Libero

bluiceee

  • Donna
  • 105
  • Torino
Scorpione

Mi trovi anche qui

Profilo BACHECA 267

bluiceee 01 ottobre

 

 

 

"Abito sempre nel mio sogno:
di tanto in tanto, faccio una 
piccola visita alla realtà. "


Ingmar Bergman, La lanterna magica

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra sogno e realtà 
 
 
 
Accovacciata stringo i  miei pensieri
 
 di oggi e di ieri , questa  sono Io.
 
Un mondo di sogni vani , e pupille
 
dilatate dal troppo leggerMi dentro ,
 
che spesso odorano di realtà e caffè.
 
In notti che  necessitano di luci soffuse
 
 quasi spente a ricordarmi che la 
 
vita è davvero ,come cantava
 
il grande Vasco :
 
 
 "un brivido che vola Via, è tutto un 
 
equilibrio sopra la follia ."
 
 
Pensieri e giorni  dove luci
 
e ombre creano sfumature,
 
a volte,in  bianco e nero ed 
 
altre a colori .
 
Ed inizia così Ottobre .
 
 
 
 
 
 

 

 

Ti piace?
18
bluiceee 30 settembre

 

 

Quei tre puntini (...) di sospensione

vanno usati con attenzione non uno

di meno, non uno di più vogliono dire:

"Continua tu! "

 

Dalla filastrocca di Piero Mondi

 

 

 

C'è una punteggiatura  "i puntini ..."
che ho notato viene usata spesso ,
quando si scrive un pensiero . Non
lo nego , anche a me piace usarli ,
anche ad inizio frase.
A mio parere ci trovo così tanto
dentro i tre puntini ...in quanto il
pensiero non è finito ...ma continua!
Ci sono frasi, brevi, dove spesso
metto questa punteggiatura :
E guarda...mentre sorride...con
imbarazzo...
E ancora , c'è tempo per trovare
una risposta...Su confessa...magari
tutto si aggiusta...senti...prova a 
muoverti verso la luce ...
Ed infinite altre .
Mi sono sempre chiesta , quanti
devono essere i puntini di
sospensione, ed il loro significato
reale .
Ed ho trovato un interessante
sinossi in rete al riguardo.
Premetto che non è mia intenzione
fare la "maestrina" di grammatica,
ma per puro interesse personale ,
che se condiviso , magari a qualcuno
potrebbe interessare . 

 

 

 

Dalla rete :
 
I puntini di sospensione si usano per segnalare
che il discorso viene sospeso, in genere per
imbarazzo, per titubanza o per allusività.
Devono essere sempre tre e nella maggior
parte dei casi, si attaccano alla parola che li
precede e non sono seguiti da uno spazio,
a meno che il carattere successivo non sia
una parentesi di chiusura o un punto interrogativo.
Quando sono in fine di frase, quella successiva
inizia con la lettera maiuscola .
Sono utilizzati anche :
- per riprodurre l'andamento spezzato
e ricco di pause della lingua parlata
- per dare l'idea di un discorso che
riprende un discorso precedente,
(in questo caso precedono l'inizio del
testo) o che è destinato a continuare.
(in questo caso seguono la fine del testo)

- per preparare chi legge a una battuta o

a un gioco di parole

- per segnalare, inoltre, l’➔ abbreviazione

di parole che, pronunciate per intero,

risulterebbero volgari.

In questo caso i puntini precedono o

seguono una parte della parola censurata

- nelle citazioni dei testi , per segnalare

l'omissione di una o più parti.

In questi casi, vengono di solito posti

tra ➔ parentesi quadre.

 

 

 

 

 

Circondarci di gente che ci arricchisce,ho

sempre pensato sia il sentore migliore , 

che ognuno di noi ha per migliorarSi.

 

Ti piace?
11
bluiceee 28 settembre

 

 

 

 

"Più a lungo di quanto ci

siano stati pesci nell'oceano
Più alto di qualsiasi uccello

mai volato
Più a lungo di quanto ci siano

state stelle nei cieli......"

 

(dal testo di Longer Than)

 

 

 

 

headlikealamb:
“ Plitvička jezera
”

 

 

 

L'autunno ,mi fa pensare a questa

canzone,lo paragono come le dolci

note del suono della chitarra nel

pizzicare le corde con dolcezza,ne

rilasciano una musica a dir  poco 

Magica per chi l'ascolta. Profumi 

freschi di erba baciata dalla rugiada,

le foglie degli alberi cambiano i

colori , l'aria fresca della mattina ,

il risveglio della nuova stagione ,

fa sembrare l'intorno più dolce ,

più vero, con quella semplicità

che solo la Natura nel suo insieme

sa creare e ci regala. 

E poi ci sei Tu che occupi uno 

spazio nel mio Cuore e tutto questo, 

per me è : Emozione!

 

 

 

Ti piace?
13
bluiceee 26 settembre

 

 

Vorrei fare con voi un giro sulla 

giostra di questa nostra vita, 

dove chi non cade penso sia colui

che secondo me, non sceglie.

Sarò strana (forse)e sono felice 

di essere caduta , anche se ancor 

oggi ho ferite da cicatrizzare ,

ma soprattutto di essermi 

sempre  riuscita a rialzare . Ho 

pianto molto nella mia vita e non 

mi vergogno a dirlo,tante lacrime 

riguardano molti anni fa e ne ho 

sofferto molto per la mia famiglia  

...ma altre sono più recenti . 

Si sbaglia , sfido chiunque a dire 

il contrario , e fa parte del

percorso di crescita, ma si può

imparare a fare meglio e non 

perseverare , questa è saggezza.

 

Ogni sera e da parecchio tempo , sul

comodino dove appoggio gli occhiali ,

c'è un piccolo quaderno che mi ha 

regalato la mia Amica Isa,sopra la 

copertina quasi antica oserei dire , 

perchè è dorata , c'è la scritta :

 "She believed she coul, so she did" 

( credeva di poterlo fare , così l'ha fatto).

Ed ogni notte , prima di dormire, penso 

come la vita è brava a lasciare cicatrici 

che disegna sull'anima e che portano a

 un obiettivo ,ebbene anch'io appartengo 

a questa categoria di persone e 

ne sono contenta .

 

 

 

 

 

In questa giostra che è la vita ,

si va su ma spesso si torna giù.

Quello che è importante però 

è saper reagire nei momenti in

cui la giostra va giù.

 

 

 

 

 

Ti piace?
18
bluiceee 25 settembre

Ascolta il mio silenzio
perchè nulla ho più da

dire,non potrò produrre

altro che una parola

vuota una sonorità

completamente muta,
un continuo ingoio e

rigurgiti di silenzi.
Solo pensieri che si

formano come grandi

bolle roventi e fangose
che scoppiano una

dopo l'altra,s'afflosciano
e ritornano nel magma

del concetto.
Non c'è risposta,
la lingua è rotta...
.. ascolta il mio silenzio.

 

Tanya Belletti

 

 

 

C'è un silenzio che urla.

 

Ha tutto, dalla gioia

 

alla tristezza .

 

Pensiamo che la persona

 

stia zitta .....

 

Ma ci sono tante parole

 

mute....non lo sapevi ?

 

 

 

 

 

#стихи from lina-vas-dom

 

 

 

 

 

 

Parole mute  

E nella notte bacio il mare

nell'infinito cullare delle onde

il cielo illumina i sogni

persi nel labirinto del dolore.

E l'incanto si compiace

del dolce tremolio delle labbra

nell'orgasmo di corpi che si attraggono.

Dolce è l'attesa dell'immenso

laddove la preghiera diventa canto

nella visione dell'infinito

che tutto accoglie.

Ho parole mute

per dire ciò che il cuore grida.

 

                          Rosa Maria Chiarello

 

 

 

 

 

Ti piace?
14
bluiceee 24 settembre

 

 

 

 

Per adattarsi al

momento e nel

rumore e nel

silenzio , nelle

piogge sorde che

ululano nel vento .

Restiamo in

ascolto ma non

con l'udito,

con il Cuore ,

in elevazione

spirituale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cos'è rimasto

del tempo

in cui la luce

superava il buio ....

Forse non siamo

in grado di

vedere il segno

che la bellezza

del mondo ci dona .

Ascoltiamo ....

 

 

 

 

Ti piace?
15
bluiceee 23 settembre

 

 

 

 

Per questo post , metterò un titolo

 

                                "Introspettiva personale".

 

Ricordando i tempi dell'adolescenza 

ho sempre avuto ,parecchio timore 

delle scelte, di svoltare a destra 

anzichè a sinistra ,o viceversa,di 

scegliere l'alternativa sbagliata e 

di pagarla per il resto della mia vita.

Della parola sbagliata, dell'azione 

sbagliata. Dei rimpianti, della colpa. 

Di perdere le mie possibilità,  

di partire con la voglia di restare,

di sapere che dovevo andare.

E spesso mi ponevo alcune domande :

Cosa succede se?

E se non lo fosse mai stato?

E se per tutta la vita le mie

certezze fossero sbagliate? 

Ma a queste domande,alcune delle 

risposte le ho avute solo "vivendo"

e facendo scelte anche sbagliate,

iniziando dai miei 17 anni , quando

finite le superiori , ai tempi si

poteva scegliere se fare 3 anni e

si prendeva il diploma di Segretaria

d'Azienda o continuare fino al 5°

anno per perito aziendale

corrispondente in lingue .

Ma non potevo continuare, dovevo 

lavorare per aiutare i miei genitori ....

infatti è stata la mia prima "scelta" , 

mamma mi diceva che con sacrifici 

avrebbe continuato a farmi studiare 

in fondo mancavano solo 2 anni e

mi diplomavo con 5 anni...ma ho

preferito fare 3 anni e lavorare

come segretaria, all'epoca si trovava

il lavoro ...e poi ce ne furono

tantissime altre di scelte.. Per

molto tempo ho desiderato che

la vita fosse una linea retta,

senza curve, senza percorsi

distinti, senza scelte da fare.

Prima di sposarmi con l'uomo

con cui vivo ancor oggi, avevo

il terrore di incontrare l'amore

della mia vita e vederlo partire,

di passare accanto alla felicità

e di non accorgermene, di far

passare il tempo e di non sapere,

di non sentire,di non rendermi

conto,avevo timore della scelta,

perché sapevo che sarebbe stata

una rinuncia e non volevo mollare.

 

 

 

 


 

 

Ma poi ho capito, ho capito che

tutto aveva una ragione,non importa

quanto fosse piccola o grande,

tutto aveva condotto a un solo

sentiero, il mio. 

“Doveva succedere, è stato scritto”. 

Mi piace credere che tutto ciò che

è nostro trovi un modo per trovarci,

che ogni cosa ha il suo tempo e il

suo posto,la tua preparazione se

deve essere, lo sarà e forse capirò,

magari tardi, le ragioni di tante cose

che ancor oggi , mi è difficile capire . 

 

 

 

 

Ti piace?
18
bluiceee 21 settembre

 

 

 

 

 

 

 

Sulla scacchiera,
uomo,
c’è un mondo
di donne e come
negli scacchi c'è
il lato bianco
e quello nero.
Fai la mossa giusta,
non si può tornare
indietro, bisogna
andare avanti .
Una vita di gioco,
però ,non potrà
dare sempre buoni
risultati .

 

 

 

 

 

 

 


Gioca nel tuo cuore
la melodia
della verità, gioca
la realtà contro
i tuoi sogni e spera
in un doppio
gioco della pioggia
a Primavera,
nelle notti di 
Settembre, ascolta
la sinfonia della
musica che più
ti piace , perchè
ha questa strana 
capacità :
di ricucire un
sentimento 
insieme e
spogliare ogni
corda del cuore,
sa essere
l’orchestra di
gioia e sogni
infranti ed è
tutto ciò che,
la felicità brama .

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti piace?
14
bluiceee 20 settembre

 

 

Pensavo a quanta importanza
dare al Se ed al Ma ed in
quale modo,possono cambiare
la vita .
Alcune persone prendono quasi 
subito la decisione , altre non
sanno scegliere e diventa per
loro spesso conflittuale e
vengono assaliti dal timore di
sbagliare.
L'indecisione la fa da padrone , 
lo faccio o no?
E se non fossi andata là?
E se avessi fatto questo o quello?
Ci pensano e ripensano per poi
alla fine non concludere nulla 
e restare ancora indecisi.

 

 

 

 

 

Per quel che mi riguarda ,
davanti a delle scelte
importanti da prendere,  
sia immediate che ponderate , 
i dubbi li ho sempre avuti 
e li ho tutt'ora ma,ogni
volta ho cercato di superarli ,
anche se alcune scelte
non sono state favorevoli.
Ho sempre pensato che 
bisogna poter scegliere e
non mi è mai piaciuta l'idea
di non poterlo fare , mi da
l'impressione che sia un
obbligo, una costrizione .
Io , tu , tutti noi possiamo
scegliere ,oggi , adesso ,
ma chissà domani se
potremo farlo.
Non avessi possibilità di
scelta il domani cosa mi
offrirebbe?
Oramai quello che avevo
deciso è stato e non esiste
una modalità Rewind . 
Ci sono tante decisioni che
nella maggior parte dei casi
sono frutto di delusioni
vissute per sbagli che si
sono commessi e/o per
scelte sbagliate , in questo
caso , penso sia normale
provare timore di fronte
a dei cambiamenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 
E poi ci sono le scelte
importanti, per fare
qualche esempio :
cambiare lavoro , sposarsi ,
divorziare o decidere di
avere un figlio , che trovo
sia la più responsabile per
entrambi ,
perchè c'è di mezzo la vita
di una persona che non ci
chiede di essere messa al
mondo ed il nostro dovere
è Amarla .
 
 
 
 

 

 

 

 

 
 
Ci sono anche delle persone
che a prescindere dalle
esperienze che hanno vissuto,
hanno un carattere debole
ed insicuro per loro natura
ed anzichè sbagliare
preferiscono non rischiare.
E poi ci sono i rimpianti ,che
come i sogni sono anch'essi
parte della nostra vita , li
abbiamo tutti,anche se alcune
persone che sono più razionali
lo negherebbero. 
Io ci convivo con i miei Se
e i miei Ma , ed anche con i
Perchè ed i Quando ,in quanto 
nelle scelte che ho fatto ,
molte volte a guidarmi sono
state le sensazioni che
percepivo,ho sempre cercato
di darmi risposte ad ogni
perplessità per poter fare
la scelta migliore, ed è così
che ho giocato e gioco la mia
partita con la vita ,comunque 
sia andata e andrà.
Ci sono state anche delle
situazioni che sono state
imprevedibili ed inaspettate,
che mi hanno portata a 
scegliere senza nessuna
logica e senza pensarci su
e forse questo modo di
essere fa parte del mio 
carattere ,la parte più
istintiva.
In entrambe le scelte ne
ho ottenuto un risultato ,
a volte è stato positivo 
altre negativo ma per
quel che mi è stato
possibile ne ho sempre
accettate le conseguenze
ed ho sempre cercato
di imparare dagli sbagli .
 
 

 

Ti piace?
16
bluiceee 17 settembre

 

 

Perché non si torna

indietro e dobbiamo

dire arrivederci

all'estate, 

che presto passerà,

con una foglia

ingiallita, il cui volo

è corto e con un

fuoco ardente 

attraversa il fiume

ed oltre la terra

arabile.

 

#стихи Ларисы Миллер from lina-vas-dom

 

 

 

Ricominciare..ogni

giorno, abbiamo la

possibilità e una

nuova opportunità... 

Ieri è stata

un'esperienza

che sarà registrata

nel bel libro della

vita... 

Oggi puoi scegliere

di essere più felice...

puoi sentire pace in

un sorriso sincero ,

in una parola di

affetto,

nel gesto dolce di

un angelo amico.

Domani lascia solo

sentire ciò che ti

viene offerto con

una luce e anima

pulita... e che i 

momenti di pace

e di amore nel tuo

cuore siano intensi.

Noi...ieri, oggi, domani.

 

 

 

Ti piace?
18
, , , , , , , , , , , , ,