Libero

felicedambrosio

  • Uomo
  • 53
  • latina
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 11.357

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita felicedambrosio a scrivere un Post!

Mi descrivo

OGNI IDEA ESTESA ALL'INFINITO DIVENTA IL SUO CONTRARIO. PER IL RESTO CLICCATE IN ALTO SULL'ICONA DEL MIO BLOG.

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Da scoprire

I miei difetti

Sono palesi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. LA PUREZZA MENTALE
  2. LA PUREZZA DI CUORE
  3. LO SGUARDO

Tre cose che odio

  1. MENTIRE A SE STESSI
  2. L'ORGOGLIO
  3. IL NOSTRO IO

I miei interessi

Libro preferito

Frammenti di un insegnamento sconosciuto

Film preferito

Forrest Gump

VENTO DI PENSIERI.

Tutta la gioia di questo mondo

deriva dal desiderare la felicita' degli altri;

tutta la sofferenza di questo mondo

deriva dal desiderare la propria felicita'.

RIFLESSIONE.

1. Cammino per la strada.

C'e' un buco profondo nel marciapiede.

Ci cado dentro.

Sono perduto, disperato.

Non e' colpa mia.

Ci vorra' un'eternita' per uscirne.

2. Cammino per la stessa strada.

C'e' un buco nel marciapiede.

Fingo di non vederlo

e ci cado dentro di nuovo.

Non posso credere di essere allo stesso posto.

Ma non e' colpa mia.

Ci vorra' molto tempo per uscirne.

3. Cammino per la stessa strada.

C'e' un buco nel marciapiede.

Lo vedo.

Ci cado dentro, e' un'abitudine.

I miei occhi sono aperti,

so dove sono.

E' colpa mia.

Ne esco immediatamente.

4. Cammino per la stessa strada.

C'e' un buco nel marciapiede.

Ci giro attorno.

5. Cambio strada.  

PIU' E' GRANDE IL PERIMETRO DELL'ISOLA DELLA NOSTRA CONOSCENZA, MAGGIORI SONO  I CONFINI CON LA NOSTRA IGNORANZA. 

FEDE E' LA SPERANZA

DI ARRIVARE AL MARE

SOLO PER AVER VISTO

UN RUSCELLO.

Ogni giorno un uccello si riparava sui rami secchi di un albero che si ergeva in mezzo a una vasta pianura deserta. Un giorno una tromba d'aria sradico' l'albero, costringendo il povero uccello a volare per cento miglia alla ricerca di un riparo... finche' finalmente arrivo' in una foresta con tanti alberi carichi di frutta. Se l'albero secco fosse rimasto, niente avrebbe indotto l'uccello a rinunciare alla sua sicurezza e a volare.

Insomma, le navi al porto sono al sicuro, ma le navi non sono fatte per questo.

Conosci te stesso.

Questo e' l'uomo.

Un ateo precipito' da una roccia e mentre rotolava riusci' ad afferrare il ramo di un alberello e rimanere sospeso fra il cielo e la terra, che si  trovava trecento metri piu' sotto. Consapevole di non poter resistere a lungo grido' con quanto fiato aveva in gola:"Dio!". Silenzio. Nessuna risposta. "Dio!" grido' nuovamente. "Se esisti, salvami e ti prometto che avro' fede in te e insegnero' gli altri a credere". Quasi mollo' la presa per lo spavento nell'udire una voce potente che rimbombo' nel cielo. "Dicono tutti cosi' quando sono nei pasticci". "No, no!" egli urlo', rincuorato. "Non sono come gli altri. Non vedi che ho gia' cominciato a credere, poiche' sono riuscito a sentire la tua voce? Salvami e proclamero' il tuo nome ai confini della terra!". "Va bene" disse la voce. "Ti salvero'. Staccati dal ramo". "Staccarmi dal ramo?" urlo' l'uomo sconvolto. "Non sono mica matto!".

IL REGNO DI DIO E' DENTRO OGNUNO DI VOI... COLUI CHE CONOSCE TUTTO, MA IGNORA SE STESSO, E' PRIVO DI OGNI COSA.  (GESU')

, , , , , , , , , , , , ,