Libero

capricorno6713

  • Uomo
  • 53
  • como
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita capricorno6713 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Se la verità ed il destino di ciascuno di noi sono davvero scritti in un libro, è un pezzo che vorrei avere nella mia libreria.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. libertà
  2. uguaglianza
  3. rispetto

Tre cose che odio

  1. cattiveria
  2. indifferenza
  3. denaro

VIDEO MUSICALE

 

TRE ASTRONAVI SI DIRIGONO VERSO LA TERRA

KEN JOHSTON.

Ken Johston, ex direttore della National Aeronautics and Space Administration e supervisore delle fotografie del Dipartimento della NASA, che ha anche lavorato per la Lunar Receiving Laboratory durante l’organizzazione delle missioni Apollo, è stato licenziato solo per aver detto la verità.

Ken Johnston (foto a sinistra) afferma che la NASA aveva scoperto sulla Luna antiche città aliene e resti di macchinari all’ avanguardia, anche attraverso alcuni racconti degli astronauti; parte di questa tecnologia, secondo loro, potrebbe essere in grado di manipolare la gravità.
Egli afferma che l’agenzia gli aveva ordinato il cover-up costringendolo a fornire il suo assenso. Nel corso degli ultimi 40 anni, altri scienziati, ingegneri e tecnici avevano accusato la NASA di nascondere e oscurare i dati raccolti durante le missioni spaziali.
Il numero crescente di accuse sono emerse dal fatto che la (NASA) aveva nascosto alcune informazioni su oggetti spaziali anomali e mentito sulla scoperta di manufatti individuati sulla Luna e su Marte, occultando le prove relative a tracce di vita riportate dal lander Viking nel 1970.
Un altro ex dipendente della NASA, Donna Hare, aveva accusato la NASA di occultare e nascondere migliaia di foto nel corso degli anni.

Secondo Johnston, gli astronauti delle missioni Apollo avevano riportato prove fotografiche di oggetti trovati durante l’attività extraveicolare sulla Luna. Johnston riferi’ che la NASA gli ordinò di distruggere queste immagini mentre si lavorava per il Jet Propulsion Laboratory (Jet Propulsion Laboratory JPL), ma egli rifiutò.
Dopo aver divulgato le informazioni alla stampa, l’agenzia lo licenzio’.

TEMPESTA SOLARE

LONDRA – Si sarà forse riferita ad una tempesta solare la profezia catastrofista dei Maya per il 2012? Difficile dirsi. Verò è che l’attività del sole nel 2012 sembra essere più intensa del solito e si farà sentire con le “tempeste solari”. E visto che una tempesta solare di potenza eccezionale, come per i terremoti dovrebbe essere il ‘Big One’ atteso in California e’ impossibile da prevedere, proprio come e’ impossibile con i sismi e la loro entita’, un gruppo britannico del Rutherford Appleton Laboratory, ha proposto su ‘Nature’ di costruire una banca dati storica dell’attivita’ solare per avere dati statistici significativi, come si fa con i terremoti; tutto cio’ all’ inizio di un ciclo di 11 anni di ‘super-attivita” che sarebbe già iniziata quest’anno.

COSA E’ UNA TEMPESTA SOLARE?
Una tempesta solare (detta anche tempesta geomagnetica) è un disturbo della magnetosfera terrestre, di carattere temporaneo, causato dall’attività solare. Durante una tempesta solare il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona che generano un forte vento solare, le cui particelle ad alta energia vanno ad impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all’emissione.
Ciò accade soltanto qualora le particelle del vento solare viaggino in direzione della Terra. La pressione del vento solare cambia in funzione dell’attività solare e tali cambiamenti modificano le correnti elettriche presenti nella ionosfera. Le tempeste magnetiche generalmente durano dalle 24 alle 48 ore, anche se alcune possono durare per diversi giorni.
Nel 1989, una tempesta elettromagnetica si verificò sui cieli del Québec[1], causando un’aurora boreale visibile fino in Texas.

SPOSTAMENTO DELLA CROSTA TERRESTRE.

Da uno studio congiunto condotto da scienziati norvegesi e tedeschi sembra che il pianeta stia subendo un vero e proprio slittamento di masse terrestri che starebbe provocando un “true polar wander”(migrazione dei poli).La teoria infatti spiega che le masse solide del pianeta stanno subendo un epocale spostamento rispetto al centro vorticoso e liquido del pianeta(nucleo).

Tale fenomeno starebbe influenzando l’asse terrestre che tenderebbe ad inclinarsi per controbilanciare questo disequilibrio.Tale fenomeno pero’ non risulterebbe collegato alla dinamica della tettonica a zolle o alle fluttuazioni del campo magnetico terrestre.Questo fenomeno e’ stato osservato monitorando gli hot-spots punti caldi del pianeta da dove si generano nuovi vulcani e conseguentemente nuove masse terrestri.Secondo gli scienziati la crosta terrestre starebbe subendo uno spostamento rispetto alla parte fluida del pianeta con conseguente dislocamento dell’intera struttura a zolle del pianeta,aumentando la sismicita’ ed il vulcanismo su scala globale.

da Vinci e l’ipotesi aliena di History Channel

GLI UFO SEGUIRONO LA VISITA DEL PAPA IN MESSICO


Accadde durante uno degli ultimi viaggi di papa Wojtyla, la sua trasferta in Messico dal 22 al 26 gennaio 1999: diversi UFO vennero immortalati dagli ufologi del gruppo Los vigilantes, da anni avvezzi (ed istruiti da Jaime Maussan) a monitorare continuamente il cielo. Il coordinatorfe del gruppo, Carlos Clemente, già ai primi di gennaio si era accorto di un insolito via vai di UFO nei cieli di Città del Messico, soprattutto nella zona dell'aeroporto ove sarebbe atterrato l'aereo del Papa. La rivista UFO la visita extraterrestre documentò, con tanto di video allegati, quei momenti, nel numero di aprile dello stesso anno. La sequenza che vedete sopra è stata girata il 25-1-99 da R. Rivera. Le ultime due immagini mostrano una luce abbassarsi oltre il tetto di una casa per poi sparire in direzione degli alberi.

Le immagini che seguono sono state girate il 26-1-99 da Carlos Figueroa nella zona sud-orientale della capitale, a suo dire mentre il Papa diceva messa o partecipava a qualche evento importante.
 

Ancora, UFO ripresi da A. Fuentes il 26-1-99, da A. Mata il 25-1-99, da I. B. De Acosta il 26-1-99

 
 

LA TOMBA DEL VISITATORE

video vaticano angeli e demoni

siamo in contatto

“Gli alieni? Siamo in contatto con loro dal 1947″ Lancio di agenzia nel cuore di una domenica critica per l’Italia, visto l’ennesimo ultimatum della Comunità europea, e tragica per gli sportivi, a causa l’incidente mortale di Marco Simoncelli a Sepang: si parla di Ufo e Alieni. A New York ha parlato Richard Dolan, noto studioso della materia, e ha detto, in buona sostanza, che i contatti con altre civiltà ci sono e da parecchio tempo. Coperti e sabotati da chi governa (in questo caso si riferisce agli Usa). Due tesi tutt’altro che inedite, ma fa effetto che ci sia una così decisa e pubblica dichiarazione. D’altra parte, i credenti non possono dire altro che questo: dove sta la novità? Ecco comunque il testo dell’agenzia LaPresse, redatto da Valeria Rubino, corrispondente da New York.

AVREMO 11ANNI DI SUPER TEMPESTE SOLARI

SECONDO LA NASA

COMETA POTENZIALMENTE ECCEZZIONALE

Lo scorso 24 settembre è stata annunciata la scoperta di una nuova cometa. Non si tratta di un evento eccezionale, in quanto ogni anno si scoprono decine di questi oggetti che provengono dalla periferia del Sistema Solare, la stragrande maggioranza dei quali non è visibile ad occhio nudo. L’eccezionalità di questa scoperta potrebbe però risiedere nel fatto che questa cometa, denominata C/2012 S1 ISON potrebbe raggiungere una luminosità tale da renderla visibile anche di giorno.

Attualmente, la cometa ISON si trova oltre l’orbita di Giove e si sta dirigendo verso un incontro molto ravvicinato con il nostro Sole previsto per il prossimo anno. Infatti, nel novembre del 2013 transiterà a meno di 1,8 milioni di km dalla superficie solare. L’enorme riscaldamento che subirà durante il passaggio al perielio (minima distanza dal Sole) potrebbe farla diventare un oggetto luminosissimo visibile anche a occhio nudo, forse anche di giorno. Sarà visibile nell’emisfero boreale ed il suo massimo di luminosità dovrebbe perdurare per almeno un paio di mesi.

NASA

NASA: nel 2013 una eruzione solare paralizzerà la Terra
aLa notizia proviene dal sito web ufficiale della NASA e riguarda un annuncio dato dagli esperti dell’Ente Spaziale che prevedono per il 2013 una gigantesca eruzione solare: «L’esplosione scatenerà sulla Terra una tempesta magnetica provocando il black-out globale dei sistemi di telecomunicazione satellitare». Ma questa notizia non era già sull’agenda degli appuntamenti? Per quale motivo stanno ripetendo gli stessi annunci fatti non molto tempo fa, in concomitanza con le Profezie Maya? A parte il fatto che i Maya non avevano profetizzato nulla, ma a parlare era ed è il calendario Maya del lungo computo e le incisioni sulla Pietra del Sole Azteca. Quindi cosa sta succedendo relamente all’Ente Spaziale americano?
L’allarme degli scienziati Nasa riguarda quindi una eruzione solare che è prevista per il 2013 ma che sta preoccupando i governi di tutto il mondo. Forse questa crisi finanziaria in atto, che secondo me, è stata creata ad arte, potrebbe essere lo specchietto delle allodole di qualcosa di grosso che sta per accadere?
Il rapporto della National Academy of Sciences analizza gli effetti dell’«apocalisse magnetica» che metterà ko il trasporto aereo, i Gps, i servizi finanziari e le comunicazioni radio, comprese quelle militari.
La Nasa sta utilizzando l’ultima generazione di satelliti, fra cui lo SDO – Solar Dynamics Observatory, per studiare meglio il fenomeno e scongiurare la minaccia. La mega-eruzione solare, come riporta la Bbc, è un fenomeno scientificamente conosciuto come brillamento solare o stellare, che coinciderà con una fase di intensificazione dell’energia solare che si verifica ogni 11 anni.

ANGELI EXTRATERRESTRI

La questione degli angeli extraterrestri.
George Adamski e Giorgio Dibitonto affermano di aver incontrato gli Angeli della Bibbia. La continuità di situazioni e di soggetti si ritrova perfino nei nomi degli Extraterrestri che entrambi incontrano: Firkon, Ilmuth, ecc.. Gli incontri descritti da Giorgio Dibitonto si svolgono nell’arco di pochi mesi, tra la primavera e l’autunno del 1980, sulle colline liguri in prossimità di Genova, dove Dibitonto risiedeva. Sono gli stessi interlocutori di Giorgio a dichiararsi Angeli Extraterrestri, riferendosi alle parole della Genesi nelle quali si ritrova l’accenno ai Figli di Dio ed ai figli degli uomini.


ANGELI IN NASTRONAVE

“Angeli in Astronave” non è soltanto la descrizione dell’incontro tra Giorgio Dibitonto e un gruppo di Extraterrestri particolarmente favorevoli all’uomo. Tutto il testo contiene continui e documentati rimandi alla materia biblica ed evangelica. L’esperienza descritta si distacca nettamente dalle tante versioni degli incontri ravvicinati, perché contiene un messaggio apocalittico e profetico: le astronavi del cielo torneranno perché questo è il tempo profetizzato per il ritorno del Signore Gesù, è il tempo del Secondo Avvento.

NOTIZIA SENSAZIONALE

La più grande risulta essere di 240 km di larghezza. Le altre due sono leggermente più piccole. Al momento, gli 'oggetti non identificati' si stanno muovendo oltre l'orbita di Plutone e, a giudicare dalla loro velocità, dovrebbero arrivare sulla Terra per i mesi di novembre/dicembre 2012 ". Le astronavi sono state rilevate dal sistema di ricerca HAARP. Il sistema, che ha base in Alaska, è stato progettato per studiare il fenomeno delle aurore boreali. Secondo i ricercatori SETI, gli 'oggetti' sarebbero proprio astronavi extraterrestri. Saranno visibili con telescopi ottici non appena raggiungeranno l'orbita di Marte. Anche il Governo degli Stati Uniti sarebbe stato informato circa l'evento. La data del presunto contatto con le civiltà extraterrestri porta in primo piano nuovamente le profezie inerenti il calendario Maya, che termina il 21 dicembre 2012. E 'solo una coincidenza? Stando ad altre fonti non ufficiali, tre navi spaziali simili sarebbero sbarcate nei pressi di Cina e Indonesia nel novembre 2011. Sono state identificate come astronavi aliene provenienti da un misterioso pianeta Gootan.

di Fabio Arrigoni

VIDEO PROVE TRACCIE ALIENE SULLA LUNA

21 DICEMBRE 2012

SPETTACOLARE AURORA BOREALE

Un potente bagliore solare 30 volte la larghezza della Terra, ha causato una spettacolare aurora boreale, che è stata registrata nei pressi del fiume Yukon in Canada. Il fenomeno delle aurore boreali, succede quando dal Sole ci sono espulsioni di massa coronale, quindi con rilascio improvviso, di bolle di gas e filamenti magnetici. Una grande espulsione coronale può contenere milioni di tonnellate di materia che può essere espulsa e lanciata nello spazio, accelerata ad una velocità di un milione di miglia all’ora, in una spettacolare esplosione. Secondo la NASA, questi tipi di esplosioni possono causare spettri aurorali potenti (come l’immagine) e tempeste solari che possono danneggiare sistemi satellitari per le comunicazioni e centrali elettriche.

Le risorse naturali della Terra sono terminate!!

TERREMOTI

Terremoti: in tutto il mondo i sismografi registrano misteriose scosse telluriche!
E’ già la seconda volta che succede, ma nessuno sa dare spiegazioni. I centri di monitoraggio sismici di tutte le nazioni hanno registrato consecutivamente oggi, intorno alle ore 12.20, misteriosi movimenti tellurici. Dai dati forniti dall’USGS (U.S. Geological Survey) un potente terremoto di magnitudo 7,7 ha colpito il Mare di Okhotsk a sud-est della costa russa. L’USGS ha comunicato che non esiste la condizione di allarme tsunami in queste zone di mare e quindi l’allarme è stato immediatamente sospeso.

Il sisma si è verificato alle 02:59 GMT a circa 158 km (100 miglia) ad est-nord-est di Poronaysk, Russia, relativamente ad una profondità di 625 chilometri (390 miglia) verso il basso. Quanto detto è la comunicazione ufficiale dell’US Geological Survey. Ancora però nessun scienziato sa spiegare cosa sia accaduto oggi 15 Agosto 2012 alle ore 12.19. Forse sarà stato il potente terremoto che si è verificato nel mare di Okhotsk far tremare il nostro pianeta? Di seguito vi mostriamo alcuni grafici delle registrazioni dei movimenti tellurici avvertiti in alcune parti del mondo, ma per vedere tutto l’insieme degli eventi andate su:

//earthquake.usgs.gov/monitoring/operations/heliplots_gsn.php

Un super sensore per gli oggetti spaziali.

La missione di un telescopio privato appena annunciata intende diminuire la vulnerabilità della Terra agli impatti catastrofici di asteroidi che i costruttori dello strumento valutano inaccettabilmente elevati. Il telescopio spaziale Sentinel che la Fondazione B612, un ente non profit privato americano spera di potere lanciare nel 2017 o 2018, potrebbe individuare 500.000 asteroidi vicini alla Terra durante un’operazione della durata di meno di sei anni, considerando che finora solo 10.000 di tali rocce spaziali sono state catalogate. Secondo i funzionari di B612, questa mappatura degli asteroidi è estremamente importante
Pubblicato Martedi 09 Ottobre 2012 - 11:30

VIDEO

, , , , , , , , , , , , ,