Libero

duemaronichestressII

  • Donna
  • 33
  • in un paesino del SUD
Bilancia

Mi trovi anche qui

Amici 1

Ultime visite

Visite al Profilo 33.183

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita duemaronichestressII a scrivere un Post!

Mi descrivo

Sono una tipa molto strana. Ci sono giorni in cui voglio disperatamente un abbraccio ed altri che se mi tocchi ti uccido. Sono malata di incompletezza e illusioni. Ho degli sbalzi d' umore assurdi. Ogni volta che cerco di allontanare qualcuno sono terrorizzata all' idea di riuscirci davvero. Ho migliaia di difetti cuciti addosso. Ho l' estate nel sorriso e l' inverno negli occhi!!!

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

riesco a sentire la vostra puzza di marcio anche se imbrattati dal miglior profumo

I miei difetti

non ho il tallone d' Achille ma ho Achille sotto il tallone

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. se amo
  2. è il
  3. paradiso

Tre cose che odio

  1. se odio
  2. è una
  3. strage

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Vacanze Ko!

  • Trekking
  • Passioni

    • Musica
    • Cinema

    Musica

    • Rock

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Horror
    • Gialli

    Sport

    • Pallavolo
    • Nuoto

    Libro preferito

    la mia vita

    Meta dei sogni

    Sudafrica, Stati Uniti

    Film preferito

    Quando penso a te e me insieme

    Lei trovava un bacio romantico dopo aver detto “ non sei la mia vita, non lo sarai mai, promettimi che non faremo mai tutto insieme . “Era una di quelle donne che gli uomini trovavano attraenti da lontano, era una conquista e una lotta con lei, di questo non vi erano dubbi. Ma poi una volta vicini, le sue unghie facevano male. Ci si accorgeva che non recitava. Che aveva qualcosa di malandato. Che lei davvero avrebbe fatto di tutto per non dipendere, per non mettere al primo posto una persona. Che a costo di vederlo per noia, si sarebbe inventata qualunque cosa ma per conto proprio.Era orgogliosa, e probabilmente sarebbe morta sola con quell’orgoglio a cui teneva tanto che l’aveva spesso intralciata, ma anche fatto dire ” menomale che non l’ho fatto “. Non le erano mai mancati gli uomini intorno, ma erano tutti patetici, credevano che sarebbe cambiata, credevano che avrebbe messo tutto quello da parte e che avrebbe incominciato ad amare come le altre.Ma lei aveva qualcosa in più o in meno. Lei aveva perso l’amore della sua vita, ed era andata avanti lo stesso, aveva superato bugie e menzogne , non perdonandole, ma condannandole.Era come un guerriero in battaglia che ricordava ogni cicatrice.I sentimenti non potevano più ingannarla. Le belle favole erano solo favole. E avrebbe volentieri dato uno schiaffo a tutte quelle donne che non sapendosi rialzare con un ” non mi voleva ” si dicevano ” non era quello giusto ” , avrebbe continuato a guardare male chi per non dire ” l’ho perso ” denigrava un amore finito male, trovava irritante quelle del ” dobbiamo crederci ancora ” quando forse il ragionamento giusto sarebbe stato ” devo crederci nel modo giusto ” . Era una donna più da spine che da rose..

    Sono una persona ansiosa. Mi viene l’ansia per tutto, anche per le cose più sciocche. Ho l’ansia, quando aspetto
    un messaggio, una chiamata che non arriva. Ho l’ansia, quando sbaglio strada. Ho l’ansia quando ho un appuntamento e corro per paura d’arrivare in ritardo. Odio i silenzi, i ritardi, le attese. Odio aspettare, ma alla fine aspetto sempre.

    IO

    Era portatrice sana di sorrisi, ma negli occhi... aveva sempre
    quella
    velata malinconia, che le mordeva il cuore.


    A volte scegliamo di apparire forti, freddi, lontani o incomprensibili semplicemente perchè vorremmo essere capiti senza ogni volta dover spiegare tutto.

    Qualche volta, si ha voglia di niente, ma bisogno di tutto. Di un bacio, una carezza, una dolcezza, un abbraccio, una parola dolce. Piccole cose, che poi piccole non sono perché ti cullano l'anima. Ma che non chiediamo, un pò per orgoglio e un pò per paura di risultare ridicoli. 

    io

    "Lei non sopporta le regole, è caotica, confusionaria, priva di ogni senso organizzativo, caratterialmente instabile ed emotivamente fragile e spesso immersa nei suoi pensieri, vive di dettagli e si nutre di emozioni. Sincera, leale, schietta, a volte acida ed un po’ scontrosa ma quando ama, ama forte e con tutta se stessa.
    Probabilmente il suo peggior difetto."

    Ricordo il giorno e l'ora in cui per la prima volta posai gli occhi su questo ragazzo che sarebbe stato fonte della mia più grande felicità e della mia più grave disperazione.

    Ci siamo innamorati subito, a prima vista, come se fossimo stati messi sulla terra solo per quello scopo. Era la cosa più bella e pulita che avessi mai provato nella mia vita. Sai cosa significa trovarti davanti a una persona e renderti conto che da quel momento in poi nessun’altra potrà più contare allo stesso modo per te?

    Giorgio Faletti

    tutto questo alle 5.10 non sono normale

    https://41.media.tumblr.com/5f0a6ccd570db59bc2bd5963d8529119/tumblr_ns6zi2PmQ91ur2e2oo1_500.png

    "Lei era abituata a risolvere quasi tutte le sue cose da sola. Non chiedeva mai consiglio o aiuto a qualcuno. Non perchè fosse troppo orgogliosa, credo, ma semplicemente perchè le veniva naturale fare così."

    https://40.media.tumblr.com/2e7ad7631b3e6c63543af2e33a0dd6fa/tumblr_n94pp8mTM31txch1wo1_500.jpg

    il tenero e la brontolona

    Si perdevano solo per ritrovarsi

    Si lasciavano per riabbracciarsi

    Si odiavano per amarsi

    Erano strani quei due

    Tanto da farmi credere che il vero amore  esistesse

    io

    Libera senza remore, legata, immersa e pregna di emozioni che lasciano senza fiato, assaporo la vita ubriaca di passione.
    E mi lascio invadere indecentemente, da fantasie proibite che hanno un sapore intenso. L'essenza di me.


    da PensieriParole <//www.pensieriparole.it/aforismi/stati-d-animo/frase-251539?f=t:37>

    IO STO SCAPPANDO MA NON PER VINCERE...

    VADO VIA IN PUNTA DI PIEDI... SARO'  QUELLA PIUMA CHE QUANDO TOCCHERA' IL

    SUOLO FARA' UN RUMORE IMMENSO...

    :)

    //33.media.tumblr.com/bdbcfcb7f5eb94ec9c83c8f35865d0cb/tumblr_ntbqgrebp11ue9gx0o1_1280.gif

    f...

    https://41.media.tumblr.com/b1381fa650e82562c412460981686fec/tumblr_mwsfmp4v361r85d29o1_500.jpg

    F...

    .........

    Se non sai nuotare o non vuoi nuotare, non avvicinarti al mare che ho dentro. Calmo o burrascoso è indifferente. Se vuoi, puoi affrontare le tempeste. Se vuoi, puoi cavalcare le onde. Se vuoi, "puoi".
    Non leggermi l'anima, se poi non sai ascoltare il tuo cuore. Non ascoltare il mio cuore, se poi non sai leggerti l'anima. La vita c'insegna che se non tieni stretto chi ami, un giorno o l'altro lo perderai, e anche se ti circonderanno mille persone, ti mancherà sempre qualcosa.

    F.

    Sai quando capisci che una persona tiene veramente a te? Quando tra tutti gli impegni del mondo riesce a preoccuparsi anche di te. Quando riesce a includerti in quella miriade di pensieri che ogni giorno affollano la sua mente. Quando si preoccupa della tua vita non per pura curiosità ma perché le importa davvero sapere che tu stia bene

    Sei come un leggero vento d' estate...

    Sfiori i miei capelli...

    Accarezzi il mio viso...

    Sento un vociare nelle orecchie...

    Come potrò mai liberarmi di chi non è mai esistito?

    Ho cercato di dimenticare e dimenticarti...

    Ma non lo so fare e non lo voglio fare...

    Ti chiedi mai...come sto?

    Ti chiedi mai...se quando rido lo faccio per sembrare  indistruttibile

    me

    Lei ha quel vizio che hanno le persone che sono cadute e poi si sono rialzate. Certa gente la chiama arroganza. A me piace chiamarla "Avere le palle". 

    tu lo fai ed è bello da morirne...

    Se fa vacillare la tua sanità mentale è la persona giusta.

    Era uno di quelli che ti fa venire la voglia di tornarci a casa insieme,di farci l’amore subito, di dirgli tutto subito. Lei era una di quelle che vedono qualcosa di bello anche in un soffitto bianco.Lui non avrebbe voluto ferirla, ferire una come lei era come schiacciare una farfalla, era come lasciar andare un uccellino con un’ala rotta, era come fare consapevolmente del male a chi fa sempre e solo bene. Lui non avrebbe voluto ferirla, ma non era colpa sua. Lui l’aveva avvertita, glielo aveva detto che non era un granché, che l’avrebbe fatta piangere, un giorno. Solo che lei gli rispondeva sempre che le capiva le persone e che lui non era cattivo, ed era quasi convincente. Lei si era innamorata così tanto che quasi quasi lui, per un attimo, aveva creduto nell’amore. Ma quelli come lui non cambiano, e quelle come lei soffriranno sempre.
    , , , , , , , , , , , , ,