Libero

apertura_alarea

  • Donna
  • 52
  • Castelfranco di Sopra
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita apertura_alarea a scrivere un Post!

Mi descrivo

E' necessario? Allora posso solo dire come mi vedo, non è detto che gli altri mi vedano così. Sono una persona che vuole ritrovare se stessa, che vuole volare alto, che cerca la luce intravista del suo angelo, adoro i bambini e mi piace prendermene cura, amo la vita nonstante i suoi duri colpi...aspetto la morte (quando sarà il momento) senza timore. Se ancora non basta allora visita il mio blog.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Immaginazione
  2. Libertà
  3. Dolcezza

Tre cose che odio

  1. chi predica bene e razzola male
  2. chi non rispetta le donne
  3. chi non rispetta i bambini

Ho perso le mie Ali

Ricrescita

Rinascita

L'IRA

L'IRA E' UN'ENERGIA POTENTE E NON DOVREMMO USARLA IN MANIERA DISTRUTTIVA.

SPESSO E' UNA REAZIONE A SITUAZIONI CHE NON SONO ANDATE COME AVREMMO VOLUTO, ED ESSERE SCATENATA DA UN EPISODIO IRRILEVANTE, MA IN REALTA' HA RADICI PROFONDE RADICATE NELL' INCONSCIO.

SOTTO OGNI SCATTO D'IRA SI NASCONDE UNA FERITA PROFONDA

NON SENTIAMOCI IN COLPA SE PROVIAMO QUESTA EMOZIONE, MA GUARDIAMOLA E AFFRONTIAMOLA.

UTLIZZANDO  TECNICHE DI MEDITAZIONE SI POTREBBERO COMPRENDERE  I MOTIVI CHE LA GENERANO E PRATICARE IL PERDONO VERSO SE STESSI, LE PERSONE O I FATTORI CHE LA SCATENANO.

 

Contro la violenza sulle Donne... Amatevi

Ritengo che gli uomini più abbietti siano quelli che picchiano le donne con cui hanno deciso di condividere la vita.

Sono individui spregevoli, che spesso hanno una doppia vita che li fa ammirare in pubblico, nella vita professionale, ecc. Prima sbagliano poi chiedono scusa, poi ti supplicano di perdonarli. Tu perdoni e siamo di nuovo punto e capo, si riparte, un'altra riga da riempire, un altro sbaglio da perdonare, un altro punto e a capo

Donne, se vi siete legate ad un uomo simile, fuggite più presto che potete.
Chiedete aiuto alle varie associazioni, per esempio:
//www.oddii.org/Servizi/centridonnemaltrattate.html oppure //www.antiviolenzadonna.it/index.php?page=menu_servizio/link/donne1 .

Perché il vostro uomo non cambierà. Non riuscirete a cambiarlo.
Di questo dovete prendere coscienza.
Tutti noi abbiamo nel nostro codice genetico un istinto che ci impedisce di fare male alle persone che abbiamo vicino, senza di questo non sarebbe nata l’umanità. Chi ha una follia che gli fa superare questo limite originario, non tornerà indietro.
Picchiarvi diventerà la sua valvola di sfogo, con la stessa naturalezza con cui uno va a calciare un pallone per distendersi.
Fuggite, Denunciatelo, rovinatelo. Solo così, forse, accetterà di farsi curare.
Perchè ricordatevi che "Chi ama protegge. Proteggere è la più bella voce del verbo Amare."
Chi non vi protegge ma è causa del vostro dolore non vi Ama e allora amatevi voi per prime...
Proteggetevi


 Ringrazio diogene51 per avermi permesso di usare il suo post

Benvenuto

L'Albatros

 Io ero un uccello

dal bianco ventre gentile,
qualcuno mi ha tagliato la gola
per riderci sopra, non so.
Io ero un albatro grande
e volteggiavo sui mari.
Qualcuno ha fermato il mio viaggio,
senza nessuna carità di suono.
Ma anche distesa per terra
io canto ora per te
le mie canzoni d'amore.

Alda Merini

Il Silenzio di ultimo

Io sono il silenzio
che accompagna la luna
quando arriva la notte

la vita che nasce e che muore

l'amore che accende il tuo cuore
il ricordo lontano che lascia
il vuoto nell'anima

la stella che brilla di
una luce forse già morta

io sono il tempo che tutto
divora lasciando il niente
nelle tue mani

io sono la nuvola piena di pioggia
il sole che scalda e che brucia

il vento di notte intriso
di mare

il sogno che dorme nel tuo cuore
che aspetta qualcuno che possa svegliarlo

sono la rosa di maggio
che lascia l'essenza nell'aria
ricordo che ti brucia dentro
sono il pensiero sempre lo stesso
che cancella i tuoi sogni
e risveglia i tuoi incubi

sono l'alba che porta il sole
che ti porta il giorno
sempre lo stesso
sono la poesia
pensiero del cuore che diviene parola

Io sono tutto
e non mi sono accorto
che non ho niente
Arco@->



Ringrazio l'autore di questi versi,                                                                                   mio nuovo amico, per avermi autorizzata a pubblicarli
 

Colui che il mio nome rinchiude

Colui che il mio nome rinchiude
piange in questa prigione.

Ho un gran da fare
a costruirmi intorno questo muro
e mentre il muro sale verso il cielo
giorno per giorno
me ne sto nella sua ombra scura
e perdo di vista il mio vero essere.

Sono fiero di questo grande muro
e lo ricopro per bene di polvere e sabbia
per paura che rimanga anche
il più piccolo spiraglio.

Per questa mia solerzia
non vedo più
chi veramente sono.
da PensieriParole <//www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-145645>
, , , , , , , , , , , , ,