Libero

desigual79

  • Uomo
  • 41
  • Napoli
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 429

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita desigual79 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Verranno tempi, nella storia dell'umanità, in cui ogni mistero sarà svelato, in cui le radici di ogni leggenda vedranno la luce. Allora ai nostri occhi compariranno civiltà perdute, edifici modellati dal tempo; le nostre orecchie udranno suoni antichi, lingue sconosciute, nomi dimenticati. O forse, la Terra morirà e porterà con sé i suoi segreti, alla fine del Tempo e tutto sarà dimenticato... per sempre......

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Spagnolo

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. VIAGGIARE
  2. CUCINARE
  3. LE DONNE

Tre cose che odio

  1. LA SOCIETA' IN CUI VIVIAMO
  2. nessuna
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Motori
    • Cucina
    • Viaggi

    Cucina

    • Piatti italiani

    Sport

    • Nuoto
    • Calcio e calcetto

    Meta dei sogni

    Africa equatoriale

    Bisognerebbe compiere ogni azione,
    anche e soprattutto le piu' comuni,
    aprire una porta, scrivere una lettera, tendere la mano,
    con la maggior cura possibile e con estrema attenzione,
    come se da questi gesti
    dipendessero i destini del mondo
    e il corso delle stelle, e del resto e' vero che il destino del mondo
    e il corso delle stelle dipendono dalle nostre azioni.

    In oriente, catturano le scimmie con un semplice artifizio.
    Si servono di un cesto con una piccola fessura e poi ci mettono dentro un frutto.
    Poi, legano il cesto ad un palo. La scimmia arriva, mette la zampa dentro il cesto e afferra il frutto. Chiudendo la mano e stringendo saldamente il suo premio,
    la mano diventa troppo grossa per uscire dalla fessura.
    Allora gli uomini arrivano e la catturano.
    Resta intrappolata dalle sue stesse credenze.
    Non c'è nient'altro che la trattiene.
    Potrebbe andare via facilmente se lasciasse andare il frutto.
    Ma non mollerà la presa. Ciò che la intrappola è un pensiero, se lascio andare perderò qualcosa.
    Questo stesso concetto intrappola anche noi. Sentiamo che se lasciamo andare cio' che abbiamo - il nostro sè limitato - perderemo qualcosa.
    Così ci aggrappiamo saldamente alla nostra identità o ego, e restiamo intrappolati.
    Se lasciamo la presa, e questo ci fa paura perchè non sappiamo cosa ci aspetta, saremo liberi.

    , , , , , , , , , , , , ,