Libero

pippo9001

  • Uomo
  • 121
  • Como
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 02 dicembre

Amici 1

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita pippo9001 a scrivere un Post!

Mi descrivo

troppo tempo per dirlo

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Francese, Inglese, Russo

I miei pregi

tanti

I miei difetti

tanti

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. l'educazione
  2. la verità
  3. l'onestà

Tre cose che odio

  1. ipocrisia
  2. le bugie
  3. la cattiveria

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Vacanze studio
  • Passioni

    • Motori

    Musica

    • Lirica

    Cucina

    • Thai
    • Piatti italiani

    Libri

    • Storici

    Sport

    • Arti marziali
    • Nuoto

    Film

    • Thriller
    • Documentario

    Meta dei sogni

    Nepal

    PABLO NERUDA..


    donna.jpg image by sere63

    Mi piaci quando taci perché sei come assente,
    e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca.
    Sembra che gli occhi ti sian volati via
    e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.

    Poiché tutte le cose son piene della mia anima
    emergi dalle cose, piene dell'anima mia.
    Farfalla di sogno, rassomigli alla mia anima,
    e rassomigli alla parola malinconia.

    Mi piaci quando taci e sei come distante.
    E stai come lamentandoti, farfalla turbante.
    E mi ascolti da lungi, e la mia voce non ti raggiunge:
    lascia che io taccia col tuo silenzio.

    Lascia che ti parli pure col tuo silenzio
    chiaro come una lampada, semplice come un anello.
    Sei come la notte, silenziosa e costellata.
    Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.

    Mi piaci quando taci perché sei come assente.
    Distante e dolorosa come se fossi morta.
    Allora una parola, un sorriso bastano.
    E son felice, felice che non sia così.


    KAHLIL GIBRAN

    Lo spirito in ognuno di noi

     si manifesta negli occhi, 
    nell'espressione e in tutti

     i movimenti e i gesti del corpo.
    Il nostro aspetto,

    le nostre parole,

    le nostre azioni
    non sono mai

    più grandi di noi stessi.
    Giacché è l'anima la nostra dimora,

    gli occhi ne sono le finestre
    e le parole i messaggeri.

    EUGENIO MONTALE


    Ripenso il tuo sorriso,

    ed è per me un'acqua limpida
    scorta per avventura tra

     le pietraie d'un greto,
    esiguo specchio in cui guardi

     un'ellera e i suoi corimbi;
    e su tutto l'abbraccio di

    un bianco cielo quieto.

    Codesto è il mio ricordo;

    non saprei dire, o lontano,
    se dal tuo volto si esprime libera

     un'anima ingenua,
    vero tu sei dei raminghi

    che il male del mondo estenua
    e recano il loro soffrire

     con sé come un talismano.

    Ma questo posso dirti,

     che la tua pensata effigie
    sommerge i crucci

    estrosi in un'ondata di calma,
    e che il tuo aspetto

     s'insinua nella memoria grigia
    schietto come la cima

    di una giovane palma...

    KAHLIL GIBRAN 2

    Farò della mia anima uno scrigno
    per la tua anima,
    del mio cuore una dimora
    per la tua bellezza,
    del mio petto un sepolcro
    per le tue pene. 
    Ti amerò come le praterie

     amano la primavera,
    e vivrò in te la vita di un fiore
    sotto i raggi del sole.
    Canterò il tuo nome come la valle
    canta l'eco delle campane;
    ascolterò il linguaggio

    della tua anima
    come la spiaggia ascolta
    la storia delle onde.

    , , , , , , , , , , , , ,