Libero

LaPRIMULA_veris

  • Donna
  • 99
  • :ç°é°:
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici

LaPRIMULA_veris non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 64

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita LaPRIMULA_veris a scrivere un Post!

Mi descrivo

NON DICO SEMPRE QUELLO CHE PENSO MA PENSO SEMPRE QUELLO CHE DICO.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. tutto ciò
  2. che è
  3. amore

Tre cose che odio

  1. nn
  2. conosco
  3. l'odio

                                 NON SI PUO' DIFENDERE QUELLO CHE

                                 NON SI AMA

                                 NON SI PUO' AMARE  QUELLO CHE

                                 NON SI CONOSCE

dedica

TI HO AMATO SIN DAL

PRIMO ISTANTE IN CUI

LA TUA MANO PRESE LA MIA

E IL TUO CUORE STRINSE

IL MIO

                                                 OGGI TI AMO COME IL PRIMO GIORNO E FORSE PIU' DELLA PRIMA VOLTA. IL TUO SORRISO RIEMPIE LE MIE GIORNATE E LA TUA RISATA RIECHEGGIA NELLE STANZE DELLA MIA VITA. LA TUA MANO MI ACCAREZZA DOLCEMENTE ED IO NE PRENDO IL PALMO E LO BACIO. TI STRINGO  FORTE AL MIO CUORE............PER SEMPRE..........

uno tra i miei film preferiti

                                                                                                                                    

la primula

Fresca e poetica,la PRIMULA  è il simbolo per eccellenza della PRIMAVERA della GIOVINEZZA e della speranza del RINNOVAMENTO ma dietro il suo aspetto innocente e tenero nasconde magici segreti officinali che ne fanno una vera e propria pianta elisir. Questo fiore annuncia "LA NUOVA STAGIONE".Nel momento in cui la si vede spuntare il GRANDE FREDDO  è già passato e se non è ancora così lo sarà presto. La Primula diventa augurio di buona fortuna.

A

Questo fiore delicato annuncia la nuova stagione e il perenne rinnovarsi della natura. E' pertanto considerato di buon augurio. Essa possiede un potere  unico nel mondo delle fate, e cioè quello di rendere visibile l'invisibile. Infatti si racconta, per chi ci crede, che mangiare le primule sia un metodo sicuro per vedere le fate. Narra una storia di molto tempo fa, che fu proprio in un prato luminoso di primule gialle appena spuntate, che il re degli elfi perse il suo cuore per una donna mortale.

Erano i primi giorni di sole…

e sulla Terra erano nate le primule a rallegrare i prati con il loro colore pallido oro, dopo un inverno così lungo e cupo che persino gli esseri fatati ne avevano subito la tristezza.

b

IL re degli elfi veniva dal suo splendido mondo d'oro e di cristallo, attraversato da splendide lame di luce, luminose come raggi di sole, un mondo dove tutto era bellezza, incanto e meraviglia, e dove abitavano bellissime e incantevoli creature.

E tuttavia, quando, affacciandosi da una delle sue torri, vide occhieggiare tra la terra ancor secca dal freddo invernale quei primi annunci di sole, venne colto dal desiderio di far visita alla bellezza del mondo degli uomini.

Era primavera, e ovunque le primule profumavano del loro profumo leggero, che si spandeva su ogni cosa del bosco, e graziose ondeggiavano sui verdi prati in fiore. 

IL re degli elfi era abituato alla bellezza del suo mondo e della sua gente, eppure, quando vide quella giovane donna mortale muoversi lieve in quel prato di primule gialle, i lunghi capelli biondi del medesimo oro quieto, simile a quello dei fiori appena nati.

c

Quando vide quei capelli che le danzavano leggeri dietro le spalle, una danza che sembrava in onore della primavera, incarnazione della primavera ella stessa, con quell'abito di tenero verde di seta, il suo cuore fu preso in un istante, e per sempre! 

Si avvicinò dunque alla splendida giovane con una primula in mano, promettendole che un giorno l'avrebbe condotta nel suo invisibile e incantevole mondo. Nel Linguaggio dei fiori regalare una primula significa:

«La chiave del mio cielo è nel tuo purissimo cuore»

la gabbianella e il gatto

 un libro che nn può mancare: due animali così diversi che sono riusciti ad aiutarsi e ad amarsi .E' molto facile accettare e amare chi sembra uguale a noi ma è difficile far entrare nel cuore chi uguale non è.Una grande storia,che non è una favola per bambini,almeno non solo,un racconto che insegna come le diversità ci arrichiscano,che il gatto può voler bene al piccolo uccellino, e viceversa,e per quanto sia  doloroso arriva il momento in cui bisogna aprire le ali e spiccare il volo perchè "VOLA SOLO CHI OSA FARLO"

pablo a

Antes de amarte, amor, nada era mio:        Prima di amarti,amore,nulla era mio:
vacile por las calles y las cosas:                   vacillai per le strade e per le cose:
nada contaba ni tenia nombre:                    nulla contava nè aveva nome:
el mundo era del aire que esperaba.             il mondo era nell'aria che attendeva.
Yo conosci salones cenicientos,                    Io conobbi cinerei saloni,
tùneles habitados por la luna,                      gallerie abitate dalla luna

hangares crueles que se despedian,              hangars crudeli che si accomiatavano,
preguntas que insistian en la arena.            domande che insistevano sull'arena.
Todo estaba vacio, muerto y mudo,              Tutto era vuoto,morto e muto,
caido, abandonado y decaido,                       caduto,abbandonato e decaduto,
todo era inalienablemente ajeno,                  tutto era inalienabilmente estraneo,
todo era de los otros y de nadie,                     tutto era degli altri e di nessuno,
hasta que tu belezza y tu pobreza                   finchè la tua bellezza e povertà
llenaron el otono de regalos.                         empirono l'autunno di regali.

 

PER NOI

    

Nel cuore lei

                     

una tra le mie preferite

amo in te

l'avventura della nave che va verso  il polo

amo in te

l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte

amo in te le cose lontane

amo in te l'impossibile

entro nei tuoi occhi come in un bosco

pieno di sole

e sudato affamato infuriato

ho la passione del cacciatore

per mordere nella tua carne

amo in te l'impossibile

ma non la disperazione.

(N Hikmet)

la dolce primula

1

2

       

3

      

luigi tenco

            LUI.....DICE A LEI.....

giorgia

  .                    LEI...DICE A LUI......

ANTES DE AMARTE,AMOR. (NERUDA)

...        ..E INSIEME DISSERO..

IO E TE

TU ED IO

         

   
, , , , , , , , , , , , ,