Libero

antares_alfa_scorpii

  • Uomo
  • 33
  • Napoli
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 49

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita antares_alfa_scorpii a scrivere un Post!

Mi descrivo

ciao

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Su di me (18 Febbraio 2012)


Credo di essere consapevole del fatto, che in un breve e determinato momento storico, per me sacro, io sia stato concepito, in seguito ad una copula avvenuta, per loro volere, tra i miei genitori, per giungere successivamente al manifestarsi della mia entità tramite la mia nascita, rendendomi dunque conto, nel corso del tempo, di possedere una certa cognizione riguardo la mia esistenza, degli eventi che orbitano intorno alla mia persona, di come io sia condizionato fisicamente, sentimentalmente o intellettualmente dall'ambiente a me circostante (e viceversa), dei miei doveri, dei miei piaceri, e della comprensione che, progressivamente, mi avvicinerò a quell’istante (spero il più lontano possibile da ora) nel quale una serie di funzioni biochimiche definirà in me un arresto cardiocircolatorio che mi condurrà alla conclusione della mia presenza fisica (o spirituale, sempre che esista) in questo mondo, decretando il termine del mio arco vitale.

                       Antares..


..

..

"Il problema dell'umanità è che gli sciocchi e i fanatici sono estremamente sicuri di loro stessi, mentre le persone più sagge sono piene di dubbi."
[Bertrand Russell]

..






"O Shariputra
la forma è vuoto, il vuoto è forma,
non più occhi, orecchie, naso, lingua, corpo, mente,
non più colore, suono, olfatto, gusto, tatto,
cose esistenti,
non più vecchiaia ne morte,
non più fine della vecchiaia e della morte,
non più sofferenza, non causa di sofferenza o fine della sofferenza,
non è strada, non è saggezza e non è vantaggio.
Così i Bodhisattva vivevano nella perfezione della comprensione senza interferenza della mente,
niente interferenza quindi niente paura, oltre ogni illusione.
Questo è il Nirvana."
[Sutra del cuore]

..

 


"Nella vita di ogni scienziato avrete osservato che arriva un momento in cui, colpito da qualche principio, ne estende le conseguenze e le applicazioni e crea, come si suol dire, un sistema. Allora raddoppia di coraggio e di forza. Torna su tutto ciò che sa e finisce di acquisire ciò che gli mancava. Considera ogni nozione sotto tutti i suoi aspetti, li riunisce, li classifica. Anche se non riesce a stabilire il suo sistema, o anche solo a convincersi della sua realtà, perlomeno, quando lo abbandona, è più dotto di quanto non fosse prima di averlo concepito, e ne ricava alcune verità che prima non erano state viste. Per me
era giunto dunque il momento di costruire un sistema."
[Jan Potocki - Manoscritto trovato a Saragozza]

..





"Come mai dentro di noi si accende un fuoco simile? Una fiammata che travolge ogni cosa nel giro di pochi mesi, pochi giorni, a volte poche ore, poi si spegne. E non resta che fare il conto dei danni. Ci si scopre insieme a una donna che non si ama più, oppure, come nel mio caso, si finisce in bancarotta, o ancora, pur essendo nati per essere droghieri, ci si è fissati di voler fare i pittori a Parigi e si muore in ospedale. Chi non ha visto un fuoco simile deformare e piegare inaspettatamente la sua vita, in un senso opposto a quella che è la sua natura più autentica? Perciò siamo tutti quanti in una certa misura paragonabili ai rami che bruciano nel mio camino, torti dalle fiamme a loro piacimento. Di certo sbaglio a generalizzare: esistono persone di vent'anni sensate e ragionevoli, ma alla loro saggezza preferisco la mia follia di un tempo."
[Irène Némirovsky - Il calore del sangue]

..

"Ho visto le migliori menti della mia generazione distrutte dalla pazzia, morir di fame isteriche nude,
strascicarsi per strade negre all'alba in cerca di una pera di furia,
hipsters testadangelo bramare l'antico spaccia paradisiaco
che connette alla dinamo stellare nel meccanismo della notte,
che povertà e stracci e occhiaie fonde e strafatti stavan lì a fumare
nel sovrannaturale buio di case con acqua fredda librati su tetti di città contemplando jazz..."
[Allen Ginsberg - Urlo]

..



Tutti abbiamo udito la donnetta che dice: "Oh, è terribile quello che fanno questi giovani a se stessi, secondo me la droga è una cosa tremenda". Poi tu la guardi, la donna che parla in questo modo: è senza occhi, senza denti, senza cervello, senz'anima, senza culo, nè bocca, nè calore umano, nè spirito, niente, solo un bastone, e ti chiedi come avran fatto a ridurla in quello stato i tè con i pasticcini e la chiesa.
[Charles Bukowski]

..






"Non Combattere contro i mostri o diventerai tu stesso un mostro. E se guardi a lungo nell'abisso, anche l'abisso guarderà dentro di te."

[Friedrich Wilhelm Nietzsche]


..

.....






"Io sono come un serpente/ Ogni anno cambio pelle./


La mia pelle non la butto/ ma con essa faccio un tutto./


Quel che sono di recente/ già da tempo mi repelle."

[Pino Pascali]

..

Quando l'amore vi chiama seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgono, affidatevi a lui. Anche se la sua lama nascosta tra le piume potrebbe ferirvi. E quando vi parla, abbiate fiducia in lui. Anche se la sua voce può infrangere i vostri sogni come il vento del nord devasta un giardino. Perché l'amore come vi incorona, allo stesso modo può crocifiggervi. E come vi fa fiorire, allo stesso modo vi recide. Allo stesso modo in cui ascende alle vostre sommità e accarezza i vostri rami più teneri che fremono nel sole, così può scendere fino alle vostre radici e scuoterle fin dove si aggrappano alla terra.
Come covoni di grano vi raccoglie intorno a sè.
Vi batte fino a spogliarvi.
Vi setaccia per liberarvi dai vostri gusci.
Vi macina fino a ridurvi in farina.
Vi impasta rendendovi malleabili.
Poi vi affida alla sua sacra fiamma, per rendervi pane sacro per il sacro banchetto di Dio.
Tutto questo vi farà l'amore perché conosciate i segreti del vostro cuore, e perché in quella conoscenza diveniate un frammento del cuore della vita.
Ma se nella vostra paura dell'amore cercherete solo il piacere e la pace, allora meglio farete a coprire la vostra nudità e ad abbandonare l'aia dell'amore per il mondo senza stagioni dove potrete ridere, ma non tutte le vostre risate, e piangere, ma non tutte le vostre lacrime.
L'amore non dà nulla se non se stesso, e non prende che da se stesso.
L'amore non possiede, né può essere posseduto. Perché l'amore basta all'amore. E non potete pensare di comandare il cammino dell'amore: se vi trova degni, è lui a dirigere il vostro cammino. L'amore non ha altro desiderio che realizzare se stesso.


Kahlil Gibran [Sull'amore]
"Il Profeta"

..



«
 Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla. »

Don Van Vliet 

..

Piccolo Principe: Sì, è vero … la mia rosa è unica al mondo perché è lei che ho annaffiato, è lei che ho curato, che ho riparato col paravento; è unica perché è su di lei che ho ucciso i bruchi, perché è lei che ho ascoltato lamentarsi e vantarsi, e anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa…

Volpe: ora hai capito e ti regalerò un segreto … Ecco il mio segreto, è molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi …

Piccolo Principe : L’essenziale è invisibile agli occhi!

Volpe: E’ il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante! Gli uomini hanno perduto questa verità, ma tu non la devi dimenticare. Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato … tu sei responsabile della tua rosa.

Piccolo Principe: Io sono responsabile della mia rosa

[Antoine De Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe]

, , , , , , , , , , , , ,