Libero

gennaro.eam

  • Uomo
  • 49
  • ROMA
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 22 ore fa

Amici1

Ultime visite

Visite al Profilo 23.327

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita gennaro.eam a scrivere un Post!

Mi descrivo

il problema non è la caduta...ma l'atterraggio

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

PRESUNTUOSO

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. NON NE VALE LA PENA
  2. NON NE VALE LA PENA
  3. NON NE VALE LA PENA

Tre cose che odio

  1. NON NE VALE LA PENA
  2. NON NE VALE LA PENA
  3. NON NE VALE LA PENA

I miei interessi

Libro preferito

OPINIONI DI UN CLOWN

Film preferito

LA SPOSA TURCA

Bella,
che ci importa del mondo.

Stancami
e parlami
abbracciami
fruga dentro le mie tasche
poi perdonami
sorridi
guarda questo tempo
che arriva con te
guarda quanto tempo
arriva con te.

LA MEDICINA

se salvo te salvo anche me
la medicina ecco qual’è

SE AMI PERDONA.... SEMPRE! SE NON AMI NON ACCETTARE COMPROMESSI.... MAI!


"CI SONO RAPPORTI IN CUI L'AMORE, L'ADORAZIONE  SPINGE FINO ALL'ODIO,  ALLA FERITA INTERIORE PER RICOMPORSI CON UN ULTERIORE ATTO D'AMORE"

"L'AMMORE E' COME FOSSE NU MALANNO CA, ALL'INTRASATTA, SCHIOPPA DINT'O CORE SENZA N'AVVERTIMENTO, SENZA AFFANNO, E TE PO' FA' MURI' SENZA DOLORE"

                              

                                     A. DE CURTIS

Cchiù luntana mme staje,
cchiù vicina te sento...
Chisá a chistu mumento
tu a che pienze...che faje!...

Tu mm'hê miso 'int''e vvéne,
nu veleno ch'è doce...
Comme pesa 'sta croce
ca trascino pe' te!...

Te voglio...te penzo...te chiammo...
te veco...te sento...te sonno...

E' n'anno,
- ce pienze ch'è n'anno -
ca st'uocchie nun ponno
cchiù pace truvá?...

E cammino, cammino...
ma nun saccio addó' vaco...
I' stó' sempe 'mbriaco
e nun bevo maje vino...

Aggio fatto nu vuto
â Madonna d''a neve:


 
Cchiù luntana mme staje,
cchiù vicina te sento...
Chisá a chistu mumento
tu a che pienze...che faje!...

Tu mm'hê miso 'int''e vvéne,
nu veleno ch'è doce...
Comme pesa 'sta croce
ca trascino pe' te!...

Te voglio...te penzo...te chiammo...
te veco...te sento...te sonno...

E' n'anno,
- ce pienze ch'è n'anno -
ca st'uocchie nun ponno
cchiù pace truvá?...

E cammino, cammino...
m
a nun saccio addó' vaco...
I' stó' sempe 'mbriaco
e nun bevo maje vino...

Aggio fatto nu vuto
â Madonna d''a neve:
si mme passa 'sta freve,
oro e perle lle dó'...

UN MALATO DI CUORE

Eppure un sorriso io l’ho regalato
e ancora ritorna in ogni sua estate
quando io la guidai o fui forse guidato
a contarle i capelli con le mani sudate.

Non credo che chiesi promesse al suo sguardo,
non mi sembra che scelsi il silenzio o la voce,
quando il cuore stordì e ora no non ricordo,
da quale orizzonte sfumasse la luce.

E fra lo spettacolo dolce dell’erba
fra lunghe carezze finite sul volto,
quelle sue cosce color madreperla
rimasero forse un fiore non colto.

Ma che la baciai questo sì lo ricordo
col cuore ormai sulle labbra,
ma che la baciai, per Dio, sì lo ricordo,
e il mio cuore le restò sulle labbra.

E l’anima d’improvviso prese il volo
ma non mi sento di sognare con loro
no non mi riesce di sognare con loro.

DAI DIAMANTI NON NASCE NIENTE DAL LETAME NASCONO I FIOR

GRAZIE FABRIZIO

LA CANZONE CHE SCRIVO PER TE

Non c'è contatto di mucosa con mucosa
eppur mi infetto di te,
che arrivi e porti desideri e capogiri
in versi appassionati e indirizzati a me;

e porgi in dono la tua essenza misteriosa,
che fu un brillio fugace qualche notte fa;
e fanno presto a farsi vivi i miei sospiri
che alle pareti vanno a dire "ti vorrei qua".

Questa è la canzone che scrivo per te:
l'ho promessa ed eccola.
Riesci a scorgerti? Si che ci sei,
prima che ti conoscessi.

(Ora ho il tuo splendido sorriso da succhiare:
sfavilla di felicità.
L'osservo su dalla tua fronte vanitosa
che ai miei baci ha chiesto la priorità).

Questa è la canzone che scrivo per te:
l'ho promessa ed eccola.
Riesci a scorgerti? Si che ci sei,
proprio mentre ti conosco.

E ho le tue mani da lasciarmi accarezzare il cuore
immune da difese che non servono.

Ma ora ho in testa il viso di qualcuno più speciale di me,
che sa cantare ma ha più stemmi da lustrare di me
...e questo è il tuo svago.
Per quel che mi riguarda sei un continente obliato.
Per quel che ho visto in fondo mi è piaciuto.

Questa è la canzone che scrivo per te:
l'ho promessa ed eccola.
Riesci a scorgerti? Non ci sei più,
dopo che ti ho conosciuta

tracker

CURAMI

curami curami
prendimi in cura da te
curami curami
che ti venga voglia di me
curami curami
verranno al contrattacco
con elmi ed armi nuove
verranno al contrattacco
ma intanto adesso curami
solo una terapia
solo una terapia
verranno al contrattacco
con elmi ed armi nuove
curami curami curami
curami curami curami

, , , , , , , , , , , , ,