Libero

diego2020200

  • Uomo
  • 53
  • Dove si vivono le sensazioni piu intense
Scorpione

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 2 ore fa

Profilo BACHECA 9

diego2020200 15 ottobre

 L' ETEREO CONGIUNZIONE DEGLI ESTREMI

Se ci fosse solo il silenzio,

non conosceremmo il senso dei suoni, delle voci.

Tutto sconosciuto.

Se ci fosse solo lo spazio,

nulla esisterebbe, vuoto profondo.

Ma noi ci siamo.

Con la nostra consapevolezza di Esistere,

Vivere, Sognare !

Senza la matrice nera del buio

che moltiplica gli abissi

dove troveremmo il senso della luce?

Esseri duali esistiamo sospesi

fra notte e giorno.

Viviamo nell'eterna lotta

fra fuoco e acqua.

Siamo fatti di estati ed inverni.

Chi rinnega l'odio come distingue l'amore?

Sangue ed etere dentro di noi,

Appesantiti dalla terra,

guardiamo in alto,

smaniosi di cielo,

là è il posto vero del nostro spirito.

 

 

.

Ti piace?
13
diego2020200 03 ottobre

DEDICATA ALLA DONNA

 

Osservo il tuo viso, ne intravedo i lineamenti delicati,

sei attratta da qualcosa che non riesco ancora a percepire,

ma immagino che nei labirinti profondi dei sentimenti,

animati da certezze e da contraddizioni,

vaga la tua ansia metafisica di conoscenza,

tutta tesa alla ricerca del vero.

Una verità con la quale frantumare leggi esistenti,

tabù ancestrali, proibizioni assurde.

Vuoi conoscere i segreti del mondo per correggerli, cambiarli, dominarli.

Ed ecco che, per un momento,

esci dal mondo conosciuto ed entri nel cosmo,

con piccoli, timidi passi,

misurati da non definitivi, ma straordinari successi.

Vivi queste conquiste con il realismo cosciente della donna di oggi,

che riscattandosi dal dolore ampiamente vissuto e sofferto

lungo il percorso di una storia ricca solo di sconfitte e privazioni,

cerchi di dare alla realtà lo sbocco creativo dell’immaginazione.

Credi nelle capacità infinite dell’umanità,

ma ancora di più in te stessa,

quella che oggi ha definitivamente abbandonato i falsi valori,

retaggio di un passato, probabilmente costruito ad arte.

Sei capace di rispettare le regole del gioco,

ma vuoi consegnare ai tuoi sogni l’apogeo della conoscenza.

Sai che ogni dubbio contiene almeno una verità,

accetti la sfida insidiosa del quotidiano

insieme alla saggezza che ti è propria,

di cui ormai non puoi più fare a meno.

Controlli la tua impulsività che hai imparato a correggere senza soffocarla.

Descrivi con lucidità il mondo che conosci,

osservi sempre, con rinnovato interesse, il nuovo che avanza.

Custodisci una ricchezza di sentimenti che forse devono ancora

trovare forme ed espressioni compiute,

ma che già denunciano, nel loro essere,

il significato più genuino dell’esser donna.

Hai sciolto gli ormeggi,

non ti spaventa il mare aperto, nemmeno la bufera,

la tua meta è il luogo dove ragionevolezza e sentimenti

possono coniugarsi finalmente,  per condividere insieme,

ogni giorno, le sfide in modo sereno e consapevole.

Ora sei felice, consapevole di esser finalmente DONNA.

 

 

 

 

Ti piace?
14
diego2020200 più di un mese fa

 

 

TU, DI NUOVO.
Una lacrima annega nel mare del cuore,
mentre ascolti
il silente vociare dei ricordi.
Ad ogni goccia,
diventa dolore d’un passato
che si propaga in cerchi concentrici
che ci allontanano silenziosi nella notte.
Ma sulla pelle vivono ancora
caldi brividi,
che scorrono dentro il tuo corpo,
quando sapevi infiammare
il tempo dell’amore.
Nulla può finire.
Ti lascerò rubare la mia anima,
sarò terra che accompagnerà i tuoi passi,
fuoco che travolgerà i tuoi sensi,
vento che allontanerà la tua malinconia,
sarò per te tutto e niente,
nuovo cammino, nuove certezze.
Per te sarò un nuovo amore.

 

 

 

 

 

LA TUA PELLE, IL TUO CORPO

Non hanno tempo i sentimenti puri.

Non hanno spazio le sensazioni ardenti.

Ma come cambia il cuore,

quando il tuo sguardo diventa una visione

tutta da godere.

Quando le mani sfiorano

la tua pelle sempre meno sconosciuta.

Esiste il tempo,

quello che passa,

quello che ruba a ogni minuto

sensazioni che non torneranno più.

Inciampa ormai il giorno,

verso un rapido tramonto,

inghiottito da un avido orizzonte:

la fine del giorno.

Si allungano le ombre,

il desiderio cresce,

più calda la passione

tace il cuore,

Il desiderio della tua pelle

non finisce mai

 

SENZA LUCE

E’ passato un altro giorno,

il solito, stesso lavoro, i soliti problemi

arricchiti da qualcuno

che ha sempre qualcosa da insegnare,

Sei nella tua cameretta,

porta socchiusa, ti spogli,

nella penombra vedo appena i tuoi lineamenti.

Intravvedo i tuoi fianchi, i tuoi movimenti lenti.

Non accendere la luce,

Voglio immaginare, scoprirti

con gli occhi della mente,

trovare le tue labbra, stringere i tuoi fianchi

lasciare che le mani ti scoprano tutta.

Nel buio basta il contatto,

Non serve la luce.

 

 

 

 

 

 

Ti piace?
34
diego2020200 più di un mese fa

 

 

LORO

Sono andati, piano piano in silenzio,

Uno ad uno.

Riferimento e gioia di una vita

Presenza mai stanca, mai invadente.

Sono rimasti però nella memoria.

Non in un angolo piccolo e oscuro della mente,

per ricordar le immagini nella memoria impresse,

nel cuore i loro sentimenti, sempre vivi,

mai dal tempo consumati.

Quando la solitudine ti prende

E vorrebbe accompagnarti,

riapri quei fotogrammi

guardi in cielo, sono là che ti guardano

e tu, alla fine,  senti le braccia stanche

Nel vano tentativo di abbracciar le nuvole.

Ti piace?
35
diego2020200 più di un mese fa

PARLAMI DI TE 

Parlami di te,

mentre chiudo la porta

e lascio fuori il mondo.

Mentre voglio vivere con te

ogni angolo della casa.

Quando anche un piccolo spazio

diventa un regno ricco di emozioni.

Le mani che cercano i tuoi fianchi,

le labbra che cercano le tue,

poi sentire il profumo della pelle.

Parlami di te,

con il tuo corpo, con la tua passione

che ora scorre, vortice di sensazioni,

mare in tempesta

che diventa prorompente energia.

Adesso sei finalmente tu,

con il tuo desiderio, le tue fantasie,

sensazioni intense.

Tu, tutta te stessa.

Meraviglioso profumo di donna.

 

 

 

Ti piace?
13
diego2020200 più di un mese fa

Non hanno tempo i sentimenti puri.

Non hanno spazio le sensazioni ardenti.

Ma come cambia il cuore,

quando il tuo sguardo diventa una visione

tutta da godere.

Quando le mani sfiorano

la tua pelle sempre meno sconosciuta.

Esiste il tempo,

quello che passa,

quello che ruba a ogni minuto

sensazioni che non torneranno più.

Inciampa ormai il giorno,

verso un rapido tramonto,

inghiottito da un avido orizzonte:

la fine del giorno.

Si allungano le ombre,

il desiderio cresce,

più calda la passione

tace il cuore,

Il desiderio della tua pelle

non finisce mai.

 

 

 

 

Ti piace?
14
diego2020200 più di un mese fa

Il tempo fugge lasciandoci il rimpianto di ciò che non è stato ..........

 

 

Ti piace?
11
diego2020200 più di un mese fa

 

 

cosa rimane di un tramonto

dopo che il sole non c’è più

solo il ricordo

l’ansia di rivederlo domani

un altro giorno

forse non nuovo

forse sarà uguale

ma bisogna pensarlo diverso

immaginarlo diverso

altrimenti non stiamo vivendo

un tempo diverso

forse è diverso solo il numero

di un calendario appeso al muro,

solo quello dice che il tempo è passato..

Ti piace?
11
diego2020200 più di un mese fa

Non avevamo bisogno della luce,

le nostre mani correvano sui nostri corpi nudi

per regalarci sensazioni note,

per cercare sempre nuove emozioni,

mentre le labbra consacravano

sulle tue un amore forte ed intenso

che diveniva calda passione

ad ogni istante.

Si sollevavano presto le lenzuola

e come vele al vento volavan via

per regalarci il senso di una libertà

che cercavamo abbracciandoci,

per poi allontanarci, dopo,

tenendoci però stretti per mano.

Perché quel flebile contatto

ci dicesse di una unione forte, mai sopita,

non solo del corpo, ma anche dello spirito.

Esistevi, lì con me, lo percepivo

dal cambiare del respiro,

dal tuo comunicare attraverso vibrazioni

che giungevano come armonia,

musica celestiale come quella di un organo

in quella chiesa di periferia.

Un piccolo universo, il nostro,

ormai antico che alimentava

i tanto attesi sogni notturni.

Dove ora stanchi si stendono e dormono i ricordi.

 

 

 

 

Ti piace?
15
, , , , , , , , , , , , ,