Libero

Lifeisnow57

  • Uomo
  • 64
  • Atlantide
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 2 ore fa

Profilo BACHECA 157

Lifeisnow57 21 ottobre

E così, all'improvviso, ritrovarsi. Inaspettatamente.

Sorrisi imbarazzati, sguardi sfuggenti.

Poi mi rifugio in una domanda banale: "come mai da queste parti?"

"C'è uno dei miei negozi preferiti nei paraggi, ricordi?"

Tirai fuori un'espressione pensosa, di chi  sta scavando nella memoria.

Mi ricordo? Certo che mi ricordo, come tutto quello che eri e facevi.

Ricordo il tuo disordine, la tua sbadataggine nel dimenticarti le cose,

gli appuntamenti, forse anche le persone.

Ricordo quella volta che rischiammo di perdere l'inizio del film perché

avevi dimenticato il tuo foulard al tavolo del bar, per fortuna non lontano.

Ricordo le facce che facevano i gelatai quando impiegavi una vita nello 

scegliere i gusti; ovviamente quelli più curiosi ed innovativi che, quasi sempre,

deludevano le tue aspettative.

Ricordo quando sbagliavi i posti degli appuntamenti ed io all'inizio cercavo di non arrabbiarmi, ma poi con il tempo fingevo timidamente di farlo.

Ricordo quando volevi darmi i tuoi regali sempre in un bar d'epoca; tra musica e

confusione aprivi i pacchetti sul tavolino già ingombro di suo.

Ricordo tutti momenti di tua inaspettata dolcezza ma anche quelli di

feroci confronti nei quali non avevi nessuna pietà.

Ricordo quando ti ho vista sotto braccio a quel tipo, e l'attimo di incredulità

che ha ritardato l'arrivo di quel dolore che sarebbe poi arrivato potente e lancinante.

Ricordo, o si quante cose ricordo di te, molte più di quelle che riguardano 

la mia vita.

Ogni singolo momento vissuto con te e per te è scolpito nella mia memoria per tutto il resto ormai fallace.

Il tuo negozio preferito? Ah si ora mi ricordo.

Per fortuna è sera e non puoi vedere più di tanto l'espressione dei miei occhi,

ma ti puoi accorgere delle mie labbra serrate, ma non che il cuore e la testa sono

in piena confusione.

Ad interrompere l'imbarazzo ci aiuta un semplice "ci vediamo", mentre io non so se lo sto pensando davvero come augurio oppure no.

Ma alla fine ricambio il sorriso sincero che mi regali e così mi avvio per la mia strada,

dove mi accompagneranno tutti i dubbi e le domande su cosa avrei dovuto fare e 

su cosa avrei dovuto dire; soprattutto su cosa dovrò pensare e fare adesso.

Sarà una strada lunga ed una serata non facile da far passare.

 

 

Ti piace?
5
Lifeisnow57 15 ottobre

 

Non posso pensarci al momento che rimarrò solo, senza di te.

Non sarà più come prima,

nè come mai sarebbe potuto essere.

Prenderò un respiro per andare avanti, oltre questa sofferenza.

Ma resterai sempre dentro di me, come un tatuaggio sul cuore, quel cuore che hai fatto prigioniero.

Resterò  qui con i miei errori, con le ferite ed i ricordi che a volte fanno anche più male.

E' la vita, è così.

Accetterò quel che sarà oppure sceglierò di impazzire o forse chissà cosa.

E chissà cosa è meglio.

Ti piace?
6
Lifeisnow57 12 ottobre

“L’ amore è una meta che si raggiunge in due,  a condizione di aver trovato la strada

da soli”

Massimo Gramellini

 

 

Ti piace?
7
Lifeisnow57 11 ottobre

 

 

C'è poco o nulla d'aggiungere. Anche se, normalmente, si viene più attratti dalle prime più che dalle altre. Ed è un peccato, anche se comprensibile.

Ti piace?
7
Lifeisnow57 30 settembre

Sul fare della sera, quando il sole si addolcisce sull'orizzonte,

le persone nelle strade poco a poco si diradano.

E' la fine della giornata, e mentre le finestre si accendono i negozi,  mano a mano,

si spengono dopo che occhi e braccia stanche sistemate e ultime incombenze aspettano solo di tornare a casa.

Quando la sera scende e le ombre si allungano, la tensione della vita si allenta,

gli affanni si placano e una temporanea pace aleggia nell'aria.

La notte arriverà tra poco a portare conforto e riposo ma anche inquietudine, solitudine e a volte dolore.

Ma la sera è gentile e chiude la giornata con leggera eleganza.

Domani ne arriverà un'altra, come sempre.

 

 

 

Ti piace?
6
Lifeisnow57 21 settembre

Quanta strada per arrivare lassù, il posto a cui apparteniamo e da dove veniamo.

Il cielo.

Da lì tutto sembra più chiaro, più luminoso e soprattutto più completo.

E non arriva il rumore sordido e inutile del mondo, con le sue cattivierie e crudeltà.

Dall'alto la bellezza si esalta perché alla fine è l'amore che innalza gli esseri umani,

tanto da farli sentire piccole divinità per poi gettarli in vertigini insolite.

E' duro e faticoso arrivare fin lassù ma poi la pace che accoglie l'anima fa dimenticare tutto, affanni, amarezze e sofferenze.

Perché è lassu che c'è la pace, lì il cielo a cui apparteniamo, da dove veniamo e dove torneremo.

 

 

Ti piace?
6
Lifeisnow57 20 settembre

 

Settembre, un mese gentile e delicato che ispira dolci melodie.

La coda dell'estate aspetta l'arrivo imprevedibile dell'autunno che  

spoglierà gli alberi delle foglie e farà coprire i corpi degli umani.

Dolce è settembre, tra residua voglia di mare e antichi profumi, ogni anno nuovi.

Settembre, mese di transito gentile e delicato.

Sempre bello e dolce come un augurio di una nuova stagione mite e generosa. 

Ti piace?
5
Lifeisnow57 16 settembre

La vita e l'amore sono concatenati, talvolta possono sovrapporsi in alcune immagini.

Per esempio quella di un fiume.

Sia la nascita della vita che di un amore sono misteriose. Nascono fragili, piccoli ma poi crescono, talvolta impetuosamente, come è la gioventù o l'innamoramento. Possono come un fiume inaridirsi o addiritura perire.

Ma il corso di un fiume, e quindi della vita e dell'amore, può diventare tranquillo o movimentato, fino a quando si getta nel mare o in un lago.

Un mare spesso è agitato come certe esistenze e certi amori; in un lago placido il fiume si unisce leggero e sereno come la vita che si gode il suo pieno compimento e l'amore che si compiace della sua tenacia e dei suoi frutti.

La vita e l'amore, così indissolubilmente legati.

sei come il fiume che scorre - Opera d'arte di Sara Riccieri

Ti piace?
4
Lifeisnow57 14 settembre

…perché le cose che ci rendono felici non sempre hanno una spiegazione

e non devono per forza essere ragionevoli…

(da "La simmetria dei desideri" di Eskol Nevo)

 

Si deve cercare la felicità basta aspettare che ci trovi?

Con il tempo si può trovare una piccola traccia di risposta a questo eterno quesito.

Alla fine di un tratto di vita, di un'epoca, i frammenti di felicità possono essere

anche vecchi ricordi che hanno smesso di fare male.

Frammenti, che come soffi di vento tiepido accarezzano la pelle e danno piccoli sussulti, momenti di piacere incomprensibile come spesso è incomprensibile la felicità quando la proviamo.

Che sapore ha la felicità?

Un sapore dolce ed indimenticabile ma che non si può raccontare.

Ti piace?
5
, , , , , , , , , , , , ,