Libero

cesc87

  • Uomo
  • 33
  • NAPOLI
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 8.060

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita cesc87 a scrivere un Post!

Mi descrivo

...............

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Spagnolo

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. il mare
  2. lo sport, la musica
  3. la semplicità, la sincerità

Tre cose che odio

  1. fumo & droga
  2. lepersone che parlano tanto, soprattutto quelle
  3. che parlano senza conoscere le cose come stanno...

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Passioni

  • Viaggi
  • Musica
  • Sport

Musica

  • Pop
  • Rock

Cucina

  • Piatti italiani

Sport

  • Calcio e calcetto
  • Beach volley
  • Pallavolo

Film

  • Azione
  • Thriller

Meta dei sogni

Spagna e Portogallo, capitali europee

Film preferito

quello che sto guardando ora!!

Il nostro tempo è limitato, per cui non lo dobbiamo sprecare vivendo la vita di qualcun altro. Non facciamoci intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario. Siate affamati, siate folli!!
(Steve Jobs)

LA STORIA DELLA MATITA (P. COELHO)

Il bambino guardava la nonna scrivere una lettera.
Ad un certo punto, chiese: "Stai scrivendo una storia su di noi? E' per caso una storia su di me?".
La nonna smise di scrivere, sorrise e disse al nipote: "In effetti, sto scrivendo su di te. Tuttavia, più importante delle parole, è la matita che sto usando. Mi piacerebbe che tu fossi come lei, quando sarai grande."

Il bimbo osservò la matita, incuriosito e non vide niente di speciale.
"Ma è identica a tutte le matite che ho visto in vita mia!".
"Tutto dipende dal modo in cui guardi le cose. Ci sono 5 qualità in essa che, se tu riuscirai a mantenere, faranno sempre di te un uomo in pace con il mondo.

Prima qualità: tu puoi fare grandi cose, ma non devi mai dimenticare che esiste una mano che guida i tuoi passi: questa mano noi la chiamiamo Dio e Lui ti dovrà sempre indirizzare verso la Sua volontà.
Seconda qualità: di quando in quando io devo interrompere ciò che sto scrivendo ed usare il temperino. Questo fa sì che la matita soffra un poco, ma alla fine essa sarà più affilata. Pertanto, sappi sopportare un po' di dolore, perché ciò ti renderà una persona migliore.
Terza qualità: la matita ci permette sempre d'usare una gomma per cancellare gli sbagli. Capisci che correggere qualcosa che abbiamo fatto non è necessariamente un male, ma qualcosa di fondamentale per mantenerci sulla retta via.
Quarta qualità: ciò che è davvero importante nella matita non è il legno o la forma esteriore, ma la grafite che è all'interno. Dunque fai sempre attenzione a quello che succede dentro di te.
Infine la quinta qualità della matita: lascia sempre un segno. Ugualmente, sappi che tutto ciò che farai nella vita lascerà tracce e cerca d'essere conscio d'ogni singola azione.

FIREWORK

Do you ever feel like a plastic bag,
drifting through the wind
wanting to start again?
Do you ever feel, feel so paper thin
like a house of cards,
one blow from caving in?

Do you ever feel already buried deep?
6 feet under screams but no one seems to hear a thing
Do you know that there's still a chance for you
'Cause there's a spark in you

You just gotta ignite, the light, and let it shine
Just own the night like the 4th of July

'Cause baby you're a firework
Come on, show 'em what you're worth
Make 'em go "Oh, oh, oh"
As you shoot across the sky-y-y

Baby, you're a firework
Come on, let your colors burst
Make 'em go "Oh, oh, oh"
You're gonna leave 'em falling down-own-own

You don't have to feel like a waste of space
You're original, cannot be replaced
If you only knew what the future holds
After a hurricane comes a rainbow

Maybe your reason why all the doors are closed
So you could open one that leads you to the perfect road
Like a lightning bolt, your heart will blow
And when it's time, you'll know

You just gotta ignite, the light, and let it shine
Just own the night like the 4th of July

'Cause baby you're a firework
Come on, show 'em what you're worth
Make 'em go "Oh, oh, oh"
As you shoot across the sky-y-y

Baby, you're a firework
Come on, let your colors burst
Make 'em go "Oh, Oh, Oh"
You're gonna leave 'em falling down-own-own

Boom, boom, boom
Even brighter than the moon, moon, moon
It's always been inside of you, you, you
And now it's time to let it through-ough-ough

'Cause baby you're a firework
Come on, show 'em what you're worth
Make 'em go "Oh, Oh, Oh"
As you shoot across the sky-y-y

Baby, you're a firework
Come on, let your colors burst
Make 'em go "Oh, Oh, Oh"
You're gonna leave 'em falling down-own-own

Boom, boom, boom
Even brighter than the moon, moon, moon
Boom, boom, boom
Even brighter than the moon, moon, moon

Mi va di avere la libertà, la gioia, l'amore, la semplicità,
io voglio morire di felicità,
mi va che voi venite con me, la mia libertà non ama i clichè
io voglio la vita più vera che c'è!!! 

Non sopporto il galateo, è troppo per me!
i politiclly correct non so cos'è
 
dico quello che mi, va che male c'è?! 
e basta con l'ipocrisia, la falsità!
benvenuti tutti nella mia realtà!!!

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile trovare qualcuno a cui tu piaci così come sei! quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore. la vita è come un'opera di teatro che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l'opera finisca senza applausi.

LA FELICITA' da IL GABBIANO JONATHAN LIVINGSTON

E crescendo impari che la felicità non è
quella delle grandi cose.


Non e’ quella che si insegue a vent’anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi…La felicità non e’ quella che affanosamente si insegue credendo che l’amore sia tutto o
niente…non e’ quella delle emozioni forti che fanno il “botto” e che esplodono fuori con tuoni spettacolari…,la felicità non e’ quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.

Crescendo impari che la felicità e’ fatta di piccole cose ma preziose…….e impari che il profumo del caffe’ al mattino e’ un rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.

E impari che la felicità e’ fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno, e che sederti a leggere all’ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l’amore e’ fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono attimi felici.E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, piccoli sogni ,sì, ma preziosi.E impari che tenere in braccio un bimbo e’ una deliziosa felicità.E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami…E impari che c’e’ felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c’e’ qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,nonostante il tuo volere o il tuo destino, in ogni gabbiano che vola c’e’ nel cuore un piccolo-grande Jonathan Livingston

E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.

Ho sognato d’intervistare Dio
"Ti piacerebbe intervistarmi?", Dio mi domandò.
"Se hai tempo"gli dissi.
Dio sorrise.
"Il mio tempo è eterno, che cosa vuoi domandarmi?"

"Che sorprese hai per l’umanità?..."

E Dio rispose...

"Siete così ansiosi per il futuro, perché vi dimenticate del presente.
Vivete la vita senza pensare al presente o al futuro.
Vivete la vita come se non dovreste morire mai, e morite come se non aveste mai vissuto...."
”Avete fretta perché i vostri figli crescano,
e appena crescono volete che siano di nuovo bambini.
Perdete la salute per guadagnare i soldi e poi usate i soldi per recuperare la salute".

Le mani di Dio presero le mie e per un momento restò in silenzio, allora gli domandai...

"Padre, che lezione di vita desideri che i tuoi figli imparino?"

Dio rispose con un sorriso:
"Che imparino che non possono pretendere di essere amati da tutti , però ciò che possono fare è lasciarsi amare dagli altri".

"Imparino che ciò che vale di più non è quello che hanno nella vita, ma che hanno la vita stessa".
"Imparino che non è buono paragonarsi con gli altri".
"Imparino che una persona ricca non è quella che ha di più, ma è quella che ha bisogno di meno".

"Imparino che in alcuni secondi si ferisce profondamente una persona che si ama, e che ci vogliono molti anni per cicatrizzare la ferita".
"Imparino a perdonare e a praticare il perdono".

"Imparino che ci sono persone che vi amano profondamente, ma che non sanno come esprimere o mostrare i loro sentimenti".
"Imparino che due persone possono vedere la stessa cosa in modo differente".

"Imparino che non si perdona mai abbastanza gli altri, però sempre bisogna imparare a perdonare se stessi".

"E imparino
che IO sono sempre qui.
SEMPRE".

S O GN A  C O M E  S E  NN  D O V E S S I  MO R I R E  MAI, 

 V I V I  C O M E  SE  D O V E SSI  M O R I R E   DO M A NI

chi ha paura muore ogni giorno,

 chi non ha paura muore una volta sola

SOGNA   IN   SILENZIO   MA   VIVI   AD ALTA   VOCE

quando cammini nell'ombra non ti voltare, non pensare alla strada che devi percorrere, non seguire luci lontane..sono luci false fatte per imbrogliarti.. segui il tuo sentiero, e attendi l'arrivo dell'alba.. che se l'alba non dovesse arrivare mai tu hai fatto tutto quello che dovevi.
è per questo che camminare nel buio non ti deve far paura..anche se non sai dove stai andando, perchè non vedi la fine della tua strada, sai che la stai percorrendo..e finchè c'è una strada da percorrere è sempre un bene, no?
non pensare di fermarti..sarà un errore..

Avevo una scatola di colori.

Alcuni caldi, altri molto freddi.

Non avevo il rosso per il sangue dei feriti.

Non avevo il nero per il pianto degli orfani.

Non avevo il bianco per le mani e il volto dei morti.

Non avevo il giallo per le sabbie ardenti.

Ma avevo l’arancio per la gioia della vita.

e il verde per i germogli e i nidi,

e il celeste dei chiari cieli splendenti,

e il rosa per i sogni e il riposo.

Mi sono seduto e ho dipinto la pace!

L'ANGOLO DELLA MUSICA

GIORGIA - TRA IL DIRE E IL FARE

la gente è matta: forse è troppo insoddisfatta
segue il mondo ciecamente;
quando la moda cambia, lei pure cambia
continuamente e scioccamente.

LOVE THE WAY YOU LIE
, , , , , , , , , , , , ,