Libero

M.a.y.t.e

  • Donna
  • 48
  • X
Vergine

Mi trovi anche qui

Bacheca8 post
M.a.y.t.e 06 settembre

 

Caddi in uno dei miei patetici periodi di chiusura.
Spesso, con gli esseri umani, buoni e cattivi, i miei sensi semplicemente si staccano, si stancano: lascio perdere.
Sono educato.
Faccio segno di si.
Fingo di capire, perché non voglio ferire nessuno.
Questa è la debolezza che mi ha procurato più guai. Cercando di essere gentile con gli altri spesso mi ritrovo con l'anima a fettucce, ridotta ad una specie di piatto di tagliatelle spirituali.
Non importa...
Il mio cervello si chiude.
Ascolto.
Rispondo.
E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono...

Charles Bukowski

Ti piace?
4

Mi descrivo

Frangar, non flectar.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Le parole, sostenute dai fatti.
  2. I sorrisi, quelli che illuminano gli occhi.
  3. L'Essenza.

Tre cose che odio

  1. Aridita' emotiva.
  2. Trascuratezza.
  3. Apparenza.

“La ridicola presunzione dell’umano che si considera l’incontrastato dominatore di tutti gli esseri della terra perché tiene il cane al guinzaglio e il leone in gabbia, dimenticando che virus e batteri tengono lui per le palle.”
Giovanni Soriano

Grazie, dolcissimo Amico...

« Non è il nostro compito quello d'avvicinarci, così come non s'avvicinano fra loro il sole e la luna, o il mare e la terra. Noi due, caro amico, siamo il sole e la luna, siamo il mare e la terra. La nostra meta non è di trasformarci l'uno nell'altro, ma di conoscerci l'un l'altro e d'imparare a vedere e a rispettare nell'altro ciò ch'egli è: il nostro opposto e il nostro complemento. » 
Narciso e Boccadoro

Io non voglio cancellare il mio passato, perché nel bene o nel male mi ha reso quello che sono oggi. Anzi ringrazio chi mi ha fatto scoprire l’amore e il dolore, chi mi ha amato e mi ha usato, chi mi ha detto ti voglio bene credendoci e chi invece l’ha fatto solo per i suoi sporchi comodi. Io ringrazio me stesso per aver trovato sempre la forza di rialzarmi e andare avanti, sempre.

Mi dissero che sognavo troppo, che i sogni stavano diventando la mia prigione.
«A continuare così, ti chiameranno pazza».
Risposi che sbagliavano. Che pazzo è chi uccide, chi stupra, chi ruba, chi si vende anima e corpo al primo magnate. Mi risero in faccia.
Gli dissi: «Ridete, io sono soltanto una donna. E questa prigione di sogni nella quale mi sono rinchiusa, è l’unico modo che ho per scappare da voi, pazzi veri che siete tutti in libertà».

Sono le donne difficili quelle che hanno più amore da dare, ma non lo danno a chiunque. Quelle che parlano quando hanno qualcosa da dire. Quelle che hanno imparato a proteggersi e a proteggere. Quelle che non si accontentano più. Sono le donne difficili, quelle che sanno distinguere i sorrisi della gente, quelli buoni da quelli no. Quelle che ti studiano bene, prima di aprirti il cuore. Quelle che non si stancano mai di cercare qualcuno che valga la pena. Sono le donne difficili, quelle che sanno sentire il dolore degli altri. Quelle con l'anima vicina alla pelle. Quelle che vedono con mille occhi nascosti. Quelle che sognano a colori. Sono le donne difficili che sanno riconoscersi tra loro. Sono quelle che, quando la vita non ha alcun sapore, danno sapore alla vita.

tumblr visitor stats

Link Preferiti

, , , , , , , , , , , , ,