Libero

simona.sim1

  • Donna
  • 51
  • Torino
Gemelli

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici

simona.sim1 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 29

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita simona.sim1 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Le persone che amo mi aiutano a conoscermi meglio.Io e la mia vita un angolo di cielo dove preparare il grande tavolo per gli amici. Io e quel pezzetto di me dove a volte volano colombe, altre aquile in libertà. E l'ombra del falco che non mi fa paura.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. ho tante
  2. cose belle
  3. non so scegliere

Tre cose che odio

  1. chi non guarda
  2. dritto negli occhi
  3. quando parla!

 ....questi giorni sui quali stai camminando e questo foglio bianco che all'improvviso non si riesce a riempire nemmeno con qualche vocale. Non servono parole, è vero. E non vedo intenzioni di assenza. Che l'assenza non credo sia mai stata capace di trovare posto nemmeno nell'orlo dei tuoi vestiti.

Ho ingoiato il tuo pezzo di carta......è più comodo...meno complicato che imparare
e immergermi...in lugubri linguaggi di macramè intrecciati
che è la tua anima
ç
Intrùso nella mia vita.

 

Ho scritto la mia storia...contraria...come cuspide...sulle dita gialle
ç
Intrùsa nella tua vita.

 

Conosco e non vorrei...il primigènio di sillabe e tormenti
di angosce che fermano il tempo
quell'attimo esatto in cui...inevitabile
siamo invadenti nella nostre vite.
ç 
Tu con me...io con te...i nostri sogni stipati
dentro sacchi di iuta...si confondono...si perdono.
Non mendichiamo un sorriso
rivendichiamo...piuttosto...il prima e il dopo
della nostra storia...nonostante
tu sia intrùso per me.
ç
E io invadenza di te.


Fino a quando...

Finchè esisto sentirò
la corteccia che come involucro mi trattiene,
e chiamerò cento volte il tuo nome
non perchè tu venga a liberarmi
no
piuttosto che tu riempia lo spazio vuoto
tra me il legno 
che mi graffia il cuore.
Piuttosto che tu diventi la barriera
quel velo leggero
tra me e il 

, , , , , , , , , , , , ,