Libero

LeDonneCheSonoInChat

  • Uomo
  • 3
  • Chat
Acquario

Mi trovi anche qui

Amici

LeDonneCheSonoInChat non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita LeDonneCheSonoInChat a scrivere un Post!

Mi descrivo

Se sei donna a quale delle sei tipologie appartieni ? Se sei uomo quale hai conosciuto ?

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Donne online - cosa cercano nella chat?

 

Il rapporto è di 6-7 donne per 3-4 uomini che usano la rete per trovare "piacere". E se perlopiù gli uomini cercano contatti esplicitamente erotici le donne invece usano il web per conquistare, sedurre, flirtare. E solo qualche volta anche per consumare. Lo rivela attraverso le pagine di «Geo», il mensile Gruner+Jahr/Mondadori diretto da Fiona Diane insieme a Tonino Cantelmi, presidente dell’Associazione psicologi e psichiatri e primo esperto italiano di cyber sex.

La rete - spiega Cantelmi - è stata ed è tuttora il salvagente per molte donne tra i 25 e i 45 che vogliono cambiare la propria vita sentimentale.
 

Cantelmi ha persino stilato un elenco ufficiale di navigatrici, censendo sei precise tipologie femminili:

 

- le incorporee chattano per settimane, seducono e conquistano, ma non incontrano off-line, scrivono e basta;

- le donne-intimità affrontano il rischio dell’appuntamento dal vivo ma, avendo stabilito subito una comunicazione vicina e intima, subiscono spesso una delusione, cercano un rapporto da fidanzati emotivamente ricco;

- al contrario, invece, delle cacciatrici, più aggressive e disincantate, che puntano dirette al sesso, anche dopo chat di poche ore;

- le sperimentatrici sono quelle che episodicamente, e solo in alcune fasi della vita, vogliono provare in modo virtuale e protetto tentazioni inconfessate;

- le trasgressive -osserva Cantelmi- sono le più maschili, usano l'erotismo esplicito e si eccitano con l'autoerotismo online;

- infine le virtualì, più sottili e cerebrali, chattano per colpire, sedurre, svanire e si limitano a farsi guardare e a sollecitare la fantasia dei voyeur«

Sono circa 7 milioni gli italiani che fanno un uso costante delle chat per due ore al giorno", spiega Cantelmi. "La cosa clamorosa - aggiunge - è che il 70% del popolo dei chattatori è rappresentato da donne".

Dati alla mano dunque sono 4 milioni e 900mila le presenze femminili online in Italia. La relazione virtuale - rivela Cantelmi a Geo - mette meno ansia rispetto a una storia reale.

 

Dietro lo schermo le donne si sentono libere di essere loro stesse e dire cose mai confessate. Si passa da una conoscenza occasionale a un’amicizia sempre più presente, fino all’innamoramento. A volte accade che la donna si senta paradossalmente più capita dal partner virtuale che da quello reale.
, , , , , , , , , , , , ,