Libero

Bicuspide50

  • Donna
  • 55
  • Sono una cittadina del mondo
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 152
Bacheca2 post

Mi descrivo

Amo leggere, riflettere e mi pongo domande. Sono una mamma, una moglie, una compagna e nel tempo libero sono un' amica. Mi piacciono attivita' ludico -ricreative.

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Il mio dialetto e l italano

I miei pregi

Generosa altruista ed empatica

I miei difetti

Permalosa irrascibile e diffidente

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. I miei figli
  2. Mio marito
  3. E lamia famiglia d origine.

Tre cose che odio

  1. Il tradimento
  2. La diplomazia
  3. Il dolore

I miei interessi

Passioni

  • Teatro
  • Lettura
  • Viaggi
  • Ballo
  • Tecnologia

Musica

  • Classica
  • Disco
  • Blues

Cucina

  • Piatti italiani
  • Pizza
  • A tutto pesce e frutti di mare

Libri

  • Psicologia
  • Gialli
  • Narrativa
  • Saggi
  • Classici

So essere anche stronza all occorrenza

 

 

La famiglia al tempo di Covid

Durante la peste spagnola il contesto economico sociale univa ancora di più  la famiglia, erano anni in cui vi era la gerarchia famigliare, che conteneva i litigi, dettava regole e formule per evitare disguidi in comunità  mediante l esempio, la disciplina e altro ancora.

Oggi con la peste coviddiana  la comunità  si divide ancora di più, Tutti indistintamente, nonni genitori e figli si isolano pur vivendo nella stessa casa o appartenente allo stesso quartiere.

La tecnologia ha favorito l isolamento tra gli uomini,anche se gli strumenti piu'tecnologigi  hanno avvicinato medici e pazienti con la telemedicina, hanno accorciato le distanze tra luogo di lavoro e lavoratore , 

 

 

uttavia la solitudine si insidia in modo subdolo e silente ...... 

Le famiglie, dai padri ai figli, non esistono più  se non il sentito bisogno economico.

, , , , , , , , , , , , ,