Libero

apparenza6

  • Uomo
  • 41
  • busto arsizio
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 18.438

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita apparenza6 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Brutto come da foto....ma vario nel comprendere vediamo chi non si ferm all'apparenza

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. vivere la vita
  2. non stare alle regole fuori quelle essenziali
  3. dimenticarsi per attimi i problemi

Tre cose che odio

  1. falsità da doppie facce
  2. non fregarsene dei giudizi
  3. non lasciarsi andare all'istinto per sentirsi vivi

noi

non si è quello che si appare fuori si è come si nasce dentro in profondità solo noi decidiamo se farci conoscere ad occhi meritevolki

malati

cari malati di qui. non ho problemi di sorta. un caffè con chiunque. anche a casa. con un bel lupo cecoslovacco libero di girare dove e come vuole. chi ha orecchie per intender........ molti uomini qui sono maiali e vanno bannati ma certe donne si sopravvalutano davvero quando meriterebbero solo un povero scemo che non ha cervello

la vita:lettera ad un padre del figlio

Forse è giusto che DIO si sia dimenticato di me. Mi ha dato la possibilità con voi ma non ho saputo coglierla . Stupido com'ero come sono e come sarò sempre.libero arbitrio.grande dono del'altissimo. E andata così.va così e andrà sempre così. Non si poteva non si puo e non si potrà cambiare niente. Forse è meglio aspettare sulla riva del fiume della vita la barca che conduce negl'inferi. Sperando che la sua visione in lontananza non si presenti come un sollievo inaspettato ma dolce. Guardandosi indietro sorridendo beffardamente di fronte ai ricordi dell' esistenza passata alla ricerca di una bugia dalle forme di chimera. Di lacrime calde su guance rosse all'apparenza scaldate da un cuore colmo di sofferenza. Tenuto tiepidamente in vita nel buio della mente da un lumino piccolo e fragile di speranza.

ritorni

Meglio non credere a chi ritorna. Chi se né andato la prima volta lo fa Perché ce l'ha scritto nel DNA, E' uno stile di vita;se ne andra' la seconda, Terza,quarta volta,a seconda di quante Possibilità gli diamo e rischiamo così di consumare la nostra vita oscillando Perennemente in un'altalena a provare vertigini

destino

Non importa la bellezza esteriore. Se una persona piace qui con e nella mente non si può rinnegare alla e nella realtà. Il destino ci fa incontrare.viviamoci intensamente. Se il cuore lo dice....anche serenamente,dolcemente finemente ed incautamente.

ascoltare

Bisogna ascoltarsi Non bisogna ascoltare Solamente Bisogna decidersi non far decidere Bisogna volersi e farsi volere Non volersi influenzare

pianto

Esistono due generi di uomini I grandi piccoli uomini I piccoli grandi uomini La differenza? I primi piangono soli I secondi piangono chiedendo scusa

il lupo

Il lupo, un tempo, era uno dei mammiferi più diffusi sulla Terra. Oggi, in molte zone si è estinto, e lo si trova in Canada, in Alaska, nel nord e nella catena degli Appennini in Italia, in Europa ed in Asia, in habitat quali la tundra artica, le foreste, le praterie. Il lupo vive in branco, formato da una coppia riproduttiva (detta coppia alfa) e da alcuni giovani lupi della figliata precedente. Vi possono essere anche uno o due adulti subordinati, fratelli della coppia alfa. Le dimensioni del branco variano dalla quantità di cibo disponibile nella zona. Nel branco, è ben chiaro lo status di ciascun individuo, cioè chi è il capo e chi sono i subordinati. La gerarchia viene espressa attraverso il linguaggio del corpo, le espressioni del muso, i latrati e i combattimenti. La coppia alfa è la coppia dominante e, in ordine gerarchico, viene prima il maschio e poi la femmina. La gerarchia del branco può ribaltarsi a causa di malattie, vecchiaia o brevi alleanze. Durante la primavera e l'estate, quando i cuccioli vengono allevati, l’animale rimane nello stesso territorio; invece, durante l’autunno-inverno si sposta, preferibilmente, di notte. Il lupo ha un udito finissimo (circa 20 volte superiore a quello dell'uomo), riesce a sentire un ululato a chilometri; vanta pure un odorato molto sensibile. Ha mandibole molto forti e una grande resistenza. Nel lupo, la comunicazione si serve di un ampio linguaggio corporale, che può consistere in espressioni facciali o del corpo. Ad esempio: sollevare la coda e tendere le orecchie indica minaccia; sdraiarsi a terra e abbassare le orecchie indica una resa; se mostra i denti, manifesta la propria aggressività; se si rotola per terra è in atteggiamento di sottomissione. Ululare gli consente di comunicare le proprie posizioni, oppure di riunire il gruppo per andare a caccia, ecc.
, , , , , , , , , , , , ,