Libero

blackmamba78

  • Donna
  • 41
  • Lasciamo perdere
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici

blackmamba78 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 88.171

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita blackmamba78 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Non credo che una descrizione possa far capire come sia una persona, bionda, alta, magra!!!! Invece di uno sguardo, un movimento delle labbra nel descriversi, il gesticolare con le mani, alla sua permalosita' o il suono della voce......... tanto qui sono tutti belli, super uomini ed intelligenti !!!!

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

IO

I miei difetti

IO

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Il mare
  2. Il cervello
  3. La vibrazione dei corpi

Tre cose che odio

  1. Ipocrisia
  2. Uomini senza cervello
  3. Pedofili

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Campeggio
  • Passioni

    • Ballo
    • Cinema
    • Musica

    Cucina

    • Piatti italiani

    Film

    • Classici
    • Commedia

    Libro preferito

    Troppi

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Isole tropicali in generale

    Film preferito

    Kill Bill, Closer, Saturno Contro, Amatemi

    E’ molto, molto difficile mettere d’accordo cuore e cervello..

    Pensa che, nel mio caso, non si rivolgono nemmeno la parola.

     

    Spesso dicevo che la vita era uno schifo. Anche quella frase mi stava fregando, perché avrei dovuto dire: ‘La mia vita è uno schifo’. Allora, magari avrei iniziato a chiedermi se potevo fare qualcosa per cambiarla. Se era tutta colpa del destino, del caso, della sfortuna, o se invece anch’io ne ero colpevole. Perché dire che la vita fa schifo è come dire che non c’è niente che si possa fare. Che bisogna accettarlo come un dato di fatto imprescindibile. Fortuna che poi ho cambiato idea.
    Fortuna che ho capito che la mia vita ha un valore e quel valore glielo do io con le mie scelte e con il coraggio delle mie decisioni. Ho imparato a pormi una domanda ogni sera prima di addormentarmi: cosa hai fatto oggi per realizzare il tuo sogno, la tua libertà? Alla seconda sera in cui mi sono risposto: ‘Niente’, ho capito quanto in fondo una parte del problema fossi io. Quindi, o smettevo di lamentarmi o iniziavo a darmi da fare.Forse la liberta' non è nemmeno poter fare ciò che si vuole senza limiti, ma piuttosto saperseli dare. Non essere schiavi delle passioni, dei desideri.
    Essere padroni di se stessi.

     

    , , , , , , , , , , , , ,