Libero

DOLCISSSIMOdgl

  • Uomo
  • 56
  • STATO ESTERO
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 8.345

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita DOLCISSSIMOdgl a scrivere un Post!

Mi descrivo

Vorrei dire a tutti, non solo ai giovani, che se siamo stati fortunati e la vita ci ha premiato dobbiamo essere grati, e ora tocca a noi premiare gli altri. Dobbiamo essere allenati a vedere il dolore degli altri. Il dolore è una grande scuola di vita, non si può star bene se non si conosce il dolore. Tante volte basterebbe un abbraccio, ad alleviarlo in chi incontriamo, non segnarlo a dito, capirlo. È una cosa che siamo tutti chiamati a fare”

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Spagnolo, Rumeno

I miei pregi

i mie difetti

I miei difetti

i miei pregi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. LA MIA VITA
  2. LA SERENITA'
  3. IL MIO PERCORSO

Tre cose che odio

  1. LA VIOLENZA SULLE DONNE
  2. LA VIOLENZA SUI IBAMBINI
  3. LA VIOLENZA PSCOLOGICA

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Lettura
    • Viaggi

    Musica

    • Disco
    • Pop

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Stellata

    Libri

    • Biografie

    Film

    • Azione
    • Documentario

    Libro preferito

    IL CAMMINO DI SANTIAGO

    Meta dei sogni

    Sud America, Europa dell'Est

    Film preferito

    48 GIORNI

    SOLO TE

    La prima cosa che avevo notato era il tuo sguardo, I tuoi occhi così attesi, Per un momento in cui si incrociavano i significati più forti, Più profondi, più inaspettati e controversi, Erano mille i significati, mille i prologhi, milioni le parole che le potevano accompagnare ed illustrare Ma nulla di quelle erano, nessuna si palesava né chiedeva Certo che avrebbe potuto essere qualsiasi cosa quel momento, non mancava ogni aspetto alla presenza della mia mente... ... mi spiace solo che mai saprai quel che era davvero il mio pensiero, e solo parole stupide e infantili, malignità di falliti e di invidiosi, saranno tra di noi, s’insinueranno nella bellezza di quella volta stellata perduta per sempre. La verità e la falsità, il forte e il debole, la libertà e la costrizione, il massimo della fiducia e il massimo della precauzione... Infiniti erano i pesi che si incrociavano in quell’istante come un’uragano, E le possibilità, del male innominate, e di quel bene a lungo sognato come una chimera, come l’utopia nei sogni più lontani... Mai immaginerai il significato di quella mano tesa, Che sa chiuderne la porta della scelta, con la grazia nel laccio, nello spazio dell’impossibile e dell’eterno, E voltare i piedi da un sentiero a cui non si può ritornare, con la leggerezza con cui vi erano iniziati, per un cammino a senso unico, come la vita stessa, del resto. Sono solo due parole, quelle dei milioni, che non potranno dire nulla, perdute nel cielo anonimo, Solo, vorrei che tu sapessi, vorrei dirti, se potessi, avrei voluto rimanere nel tuo abbraccio, e grazie, era così dolce e bellissimo, nella sua semplicità, così inaspettato per me, da infiniti anni, avrei voluto rimanervi, ma mi sciolsi e ne sfuggii solo perché un timore aveva attraversato la mia mente

    BUON NATALE

    Ogni anno, da quando non ci sei più, devo avere più forza e coraggio per affrontare queste feste, che per noi erano sacre ed inviolabili, aspettavo un anno intero per poterti prendere all'alba della vigilia ed uscire per fare spesa, il dolore che provo per la tua mancanza sarà sempre vivo dentro di me perchè è proprio quel dolore che mi dà la forza di andare avanti. Tu ci guardi, purtroppo è così...... non siamo più come prima, la colpa, la colpa è di tutti noi, soprtattutto la mia, ma tu mi hai già perdonato mentre gli altri ancora stanno cercando di chiè la colpa. Quest' anno il Natale avrà due novità lo farò per la prima volta, e non sarà l'unico anzi ti dirò se lei vorrà sarà il primo di tanti, con mia sorella Simonetta, e lo farò anche con mio nipote Paolo, è bellissimo, anche con lui spero di farne tanti, ma vada come vada sarà sempre nel mio cuore. Ciao ti voglio benE.

    IO

    Sono una persona innamorata......

    Le persone innamorate sono coraggiose, corrono molto, prendono il treno all'ultimo secondo, mentre la porta si sta per chiudere.

    Si rialzano dopo essersi sbucciate le ginocchia e il cuore.

    Le persone innamorate prendono aerei , fanno chilometri con l’auto ,per raggiungere le loro metà. Rischiano, piangono, alzano le mani al cielo, sorridono e poi piangono di nuovo. Ma non stanno mai ferme. Non si lamentano, piuttosto agiscono.

    Mi piaccio. Se tutti fossero cosi ci sarebbero più mani intrecciate e meno cuori spezzati come me....

    PERDERSI...........

    La gente pensa che la cosa peggiore sia perdere una persona a cui si vuole bene… Si sbaglia. La cosa peggiore è perdere se stessi mentre si vuole troppo bene a qualcuno, dimenticarsi che anche noi siamo importanti.

    NON PUOI...

    "Non puoi pensare mai che quello che è stato ieri sarà identico ad oggi. E non puoi pensare che le cose non possano cambiare... Tutto sarà sempre un pochino diverso niente sarà più come prima. Prendi le cose così, non contare mai su niente di certo. Non spaventarti se vedi cambiare i rapporti con le persone care o amate. Sono solo le “forme” che cambiano non la “sostanza”. E comunque non ti affezionare mai troppo alle circostanze del momento. Possono cambiare in un baleno e non durano mai.. molto."

    SEI RIMASTA SOLO TE

    COME FAI ADESSO CHE SEI RIMASTA SOLO TE A SPERARE IN QUALCOSA DI MIGLIORE A PENSARE ANCHE AL GRANDE AMORE SEI UN'INGUARIBILE ROMANTICA UN PO' ISTERICA PERO' SIMPATICA CERTO UNICA COME FAI ADESSO CHE NON C'E' NEANCHE PIU' LUI CON TE LUI CHE AVEVA GRANDI COSE PER LA TESTA LUI CHE POI UN GIORNO COME NIENTE HA DETTO "BASTA" SEI UN'INCREDIBILE ROMANTICA UN PO' NEVROTICA MA NON PATETICA CERTO UNICA COME FAI ADESSO CHE SEI RIMASTA SOLO TE A SPERARE IN QUALCOSA DI MIGLIORE A PENSARE ANCHE AL GRANDE AMORE SEI UN'INGUARIBILE ROMANTICA UN PO' ISTERICA PERO' SIMPATICA CERTO UNICA COME FAI ADESSO CHE NON C'E' NEANCHE PIU' LUI CON TE LUI CHE AVEVA GRANDI COSE PER LA TESTA LUI CHE POI UN GIORNO COME NIENTE HA DETTO "BASTA" SEI UN'INCREDIBILE ROMANTICA UN PO' NEVROTICA MA NON PATETICA CERTO UNICA

    RIFLESSIONE

    Comportati così, Amico/a mio/a, rivendica il tuo diritto su te stesso e il tempo che fino ad oggi ti veniva portato via o carpito o andava perduto raccoglilo e fanne tesoro. Convinciti che è proprio così, come ti scrivo: certi momenti ci vengono portati via, altri sottratti e altri ancora si perdono nel vento. Ma la cosa più vergognosa è perder tempo per negligenza. Pensaci bene: della nostra esistenza buona parte si dilegua nel fare il male, la maggior parte nel non far niente e tutta quanta nell’agire diversamente dal dovuto.  Puoi indicarmi qualcuno che dia un giusto valore al suo tempo, e alla sua giornata, che capisca di morire ogni giorno? Ecco il nostro errore: vediamo la morte davanti a noi e invece gran parte di essa è già alle nostre spalle: appartiene alla morte la vita passata. Dunque, Amico/a caro/a, fai quel che mi scrivi: metti a frutto ogni minuto; sarai meno schiavo del futuro, se ti impadronirai del presente. Tra un rinvio e l’altro la vita se ne va.  Niente ci appartiene, Amico/a, solo il tempo è nostro. La natura ci ha reso padroni di questo solo bene, fuggevole e labile: chiunque voglia può privarcene. Gli uomini sono tanto sciocchi che se ottengono beni insignificanti, di nessun valore e in ogni caso compensabili, accettano che vengano loro messi in conto e, invece, nessuno pensa di dover niente per il tempo che ha ricevuto, quando è proprio l’unica cosa che neppure una persona riconoscente può restituire.

    SONO GIA' SOLO

    Troppa luce non ti piace
    godi meglio a farlo al buio sottovoce
    graffiando la mia pelle
    e mordendomi le labbra
    fino a farmi male, bene
    senza farmi capire
    se per te è più sesso o amore
    Poi fuggi, ti vesti, mi confondi
    non sai dirmi quando torni
    e piangi, non rispondi, sparisci
    e ogni quattro mesi torni
    Sei pazza di me come io lo son di te

    Resisti, non mi stanchi
    mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
    e poi brilli, non ti spegni
    ci graffiamo per non far guarire i segni
    e sei pioggia fredda
    sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
    Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo

    Tornerai, tornerai
    altrochè se tornerai
    ma stavolta non ti lascio
    ti tengo stretta sul mio petto
    poi ti bacio, poi ti graffio
    poi ti dico che ti amo e ti proteggo
    e poi ti voglio e poi ti prendo
    poi ti sento che impazzisci se ti parlo
    sottovoce, senza luce
    perchè solo io lo so come ti piace
    e ora dimmi che mi ami
    e che stavolta no, non durerà solo fino a domani
    Resta qui con me perchè son pazzo di te

    Resisti, non mi stanchi
    mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
    e poi brilli, non ti spegni
    ci graffiamo per non far guarire i segni
    sei pioggia fredda
    sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
    Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo

    Resisti, non mi stanchi
    mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
    e poi brilli, non ti spegni
    ci graffiamo per non far guarire i segni
    sei pioggia fredda
    sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
    Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo


    Stò penando a te...

    Sto pensando a te
    mentre cammino, mentre parlo, mentre rido, mentre respiro
    sto pensando a te
    mentre mi sveglio, quando corro tutto il giorno
    sto pensando a te
    mentre mi spoglio di ogni orgoglio mentre guardo il mio destino
    sto pensando a te
    quando ricordo mentre ancora sento il tuo profumo

    Na na na
    Cosa faresti al posto mio
    se ogni pensiero
    se ogni pensiero fossi io?
    Cosa faresti tu?
    Cosa faresti tu?

    Sto pensando a te
    mentre mi sveglio, quando corro tutto il giorno
    sto pensando a te
    mentre cammino, mentre parlo, mentre rido, mentre respiro
    sto pensando a te
    mentre mi spoglio di ogni orgoglio quando guardo il mio destino
    sto pensando a te
    mentre ricordo quando ancora sento il tuo profumo

    Na na na
    Cosa faresti al posto mio
    se ogni pensiero
    se ogni pensiero fossi io?
    Cosa faresti tu?
    Cosa faresti tu?

    Cosa faresti al posto mio
    se ogni pensiero
    se ogni pensiero fossi io?
    Cosa faresti tu?



    VORREI.............

    Vorrei donarti i miei pensieri
    spargerli tra le pieghe della tua mente
    perchè tu possa accarezzarli
    con la tenerezza del tuo sorriso.

    Vorrei regalarti i miei sguardi
    fino all'ultimo sbattere di ciglia
    perchè tu possa conservarli
    nel tesoro profondo dei tuoi occhi.

    Se solo potessi
    ti darei ogni battito del mio cuore
    perchè tu possa farne musica
    per i tuoi giorni più tristi.

    Vorrei poterti dare i miei sogni
    adagiarli all'ombra dei tuoi ricordi
    perchè tu possa cullarti
    alla forza intensa delle mie passioni.

    Ti darei l'anima
    e con essa ogni parte di me
    perchè tu possa perderti
    nell'emozione infinita di un incanto

    Poesia

    Sarò la tua poesia...
    ti farò volare oltre il limite dei sogni...
    Sarò la roccia che assorbirà i tuoi dolori e le tue sofferenze...
    Ti farò provare il dolce brivido che ti sfiorerà l'anima...
    Cercherai il mio sguardo fra 1000 volti spenti...
    Griderai il mio nome su nell'infinito mondo dei pensieri...
    Il mio pensiero ti darà forza quando mi cercherai...
    Il mio cuore sarà anche il tuo cuore...
    Non mi troverai mai se non solo nei tuoi pensieri...
    Io lo capirò e volerò sempre da te...
    Ascolterai parole mai pronunciate prima d'ora...
    Vedrai arcobaleni tinti di sorrisi e dolci pensieri...
    Capirai finalmente cosa vuol dire sprofondare in un sorriso...
    Tutto questo è il presente...
    Tutto questo è il futuro...
    Questa è l'eternità

    Immagino....

    Scende la sera e il mio cuore non fa che parlarmi di te.
    La luna dal cielo illumina il mio pensiero, esaltando quella briciola infuocata che ho di te nel cuore.
    Nel cielo le stelle si accendono, lasciando nei miei occhi il tuo dolcissimo sapore.
    Mi sento come una foglia scagliata nel vento tra le ombre della sera.
    Dovrei avere paura, sentirmi perso, ma no, non è così, tu sei con me, e mi illumini.
    La notte si avvicina come una ladra, cercando di ricoprire il mio cuore da un manto di riposo, ma non voglio chiudere gli occhi.
    E poi non vorrei più svegliarmi, perché sento che sto già sognando il sogno che ho sempre amato.
    Continua nel silenzio, il vento dei miei pensieri, a vagabondare tra i chiari e gli scuri dei miei desideri.
    Da quando sei entrata qui, l'oscurità non ha mai avuto così tanta luce.

    Amo tutto di te

    Amo tutto di te
    come ti muovi
    come parli come ridi
    come mi guardi
    le tue spressioni
    mi sembra di conoscerti da una vita,
    amo quello ke fai
    e come lo fai
    amo tua madre
    mi sembra di conoscerla
    quello ke ti dice mi tocca il cuore
    l'abbraccerei
    ma soprattutto MIA cara amo la donna che è in te
    anke le tue imperfezioni
    ti fanno unica
    vorrei correre dietro questo treno
    ma è gia passato... e va troppo veloce
    io ho voglia di inseguirlo
    ma ho anke un peso sulle spalle che mi skiaccia a terra
    nn riesco a volare
    volare da te
    soffro
    al pensiero che eri veramente mia
    anke per poko
    quei giorni io ti avrei messo in una caserma di uomini
    sapevo conoscevo il tuo amore nei miei confronti
    ero con te... ero sicuro di te:(
    adesso mi rimarrà un mucchio di sabbia tra le mani
    più la stringi..e più ne perdi
    resteranno solo ricordi
    e io nn voglio vivere di ricordi..nn è mai stato nel mio stile
    vivere di sogni si
    ma i ricordi mi uccidono

    QUETO SONO IO

    QUETO SONO IO

    Rivelerò
    Cose che nessuno sa di me
    E lo farò
    Solo perché tu non sai com’è
    Brividi
    Sento quando guardo
    I lividi
    Che han lasciato segni dentro

    Io non ho voglia più di fare finta
    che
    Che vada tutto bene solo perché “è”
    Guardami
    Io sono qui
    E te lo voglio urlare
    Io sto male

    Vivere o niente
    In fondo poi nemmeno sai perché
    Solo ti muovi
    Dentro questo spazio tempo e

    Lividi
    Vedi i tuoi ricordi
    Brividi
    Quando senti che sono già morti

    Io non ho voglia più di fare finta
    che
    Che vada tutto bene solo perché “è”
    Guardami
    Io sono qui
    E te lo voglio urlare
    Io sto male

    Io non ho voglia più di fare finta
    che
    Che vada tutto bene solo perché “è”
    Guardami
    Io sono qui
    E te lo voglio urlare
    Io sto male

    , , , , , , , , , , , , ,