Libero

albedo1958

  • Uomo
  • 62
  • Sono spesso in viaggio
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici1

Ultime visite

Visite al Profilo 23

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita albedo1958 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Compresero che un vero uomo è un fenomeno raro quanto una vera donna. Un uomo che non vuole dimostrare nulla alzando la voce, che non pretende tenerezza diversa da quella che è in grado di offrire, che nelle donne non cerca né madri né amiche e non corre a rifugiarsi dietro le sottane delle femmine, un uomo che vuole soltanto dare e ricevere, senza fretta e senza avidità, perché ha dedicato l’intera esistenza al richiamo imperioso della vita.

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

Inglese, Francese

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. libri
  2. psicologia
  3. relazioni non necessariamente sessuali

Tre cose che odio

  1. l'odio è un sentimento che non mi appartiene
  2. nessuna
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Avventura

Vacanze Ko!

  • Crociera
  • Passioni

    • Sport
    • Cucina

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Saggi
    • Psicologia

    Libro preferito

    Quello che devo ancora leggere

    Meta dei sogni

    Nepal

    Strindberg

    Tessere un bozzolo con il filo di seta della propria anima, farsi crisalide e attendere la trasformazione...

    Ombra

    Io sono una foresta e una notte di alberi scuri: ma chi non ha paura della mia oscurità trova anche, sotto i miei cipressi, declivi di rose. Friedrich Nietzsche

    Sono vivo

    Sono vivo. Mentre mangio, non faccio altro che mangiare, se stessi camminando, camminerei e basta. Il giorno in cui dovrò combattere, sarà un buon giorno per morire come qualunque altro. Perché io non vivo nel passato, ne nel mio futuro. Possiedo solo il presente ed è il presente che mi interessa. Se riuscirai a mantenerti sempre nel presente, sarai un uomo felice. La vita sarà una festa, un grande banchetto, perché è sempre e soltanto il momento che stiamo vivendo.
    P. Coelho

    Chi sei?

    Non aspettarti che riconoscano i tuoi sforzi, che scoprano il tuo genio, che capiscano il tuo amore. Bisogna chiudere i cicli. Non per orgoglio, per incapacità o superbia. Semplicemente perché quella determinata cosa esula ormai dalla tua vita. Chiudi la porta, cambia musica, rimuovi la polvere. Smetti di essere chi eri e trasformati in chi sei. Coelho

    Alda Merini

    La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri… E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri. Abbiamo timore di essere fraintesi, di apparire fragili, di finire alla mercé di chi ci sta di fronte. Non ci esponiamo mai. Perché ci manca la forza di essere uomini, quella che ci fa accettare i nostri limiti, che ce li fa comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, in forza appunto. Io amo la semplicità che si accompagna con l’umiltà. Mi piacciono i barboni. Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.
    (Alda Merini)

    Gurdjieff

    Nel sistema di Gurdjieff l’essere umano è metafora di una carrozza: la carrozzeria è il corpo, i cavalli le emozioni, il cocchiere la mente ed il proprietario, ovvero colui che decide dove andare perché sa qual è la direzione, è l’“Essenza”. Questa “Essenza” per Gurdjieff è nell’uomo addormentata (di conseguenza la mente-cocchiere fa ciò che vuole, si ubriaca e sbanda e non riesce a governare i cavalli-emozioni e alla lunga ci rimette la carrozza-corpo, che viaggia su strade dissestate); quindi, essendo l’umanità una estensione dell’uomo, Gurdjieff vede solo “addormentati” anche in coloro che pretendono di governare la carrozza umanità.
    L'uomo per Gurdjieff è una macchina biologica senza il centro di gravità permanente.

    Scambio

    Ho un debole per le persone che hanno cicatrici nascoste dietro un sorriso, per chi apre le braccia al futuro pur avendo conti in sospeso con il passato, per chi avrebbe il diritto di urlare contro e invece sussurra serenità. Ho un debole per gli animi rotti ma portatori sani di positività. -- Michelangelo Da Pisa
     

    In su ed in sé

    "La mia esistenza è come le montagne russe, sì la vita è un gioco forte e allucinante, la vita è lanciarsi con il paracadute, è rischiare, è cadere e rialzarsi, è alpinismo, è volere raggiungere la vetta di se stessi, è ritrovarsi insoddisfatti e angosciati quando non ci si riesce..." (P. Coelho)

    E.

    A volte ci si stanca di sognare e si ama il volo della farfalla un po' di più. [...] Così ho rubato dal sogno una farfalla avendo cura di non toccarla mai e l'ho portata qui, viva fra le tue mani. Perché la vita sta tutta intorno a un sogno che senza mai afferrare porti con te. Le farfalle ci volano intorno quando non le fissiamo attentamente. A volte ci si posano addosso proprio perché capiscono che non le prenderemo.

    da PensieriParole <//www.pensieriparole.it/aforismi/frasi-animali/frase-173101?f=a:15760>

    Marai

    …Si può entrare in contatto con le persone anche senza parlare [...] c’è un modo di entrare in contatto tra esseri umani più percettivo e affidabile della parola, fatto di sguardi, silenzi, gesti e messaggi ancora più sottili; è il modo in cui un essere umano nel suo intimo risponde al richiamo di un altro, quella silenziosa complicità che nel momento del pericolo dà alla muta domanda una risposta più inequivocabile di qualsiasi confessione o argomentazione, e il cui senso è semplicemente questo: io sono dalla tua parte...

    Risveglio

    Non dare mai la colpa all’esterno, non lamentarti per come è fatto il mondo, perché l’origine di tutti i tuoi mali si trova dentro di te. Non soffri perché qualcuno ti ha fatto qualcosa, ma qualcuno ti ha fatto qualcosa perché hai scelto la sofferenza come tua modalità di vita. Non ti lamenti perché un evento è accaduto, ma quell’evento è accaduto perché tu vivi di lamentele

    Avrei voluto vedere la mia faccia.
    Avrei voluto vedere l'espressione del mio viso
    nel momento in cui Lui si toglieva la maschera
    ed io scoprivo

    di aver ballato col diavolo

    2046

    Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango. Così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità.”

    La mente

    "La seduzione che emette una mente capace e sofisticata, è molto più profonda dell’attrazione fisica; essa si insinua sotto la pelle nutrendosi di elementi oltre la logica del linguaggio" .....

    "I contadini sono stati i primi moralisti, quando non seminano non si aspettano nessun raccolto, e se piantano dell'insalata, sanno che non raccoglieranno delle carote. Allora perché un uomo che semina odio e discordia dovrebbe sperare di raccogliere amore e pace? Per avere un palazzo di marmo, non si utilizzano dei mattoni."

    Coelho

    Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano. Generalmente essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente. Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l'ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta.

    Jung

    La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell'anima.

     

    Grossman

    Sentivo che stavo finalmente facendo lo sbaglio giusto.

    Liberamente dedicata

    Verrò a prenderti presto. Fatti trovare vestita fuori e nuda dentro. Non sarà una minaccia ma uno stato di grazia e di strafottente felicità

    Oscar Wilde

    Le follie sono le uniche cose che non si rimpiangono mai.
    , , , , , , , , , , , , ,