a volte è necessità del corpo e dell'anima."

Non vedo un volto,
non sento palpitare un cuore.
Solo maschere intorno a me,
maschere per nascondere
a se stessi la vita.
Ma non è carnevale,
è un giorno qualunque.


"Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, e non hanno mai inciampato. La loro è una virtù spenta, di poco valore. A loro non si è svelata la bellezza della vita"

Bevo a  solitudini vissute in due
e bevo anche a te:
all'inganno di labbra ,al morto gelo dei tuoi occhi,
ad un mondo crudele e rozzo,
ad un Dio che non ci ha salvato.

Nuda è la terra, e l'anima
ulula contro il pallido orizzonte
come lupa famelica. Che cerchi,
poeta, nel tramonto?

Amaro camminare, perchè pesa
il cammino sul cuore...........

, , , , , , , , , , , , ,