Libero

Tiergarten

  • Uomo
  • 47
  • Vicino al mare
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 3.629

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita Tiergarten a scrivere un Post!

Mi descrivo

Una cosa è scrivere ciò che gli altri vogliono sentire, un conto è guardare dentro di noi e far trasparire cosa siamo veramente!!! Cmq descriversi da soli la trovo, come fantozzi disse della Corazzata Potemkjn, una cagata pazzesca!!!!!!!!

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

Sempre me stesso nel bene e nel male

I miei difetti

Fortemente egocentrico Frequentemente critico

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Essere me stesso
  2. La musica ( non potrei vivere senza )
  3. Le sosprese che la vita ti da'

Tre cose che odio

  1. La piattezza dell'essere
  2. Gli ipocriti
  3. Chi mangia pane e cipolla x avere abiti chic

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Cinema
    • Musica
    • Lettura

    Musica

    • Disco
    • Rock

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli

    Sport

    • Running
    • Bike

    Film

    • Horror

    Libro preferito

    scelta impossibile(e nn è un titolo)

    Meta dei sogni

    Islanda, Russia

    Film preferito

    Amici miei

    Mai più mi chinai e nemmeno su un fiore, più non arrossii nel rubare l’amore dal momento che Inverno mi convinse che Dio non sarebbe arrossito rubandomi il io. Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino, non avevano leggi per punire un blasfemo, non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte, mi cercarono l’anima a forza di botte. Perché dissi che Dio imbrogliò il primo uomo, lo costrinse a viaggiare una vita da scemo, nel giardino incantato lo costrinse a sognare, a ignorare che al mondo c’è il bene e c’è il male. Quando vide che l’uomo allungava le dita a rubargli il mistero d’una mela proibita per paura che ormai non avesse padroni lo fermò con la morte, inventò le stagioni. ...mi cercarono l’anima a forza di botte... E se furon due guardie a fermarmi la vita, è proprio qui sulla terra la mela proibita, e non Dio, ma qualcuno che per noi l’ha inventato, ci costringe a sognare in un giardino incantato, ci costringe a sognare in un giardino incantato.

    Io non dico una sola solitarias logos se non c'è qui il mio avvocato. Conosco la legge,bastardi.
    , , , , , , , , , , , , ,