Libero

YuukiDeKiri

  • Uomo
  • 63
  • Torino
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 12 febbraio

Ultime visite

Visite al Profilo 71

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita YuukiDeKiri a scrivere un Post!

Mi descrivo

Troppo velocemente ci "conosciamo" saltando passaggi essenziali. Spesso si conosce prima il corpo altrui che i pensieri. I gusti. Questo, quando non si hanno ben chiari gli obiettivi, è quasi sempre fonte di sofferenza e delusione.

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

Francese, Inglese

I miei pregi

Curioso, disponibile, affidabile,

I miei difetti

Selettivo, permaloso, ostinato.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Una conversazione interessante
  2. Un buon libro
  3. Un ottima cena. In compagnia.

Tre cose che odio

  1. Il fumo invadente
  2. La petulanza
  3. I luoghi comuni

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Avventura
  • Prendo l'auto e parto
  • Enogastronomia

Vacanze Ko!

  • Settimana bianca
  • Tour organizzato
  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Viaggi
    • Cucina
    • Lettura
    • Musica
    • Teatro

    Musica

    • Blues
    • Folk
    • Lirica
    • Classica

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Fusion
    • Giappo
    • A tutto pesce e frutti di mare
    • Grigliatona tra amici

    Libri

    • Narrativa
    • Gialli
    • Storici
    • Biografie
    • Diari di viaggio

    Sport

    • Arti marziali
    • Running
    • Trekking

    Film

    • Thriller
    • Classici
    • Drammatico
    • Spionaggio

    Libro preferito

    Lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Estremo Oriente

    Film preferito

    Frankenstein Junior

    Capitano, mio capitano

    O Capitano! Mio Capitano! Il nostro viaggio tremendo è terminato,
    la nave ha superato ogni ostacolo, l'ambìto premio è conquistato,
    vicino è il porto, odo le campane, tutto il popolo esulta,
    occhi seguono l'invitto scafo, la nave arcigna e intrepida;
    ma o cuore! Cuore! Cuore!
    O gocce rosse di sangue,
    là sul ponte dove giace il Capitano,
    caduto, gelido, morto.

    O Capitano! Mio Capitano! Risorgi, odi le campane;
    risorgo - per te è issata la bandiera - per te squillano le trombe,
    per te fiori e ghirlande ornate di nastri - per te le coste affollate,
    te invoca la massa ondeggiante, a te volgono i volti ansiosi;
    ecco Capitano! O amato padre!
    Questo braccio sotto il tuo capo!
    È solo un sogno che sul ponte
    sei caduto, gelido, morto.

    Non risponde il mio Capitano, le sue labbra sono pallide e immobili
    non sente il padre il mio braccio, non ha più energia né volontà,
    la nave è all'ancora sana e salva, il suo viaggio concluso, finito,
    la nave vittoriosa è tornata dal viaggio tremendo, la meta è raggiunta;
    esultate coste, suonate campane!
    Mentre io con funebre passo
    percorro il ponte dove giace il mio Capitano,
    caduto, gelido, morto.
    , , , , , , , , , , , , ,