Libero

amoisospiri0

  • Donna
  • 38
  • Luna
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 30

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita amoisospiri0 a scrivere un Post!

Mi descrivo

L'essere umano per quanto rigetti il dolore trova sempre una maniera per stare in sua compagnia, per corteggiarlo, per fare in modo che sia parte della propria vita.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. La liberta'....quella vera
  2. L'amore...in tutte le sue forme
  3. Tu Amore Mio

Tre cose che odio

  1. Me stessa
  2. Me stessa
  3. Me stessa

Ma Io volevo solo baci.....Tu....non vuoi.

E'una vertigine,un capogiro.

E una sensazione che mi fa' girare intorno alle cose e intorno a me stessa,mi confonde e mi strema.

Mi riempie di note  e ad ogni suono un feedback,ad ogni parola un flash.

E continua da non so piu' quanto,minuti ore giorni da cui non intendo separarmi perche'non ho l'alternativa,

resto a crogiolarmi in questo tormento,in una frustrazione dolce,in un sapore aspro che sa di assenza e abbandono incolpevole.

E allora ci giro intorno,una luce ferma ma mai statica che aspetta di vedere un altro graffio affiorare su questa mia pelle candida,straccia ancora qualcosa ti prego,qui e ancora puro,puoi toccarmi.

E puntualmente mi accontento,non esiste un solo centimetro di quello che vorrei possedere che non senta fortemente MIO.

Non voglio allontanarmi e neanche provare a dimenticare,a cambiare,a snaturarmi.Sento tutto,la fatica di un respiro inutile,perche' in realta'non esiste,almeno per me,perche'mi piacerebbe trattenere tutto il fiato che ho e che avro' per urlare a Te e a tutto il resto quello che ho dentro,che non ho piu' voglia di sussurrare e sentire di nascosto.

E per sempre non esiste,esiste,Sempre.

E anche infinito non esiste,esiste,E' Infinita'.

Oggi ho bisogno di morire.

Piove
squarciando il cielo
Dicono sia colpa di un Amore come non mai....
Piove e intanto penso.....
 quest’acqua avra' un senso.....
Parla di un rumore
E’ un Amore che va via da noi
Allora come spieghi
Questa maledetta nostalgia
Di tremare come foglie.....
Di cadere al tappeto?
Oggi muoio un po’
Aspettando che ritorni l’illusione
Di un Amore che non so…
Quando arriva e quando parte,
Se riparte?
E’ arrivato il tempo
Di lasciare spazio
A chi dice che di spazio
E tempo non ne ho dato mai
Seguo il sesto senso
maledetto sesto senso...
Che mi porti dritta
Dritta a te
Che freddo sentirai...
Quando questo Amore sara' già via da noi.....

Stamattina:.....Ospedale....finira'tutto questo?

Sarà la pioggia, il grigiore a cui non voglio più abituarmi, ma la sensazione
di smarrimento sta dilagando
c'è chi dice che la felicità ce la costruiamo noi, e allora mi domando
"ma possibile sia davvero io a scegliermi questa vita che non mi aggrada?"
sono possibilista, potrebbe anche essere, ma almeno vorrei sapere quale
sarebbe da manuale la procedura giusta per farla andare come vorrei questa vita
mia...
Ipotizziamo anche io non sappia fare, qualcuno (magari un sostenitore del
"volere è potere")  potrebbe suggerirmi come cavolo è che si fa??
non stare a dire "sogna" e spera che i tuoi sogni si avverino, perchè 'sta
cosa dei sogni mi ha un po' rotto, soprattutto quando mi devo confrontare
quotidianamente con una realtà (la mia realta'!) che con l' onirico non ha
nulla a che fare...!!!!!
e allora mi chiedo "come si fa?????"
Ho bisogno di un Coach!!!!!
O forse solo di TE!

25 Febbraio

Alla fine ci son due cose difficili da mandar giù....

una è quando mi hai colpita con una Mazza da baseball in pieno addome....
mi hai spezzato il Fiato...
mi è mancata l'Aria.....


l'altra è il tuo continuo togliermi la Coperta Calda di Lana che tu stesso m'avevi regalato....
...e la togli quando fa Freddo.....
mi hai trovata infreddolita .. me ne hai lasciato assaporare il Tepore..
immaginare come sarebbe stato potermici accoccolare in una fredda notte d'inverno...
e Ora.. la Togli.....e la rimetti nel Tuo armadio....



Eeeeh sì...
stanotte fa proprio Freddo.....Non lasciarmi.....non adesso.

Ho paura.

Perché Signore chiedi il dolore,
forse credi che posso sopportarlo, 
mi vuoi eroe nel cuore,
ma io sono umana, con la mia disperazione,
non puoi continuamente mettermi alla prova,
qual è la tua soddisfazione? 
Mi prometti una vita tranquilla,
al di là del mondo,
ma se in terra e gia' cosi'difficile
cosa poi mi devo aspettare. 
In terra chi hai messo in mia difesa,
perche'mi fai soffrire,sono figlia tua.


Davide

Resterò seduta qui, al tuo fianco. E se te ne andrai a dormire, io dormirò davanti alla casa dove vivi. E se tu partirai, io seguirò i tuoi passi. Fino a quando mi dirai: "Và via". Solo allora me ne andrò. Ma ti amerò per il resto della vita. Scrivo tutto ciò che sento.Lo tiri fuori dall'anima, lo metto sulla carta e poi lo butto via.Chissà se non sarebbe una buona idea buttare  anche la sofferenza.
Anche se ho sempre saputo che il vero amore è al di sopra di tutto e che sarebbe stato meglio morire, piuttosto che cessare di amare. Ma pensavo che solo gli altri ne avessero il coraggio. In questo momento, invece, scopro di esserne capace anch'io. Anche se avesse dovuto significare partenza, solitudine, tristezza, l'amore vale comunque ogni centesimo del suo prezzo.

Si....tu che guardi la mia foto!!!!

Un pianto artistico.....ma oggi....

i miei occhi.....neri...sporcano il viso.....lacrime che vorrei gestire....fermare....ma non riesco....e mi odio per questo....

odio la mia fragilita'....che tu hai calpestato...

Alma era un'Anima forte.

L'Amore arriva,

si insedia e dirige tutto.

Solo le Anime forti

si lasciano trasportare.

Hai creato una realta',poi

ti sei ritrovato vittima di essa.

Io sono stata usata e manipolata

senza alcuna considerazione

per i miei sentimenti.

L'ennesimo Fallimento.

La verità è sempre quella,
la cattiveria degli uomini
che ti abbassa
e ti costruisce un santuario di odio
dietro la porta socchiusa.
Ma l'amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia.
Un povero ti dà tutto
e non ti rinfaccia mai la tua vigliaccheria

Tienimi con te.

 Per l'ennesima volta, sapevo sarebbe stata colpa mia.
Ho sbagliato.. forse come sempre, forse come non ho mai fatto, forse come non mi sarei mai aspettata di fare.
Probabilmente aveva ragione chi mi accusava, chi continuava a deridermi per un qualcosa che non ha forma, che non ha sostanza.. ma che per me aveva, ed ha, un senso.

C'è un freddo gelido che continua a trapassare la mia pelle, fin dentro le ossa, fino a che il fiato non si contorce e lascia andar via sospiri dolorosi, pieni di malinconia.. pieni di qualcosa che non c'è.

Ho voglia di piangere.
Come ho già pianto.
Come piangerò sicuramente.
E ho voglia, e un disperato ed infinito bisogno, di non sentire più questa stretta al mio stomaco, al mio cuore.. perché non ce la faccio, non ora, non così.

Ti Amo,
Ascoltami.
Io sono qui e non altrove.

Tu

lo sapevo che era meglio se non rispondevo...

... alla fine ne son venute fuori solo parole che fan male..
... e ho ricevuto solo parole che fan male..
...forse sono piu cinica..

... anche con Te..
...forse...

...non mi reputo il centro del mondo..
.. ma forse avrei bisogno di ricevere attenzioni..
...attenzioni che do SEMPRE e non ricevo quasi mai...
... attenzioni che non chiedo perchè la Cura non si chiede...


Se tu avrai bisogno ci sarò..
..e lo sai bene....
ma finchè sono Io ad aver bisogno...
..me ne sto al mio posto...
...nella mia vita a ricomporre pezzi....

..perchè la Cura non si chiede...
.. e io non ti chiedo nulla....

The End

Ho scritto la parola FINE stasera, l'ho scritta in modo definitivo, così come l'ho incisa sul mio cuore.
Una lama affilata e precisa
E fa male.
Sanguina
Da morire.
Si può morire per tornare a vivere?
Ora resto a raccogliere schegge di me.
Sarò migliore di prima
Anche se sono la stronza.
Anche se sono la cinica.
Anche se sono la persona peggiore che si potrebbe incontrare nella vita.
Non è facile da accettare, da dire, da pensare, ma è così.
Ognuno ha la sua verità e la verità a volte uccide!!!!!!


slivers



....non guardarmi...

Ho punte e angoli acuti che non so smussare [ci ho provato in passato, ma ho solo sbattuto la testa sugli spigoli] e ho problemi con la maggior parte delle varianti umane.
Non so [e spesso non voglio] riparare alle leggerezze altrui.
Ho problemi con chi dice di pensarmi, ma non mi vede, con i cambiamenti, con i pre-sentimenti, con la bilancia, con me stessa quando non sono capace di stare zitta e mandare giù un Malox per il mal di stomaco.
Non sono conciliante, affatto, non scendo a compromessi [quasi] mai.
A volte mi sgretolo e mi spargo al vento di umane debolezze,

ma tu...

i

Tu il mio Tormento

Freddo moderato, pungente, chiaramente invernale.
Foglie incollate sull'asfalto in un'intimità rassicurante.
Una passione che mi scaraventa letteralmente oltre la soglia del pudore.
Non penso alla semplice seduzione, nemmeno a qualcosa di puro, facilmente riconoscibile com'è l'amore.
Penso a cercarsi, trovarsi e specchiarsi in un'altra persona.
Sapersi guardare con l'intensità della prima volta ogni volta che gli occhi si incontrano.
Percepire il desiderio sconsiderato di sussurrarsi parole sulla pelle, di non lasciarsi il tempo di filtrare le scelte.Catching_Rain_by_Philster22
Come avere un coltello fra le mani per scavarsi nell'anima.
Forse è qualcosa di torbido e pericoloso.
Sicuramente un'arma a doppio taglio.

[E' così che (ti) penso quando penso a te]

Al mio silenzio

Mi guarderai
davanti a te esisterò
solo io..
Perso dentro ai miei occhi.....
al profumo di me..
Un bacio poi...
e
ancora un altro...
Dimmi che mi vorrai...
Dimmi che mi cercherai..
Dimmi che non ci sarà mai
niente di più grande..
Aspetta...anzi
vorrei che
Tu
restassi in silenzio
che
non mi dicessi nulla..
Vorrei invece che
me lo  dimostrassi
in ogni istante..
Il segreto è quello..
Condividere insieme
ogni cosa...
Dal caffè... ad un film..
alla musica...un dipinto...un profumo
il segreto...si..
anche
quando non si può...
...Ora...
Dimmi che mi vuoi...
Dimmi che mi cerchi...
Pensami..
Non c'è niente di più grande,
che donare senza pretendere
ricevere allora è più bello...
Fammi stare con te ora,
fammi stare nel tuo cuore,
fammi vivere per te
anche per un pò..
E poi
fammi sorridere con te...
Chiudi gli occhi...
sono  li con te...
Per Te...
Mi prendi...
sono quella che vuoi,
come vuoi...
E' facile amare....

Non e' mai un errore

Ti guardo per l' ultima volta mentre vado via
Ti ascolto respirare non scatto la fotografia
Non porterò nessuna traccia dentro me
niente che dovrò rimuovere.
Se hai giocato è uguale anche se adesso fa male
Se hai amato era amore, non è mai un errore
Era bello sentirti e tenerti vicino
Anche solo per lo spazio di un mattino.
Ti guardo per l' ultima volta mentre vai via
Ti vedo camminare, è come per magia
non sarai pensieri, non sarai realtà
Sai che bello, sai che felicità..
Se hai sbagliato è uguale anche se adesso fa male
Se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello guardarti e tenerti per mano
O anche solo immaginarti da lontano
E se hai mentito è uguale ora lasciami andare
Ma se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello sentirti, rimanerti vicino
Anche solo per lo spazio di un mattino
Entrerò nei tuoi pensieri di una notte che non dormi
e sentirai freddo dentro
Entrerò dentro ad un sogno, quando è già mattino
e per quel giorno tu mi porterai con te
Se hai giocato è uguale anche se ancora fa male
Ma se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello sentirti e tenerti vicino
Anche solo nella luce del mattino
E se hai mentito è uguale ma ora lasciami andare
Se hai amato l' amore non sarà mai l' errore
E' stato bello seguirti, rimanerti vicino
anche solo per lo spazio di un mattino.

L'infinito

I nostri corpi che si scontrano
e si possiedono senza tregua.

Pelle bollente,
segnata,
battuta
e il sangue che scorre dentro
impazzito.

Fluisci dentro di me
come un’onda inarrestabile che mi porta a riva
e poi
mi spinge di nuovo al largo.

Scopro limiti che mi fai superare
ancora prima che io me li ponga.

Non resisto perché non voglio resistere.

Prima mi penetri la mente con la mente.

Il tuo corpo segue e il mio corpo risponde.

Entri in me in profondità.

E’ come se io stessa entrassi in me,
scavando tra emozioni e desideri
che non conosco.
che scopro ogni volta come se fosse la prima.

Mi accarezzi
come un soffio di vento
e mi scuoti quando esplodi in me,
quando godi nella parte più intima del mio corpo,
quando esce l’animale che hai dentro di te.

E in quei momenti
possiedi
anche la parte più intima della mia anima.

Mi fai gemere, urlare, tremare, godere, venire.

Lascia che ti faccia sentire e vedere cosa c’è in me
da quando tu sei in me.

E ogni volta che vieni in me,
davanti a te sono sempre nuda.

Voglio essere nuda,
anche quando sono vestita.

Mai ho desiderato così tanto essere conosciuta,
essere posseduta,
essere amata.

E cosi'difficile amare

Come si spinge
una porta
nel cuore
della notte
per non svegliare
chi dorme,
cosi avrei dovuto  
amare.

Eppure tante volte
ho fatto rumore
e mai mi ero sentita
più colpevole di oggi
quando nel silenzio
di fronte al tuo amore
avrei voluto
che qualcosa fosse urtato
dentro di me,
avesse rievocato
anche un solo
di quei giorni
in cui gli errori
e tutta la mia esperienza
insieme raccontavano
il mio amore
per te.

ecco la donna
che tu volevi:
una porta
che si chiude
nel cuore
della notte
attenta a non svegliare
chi dorme
che nel silenzio
e al riparo degli occhi
continua a custodirti
e tutte le volte
che tu la apri
di corsa ritorna
ad amarti.

Ho capito

Ho capito di me che non sarò mai come mi vorrebbero.
Ho capito che io non posso accontentarmi del decoupage e del punto croce (non me ne vogliate), no, io devo scavare, sempre. Sporcarmi le mani con i sentimenti. Chiedere sempre di più.
Sono incontentabile.
Sono difficile, scontrosa e lunatica.
Ho capito che mi piace spaccare con le mani i frutti del melograno, innamorarmi della leggera resistenza che incontrano le dita, spogliarli della gabbia bianca che ne avvolge i semi, lentamente, con cura minuziosa.
Che mi piace schiacciarne i chicchi rubino tra i denti, uno a uno.
E che non voglio più fidarmi degli altri.
E che vorrei essere capace di farmi dimenticare.
E ho capito che non basta che ho imparato a truccarmi di più gli occhi per nascondermi.

Non farmi del male,io non l'ho farei mai.

Ti sto'amando anche in mezzo a queste cose fredde,amo quello che non ho,tu'cosi'distante,cosi'assente!Odio la tua esistenza,la tua presenza,cercarmi per sfuggire al logorio di un banale giorno lavorativo,gia'stanco,prevedibile,ma in fondo cosa posso pretendere,tu,un profondo silenzio,io,un banale sospiro,incontrati per caso,per gioco.

Bambina

Non riesco ad adeguarmi, non riesco ad accontentarmi, in fondo sono scomoda anche a me stessa.
La mia passività è solo apparente, sono io che schiaccio gli altri, li metto al muro, li sbatto al tappeto e non sono nemmeno soddisfatta del risultato finale perchè non si rialzano e ri-iniziano a combattere.
Ogni giorno per me è difficile, ogni giorno è una trincea. Perchè la vera guerra è con me stessa.
Una volta messa a tappeto anche la mia emotività non posso che meravigliarmi di tutta questa lucidità che non mi aspettavo.
Io sono capace di farmi piazza pulita intorno, di tendere le mani agli altri e poi con quelle stesse mani sbarrare la porta d'entrata e chiudere a doppia mandata.
Ma poi.
Io non so se davvero sono così forte quando mi lascio andare in singhiozzi con le spalle appoggiate a quella porta che ho chiuso. Quando non tornerei indietro per nessuna ragione al mondo, ma se guardo avanti vedo solo nero. Quando mi rialzo e cammino decisa nel buio senza nemmeno mettere le mani avanti.
Qualcuno la chiamerebbe incoscienza. E io non so se posso permettermelo.
Forse sono solo una bambina travestita da guerriera.

Lascio

Lascio che l'acqua mi scorra addosso, è il mio elemento naturale, mi sento così protetta in questo momento che ogni cosa mi sembra distante. Tutto quello a cui voglio pensare è qui: la temperatura dell'acqua, il suo scivolarmi tra le scapole, gocciolarmi dai capelli e scendere a rivoli giù per la schiena.
Resto così. Ferma. Sotto il getto dell'acqua fredda per un tempo indefinito.
Resterei così per ore come se l'acqua fosse uno scudo. Come se potesse proteggermi dal mondo esterno. Consapevole che invece è da me stessa che dovrei guardarmi.
Dalla mia intransigenza, dalla mia inquietudine, dal mio [in]naturale stupido senso del dovere.
Dovrei guardarmi dal mio essere coerente a tutti i costi, dal ricercare una perfezione che non esiste, dal continuo mettermi alla prova, dallo sfidare i miei limiti. Ho lasciato le nocche sul sacco stasera, a dimostrazione ancora una volta che il dolore e il piacere sono legati indissolubilmente. Non è il dolore fisico che mi spaventa.
Cerco tra il vapore la mia immagine nello specchio per capire chi sono oggi, perchè adesso non lo so.
Vorrei capire quanto ancora dovrò cadere prima di trovare la forza di tornare su, quali mani vorrei stringere tra le mie e in quali occhi vorrei perdermi oggi per sentirmi viva.

Amore necessario

"Non si chieda di chi è la colpa"  l'esorto con dolcezza . "Rinunci se ci riesce a chi le fa del male.Lasci chi la fa soffrire.Un dolore che non separa rischia di diventare un vizio, se non ci riesce accetti di patire e basta.Non c'è altra strada.Acconsenta alla forza che la piega, è un modo per resistere. C'è violenza nell'amore, ma non c'è chi vince e chi perde, chi ha ragione e chi torto.Il punto è: se ama quest'uomo non può darlo per perduto.Se non ha speranza allora non ama".

"Chi vuole salvare?" le chiedo "Lui, o se stessa?"

E una domanda semplice,non altrettanto semplice è rispondere. A molte domande non c'è risposta, ma è comunque bene farsele, resteranno nell'orecchio...

"Salvare? Io salvare qualcuno?" "ma la sua e la mia salvezza non dovrebbero essere la stessa cosa?"

"ha ragione dovrebbe essere così,  e forse sarà così per alcuni.  Non per lei, a quanto pare. A lei la salvezza impone di separarsi? Allora si salvi" dico improvvisandomi veggente!!

Alma

i want to be.. 
Alma

Silenzi.

Solitario amore

tra le pieghe

delle vuote giornate

scorri in rivoli di tremori

a raschiare il grigio

che svilisce il cuore.

Intimo rifiorire

di rosa al tramonto

in veli di pudore

sono....nei tuoi occhi chiusi

pelle della tua carne

e del tuo sangue

il grido che ogni or

a te mi riconduce.

Fondersi di corpi

a sciogliere melodie

nelle segrete terra dell'anima

quando labbra tenere

respirando mute

tra sopite ombre

accendono di fuoco

i silenzi.

 

Relitti

In cieli di dolore

nel  silenzio

delle lacrime

i sospiri piano muoiono.

Tritume di sogni

galleggia

in gusci di solitudine

tra i relitti dell'anima

nel frastuono

di una vita che fugge.

Amore

Benché il mio obiettivo sia comprendere l'amore, e benché io soffra a causa delle persone a cui ho concesso il mio cuore, vedo che coloro che hanno toccato la mia anima non sono riusciti a risvegliare il mio corpo, e coloro che hanno accarezzato il mio corpo non sono stati in grado di raggiungere la mia anima.
, , , , , , , , , , , , ,