Libero

anonimo.2009

  • Uomo
  • 50
  • Roma
Leone

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici0

anonimo.2009 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 26.221

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita anonimo.2009 a scrivere un Post!

Mi descrivo

La mia Identità non ha mai seguito le regole come un'ispirazione venuta dall'alto, ma si è nutrita di uno stile personale, libero. ...gridare la mia individualità e sinonimo e segno di forza, carattere ed unicità!

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. il bianco e il nero
  2. i dettagli
  3. l'essenziale

Tre cose che odio

  1. il caos
  2. l'approssimativo
  3. il superfluo

Emozione....

...un Emozione.. un Emozione pura..un Emozione vera che mi ha presa corpo e anima.. che si fa sentire, forte, in cose che faccio.. che non lascia spazi agli indugi.. che non lascia spazio a niente..a niente che non sia voglia.. la voglia di viverla a pieno...in tutto il suo splendore. (G.F)

Volo

fotografia

 

Tra le [vecchie] fotografie ce n’erano anche di sbagliate, fuori fuoco, o con le teste tagliate a metà. Quante imperfezioni, quante sbavature o sviste. Era tutto più vero. Tutto più a misura d’uomo. L’imperfezione come forma di libertà.

 

Amo le donne, le ho sempre amate. Come si fa a non amarle? Perché le donne sono belle. Belli i loro contorni, le loro mani, la pelle, i fili contorti dei loro pensieri. Belli i profumi colorati dei loro desideri. Come le loro paure, i loro piccoli turbamenti. Amo la bellezza dei loro gesti. Amo come si asciugano le lacrime con la mano e il sorriso improvviso che fanno dopo aver pianto come bambine. Squarci di luce inattesi. Amo le donne. Senza di loro me ne sarei già andato. Senza di loro non sarei mai più tornato.
(F.V.)da PensieriParole

...Sola

Stai correndo con i tuoi amici e le tue amiche. A un certo punto capisci di avere una buona gamba, un bel passo, di poter andare più veloce, e allora decidi di seguire questa tua forza. Di convertirti al tuo talento. Dopo un po' che corri, ti accorgi di aver staccato il gruppo. Ti giri e ti scopri sola. Loro sono indietro, tutti insieme che ridono, e tu sei sola con te stessa. Siccome non riesci a reggere questa solitudine, rallenti finché il gruppo ti raggiunge e, negando il tuo talento, fingi di essere come loro. Rimani nel gruppo. Ma tu non sei così, non sei come loro. Infatti anche lì in mezzo ti senti comunque sola.

...Fai conto di....

 

Amo le persone delicate, quelle che appena ti volti sentono già la tua mancanza, quelle che ti cercano ovunque, in ogni respiro, quelle che ti vivono più di come tu vivi te stesso, quelle che ti pensano con parole e ti parlano con pensieri. Amo le persone che ti sono accanto quando crolli, quando stai male.. quelle che ti consolano e ti amano, quelle che ti stringono l’anima e restano con te, sempre.

O.L.

...Riflessi

Cosa mi sta succedendo?

Chi sto diventando?

Mi sento doppio, come se una parte di me avesse iniziato a guardarmi..

 ..ad osservare la mia vita.

F.V.

La vita è una strada di sassi, sassi contro cui si inciampa, si cade, ci si ferisce.
Sassi contro cui bisogna proteggersi con scarpe di ferro. Ma neanche questo basta perché mentre proteggi i piedi c’è sempre qualcuno che raccoglie una pietra per tirartela in testa.
Oriana Fallaci

Notte Magnifica...

Com'è notte
e come tu sorridi e chiedi:
" Cosa c'è, di bello?"
" Guarda le luci ",
dico io..
E in te si avvia
lo stesso brivido mio.
Ogni fiato avrà un respiro
accanto a sè.
Notte bella che si agita,
dolce dolce
fra le foglie degli alberi.
Le mie mani che,
ora immagino come in viaggio
sulla tua bella pelle bella bella
nella notte ormai...
Magnifica.
Com'è notte,
e quanti fanno quell'Amore
che noi qui..
...sfioriamo.
Viso di donna
e viso mio.
Stanchezze,
addio!
Ed il sorriso che invio,
mi ritorna in baci
e nutre il bacio mio.
Notte bella che,
si sprecano.
Belle bocche ma
non sanno che dicono..
Ma che dire se..
gli occhi parlano.
Sanno tutto
della tua bella pelle,
bella, bella...
nella notte ormai....
Magnifica.....

(Minghi.A)

Nessuno c'è per caso...

Chi sono?

Non metto in dubbio le tue capacità di osservazione. Sto semplicemente sottolineando il paradosso del chiedere ad un uomo mascherato chi egli sia. "V"

...PAROLE...

« Le parole non perderanno mai il loro potere, perché esse sono il mezzo per giungere al significato e per coloro che vorranno ascoltare all'affermazione della verità. » (V, da John Basil Barnhill)

L’anno della morte

Si dice che il tempo non si ferma, che nulla ne trattiene l’incessante avanzata, lo si dice sempre con queste trite e ritrite parole, eppure non manca chi si spazientisca per la sua lentezza, ventiquattr’ore per fare un giorno, pensate, e quando si arriva alla fine si scopre che non è servito a niente, il giorno dopo è di nuovo così, sarebbe meglio che saltassimo le settimane inutili per vivere una sola ora piena, un folgorante minuto.

l'amore e.....

...le nostre parole insieme ai sussurri di questi giorni e alle cose non dette ma avvertite rimbalzano nel mio cuore...come note su uno spartito appena composto e mai suonato...è la nostra melodia...k come il bolero...parte piano...e aumenta...dissonante ma coesa...potente... trasparente e compatta come una punta di diamante...che si è formato lentamente ma è meraviglioso proprio come il nostro sentimento...commovente...raro, unico, irripetibile...come tutti gli amori...da proteggere...gelosamente...
tutto si può dire dell'amore...ma la sua potenza a volte è davvero incredibile...sovrasta tutto, supera le difficoltà comprende gli ostacoli...è sempre presente anche quando fuori è buio...(
e.b)

IL CORAGGIO DI ANDARE VIA

Si avvicinò alla porta d’ingresso.
Delicatamente Marta prese il soprabito, lo stesso soprabito che aveva la sera del nostro incontro, si avviò all’uscita. Uscendo la sua immagine si riflesse, ancora, nello specchio dell’ingresso.
Nello specchio, il volto di una donna triste. Una tristezza inespressiva e opaca le aveva irrigidito le labbra. Cosa le era accaduto? Nulla
, apparentemente. Lei aveva atteso che qualcosa cambiasse. Atteso, come se l’attesa avesse il
potere di sospendere il tempo o di renderlo reversibile. Un uomo la stava guardando con insistenza. Ero io. Marta abbassò lo sguardo.
Uscì.
Restai fermo. Non mi mossi. Non dissi una sola frase. Mi sentivo stanco e disarmato. Non avrei ottenuto nulla se le avessi parlato, se l’avessi seguita.

le prime luci del mattino...

Penso che sia incredibile come cambia tutto quando incontri la persona che ami, incredibile quanto velocemente quella persona ti possa bastare. Ti senti avvolto e riscaldato dal pensiero di lei, tutto diventa più leggero, anche se sei al lavoro e sono le quattro e venti del pomeriggio e fuori piove.
Sei in macchina in autostrada, sei stanco, i vestiti ti stanno scomodi, ma pensi a lei e sorridi da solo, poi ti guardi nello specchietto per vedere se sei
abbastanza bello per lei. Mandi messaggi e se non ti risponde subito è perché è in riunione o non ha sentito, certo non perché non ha voglia. È venerdì sera, la vedi e pensi che sei fortunato perché per due giorni è tutta tua. È tua a colazione, è tua dopo pranzo nel letto, mentre cerchi di vedere un film. Ti dice che martedì sera le va di cucinare per te e che ti aspetta a casa verso le nove, e tu alle otto e quarantacinque fai le scale di casa sua a due gradini alla volta, allegro e innamorato, perché hai voglia di baciarla e di sentire il suo odore. Quando entri in casa sua c’è già un buon profumo e non sai trovare le parole per dire a te stesso quanto sei felice, e quando sei solo in bagno ti guardi allo specchio e ti fai i complimenti per quanto lei è bella.

FABIO VOLO

Tu.....

La persona speciale riesce a trasformare qualsiasi momento in un momento unico. Ogni attimo, ogni comportamento diventa grande e cambia forma per diventare un bel ricordo al quale poter sempre attingere. La persona speciale è molto educata, sensibile e rispettosa delle tue idee, del tuo modo di fare. Non vuole cambiare nulla di te, ti accetta come sei, con le tue poche qualità e i molti limiti. Non ti chiede mai nulla eppure tu vuoi darle sempre di più. Vuoi che sia felice e cerchi, nei tuoi limiti, di essere un po’ speciale anche per lei. Hai un continuo bisogno di dimostrarle qualcosa, di farle sapere che ci sei, di renderti utile magari solo con piccoli gesti.

...LA MUSICA..

..la musica scaturisce da menti sorprendenti e vivaci, a volte bizzarre e geniali a volte complesse e difficili , ma quando sgorga dal cuore..allora riesce a penetrare nel cuore di chi l'ascolta e solo allora ti rende migliore.. Iri.

C'è molto più della carne dietro questa maschera. C'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile. "V"

I COLORI DELLA VITA

...le cose fantastiche della vita sono i colori....fortunati noi che possiamo vederli...amarli...apprezzarli....non vi è ricchezza maggiore di ciò che è incomprabile....la vita e i suoi colori appunto. A.A

LA PIOGGIA...

La Primavera Nella Mia Città..


Conosco una citta'
dove la primavera
arriva e se ne va
senza trovare un albero
da rinverdire,
un ramo da far fiorire
di rosa o di lillà.

Per quelle strade murate
come prigioni
la poveretta s'aggira
con le migliori intenzioni:
appende un po' di verde
ai fili del tram, ai lampioni,
sparge dei fiori
davanti ai portoni
(e dopo un momentino
se li prende un netturbino...).

Altro da fare
non le rimane,
per settimane e settimane,
che dirigere il traffico
delle rondini, in alto,
dove la gente
non le vede e non le sente

Di verde in quella citta'
(dirvi il suo nome non posso)
ci sono soltanto i semafori
quando non segnano rosso.

Il Saggio

Una persona saggia un giorno mi disse: "Adoro le persone che credono nella conoscenza diretta acquisita nel continuo scambio di idee e confronti". Saw_72

...UN AMICO

È come un grande amore, solo mascherato un po' Ma che si sente che c'è Nascosto tra le pieghe di un cuore che si dà E non si chiede perché

PRIMA DI TUTTO..L'UOMO

 
Non vivere su questa terra
come un estraneo
o come un turista nella natura.
Vivi in questo mondo
come nella casa di tuo padre:
credi al grano, alla terra, al mare
ma prima di tutto credi all'uomo.
Ama le nuvole, le macchine, i libri
ma prima di tutto ama l'uomo.
Senti la tristezza del ramo che secca
dell'astro che si spegne
dell'animale ferito che rantola
ma prima di tutto
senti la tristezza e il dolore dell'uomo.
Ti diano gioia tutti i beni della terra
l'ombra e la luce ti diano gioia
le quattro stagioni ti diano gioia
ma soprattutto, a piene mani
ti dia gioia l'uomo!

N.H

"Carezza di Complimento"

...dichiarare apertamente, con sincerità e senza imbarazzo, le cose positive ke si pensano degli altri. Insomma, quando si individua un merito, un aspetto degno di nota dell’altro, nn tacere..esprimilo con sincerità.

 Ma come deve essere un “vero” complimento? Va bene qualunque cosa pur di far piacere all’altro? Affatto. Un apprezzamento nn deve mai essere formale, superficiale, finto o generico. Deve essere preciso AUTENTICO, acuto,circostanziato, per far capire all’altro il motivo concreto per cui viene espresso, il fattore preciso ke è degno di nota. Nn si tratta, dunque, di affermare quello ke l’altro vorrebbe sentirsi dire, ma di riconoscere qualcosa di così vero e profondo che l’altro può nn vedere di sé.

Un complimento sincero è quello ke coglie nel segno, ke sottolinea una virtù reale e nn solo apparente.

, , , , , , , , , , , , ,