Libero

chris.fil

  • Uomo
  • 52
  • interland di torino
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici 1

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita chris.fil a scrivere un Post!

Mi descrivo

Sono un uomo sportivo, allegro e determinato quanto e quando serve. Amo la vita all'aria aperta, viaggiare e scoprire luoghi sconosciuti. Credo in me e nelle mie capacità fisiche e spirituali. Il mio sogno nel cassetto è quello di poter, un giorno non lontano, mollare tutto e partire per fare il giro del mondo in moto.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. I viaggi in moto
  2. La montagna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. La violenza
  3. L'ingiustizia

I miei interessi

Passioni

  • Motori
  • Viaggi

IMPORTANTE!!!
Se pensate di essere delle persone sensibili, convinte che aiutare e rispettare il prossimo sia una regola fondamentale del vivere civile, questa è l’occasione per dimostrarlo!
Appena avrete un momento libero per accedere alla rete visitate il sito   tuttiperriccardo.it.
Credo che dopo la visita la vostra coscienza vi spingerà a fare come me:
copia, incolla e diffondi
Maggiore sarà la diffusione, più grande sarà l’aiuto!
Diamo una mano a Riccardo e alla sua meravigliosa famiglia!
Gli italiani in fatto di solidarietà sono unici nel mondo; dimostriamolo ancora una volta!
Grazie!!

Siamo fortunati...

I nostri Eroi. Quanto ci mancate...

 
I giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino



                                                 Vuoi saperne di più? Clicca qui!

Il quarto stato


Giuseppe Pellizza (Volpedo, 28 luglio 1868 – Volpedo, 14 giugno 1907)

45_humor.jpg

........................................................




IL PRESIDENTE DEGLI ITALIANI

 
Il senatore Sandro Pertini

La vita di questo grande uomo dovrebbe essere presa ad esempio da tutti gli italiani e dai nostri politici in particolare. E’ stato un esempio di coerenza politica e di fedeltà alle sue idee che ha mantenuto e onorato  per tutta la vita. Se ne  potrebbe  criticare  il pensiero, giusto perché siamo in un paese libero (Libero anche grazie al suo importante contributo nella lotta di resistenza)ma non la sua integrità morale e il suo amore per la Patria. Molti non sanno che ha accettato il carcere, le torture e la condanna a morte piuttosto che abiurare. Ha sempre dimostrato interesse per i problemi della gente ed è suo il gesto, primo fra tutti gli uomini politici di sempre, del bacio alla bandiera tricolore. Provate a leggere un sunto della sua vita, magari su Wikipedia, rimarrete sbalorditi!!!

BENVENUTI NEL MIO SPAZIO!!!

Ma c'é qualche visitatore
che, con
un pizzico di
cortesia e simpatia,abbia
voglia di lasciare un saluto
o un qualsiasi commento?
No?mmmh,tutti timidi!?
Dai, non mangio nessuno!
Suvvia che ci facciamo
4 chiacchiere in allegria...


PER FAVORE FATE COPIA INCOLLA E PUBBLICATE.

 MASSIMA DIFFUSIONE, GRAZIE.

Se vedete un cane abbandonato in autostrada o in strade statali contattate:

> Abbandoni su autostrade: 3341051030 ( 1000 volontari pronti a intervenire)
> Abbandoni su strade statali/città: 3478883546
> Carabinieri (abbandoni): 800253608
> Carabinieri (abbandoni)2: 800088211
> Denuncia abbandono (se lo beccate): 064461325"

imagesCAEBKF0M

Giustizia??

Chi la fa,l'aspetti...




La percezione della realtà attraverso le parole

Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto: “Sono cieco, aiutatemi per favore”. Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un’altra frase.
Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote.
Il non vedente riconobbe il passo dell’uomo e gli domandò se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato. Il pubblicitario rispose: “Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo”. Sorrise e se ne andò.
Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto: “Oggi è primavera e io non posso vederla”.

, , , , , , , , , , , , ,