Libero

giuseppemuzio_86

  • Uomo
  • 34
  • uhm?
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 23.959

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita giuseppemuzio_86 a scrivere un Post!

Mi descrivo

credi nel tuo istinto,credi in ki sa farti stare bene,credi ke a volte uno skiaffo non e sempre per rimproverarti,credi ke cio ke vuoi puo essere tuo...credi anke ke da solo non potrai mai essere qkln!credi a ki ti vuole veramente bene...credi...non smettere mai di farlo.....

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

sincerita,determinazione voglia di imparare e nn lasciare niente al caso!

I miei difetti

sn testardo,orgoglioso,spesso nervoso..(ma dipende)!!!

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. il calcio , i viaggi , la musica
  2. tutto cio ke faccio
  3. il profumo di una donna

Tre cose che odio

  1. non riuscire nelle cose
  2. ki mi fa stare male
  3. l indifferenza

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Avventura

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Viaggi
    • Lettura

    Musica

    • Pop
    • Disco

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli
    • Avventura

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Running

    Film

    • Horror
    • Azione

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Scandinavia

    SOLO PER TE

    1sera di ottobre,luci e ombre formavano un'atmosfera surreale,il vento e la pioggia scolpivano nei nostri pensieri la paura e la voglia di abbandonarci al nostro volere e in lontananza il mare faceva da cornice alle nostre dolci carezze e ai nostri sguardi.
    Già,il tuo sguardo profondo e intenso,quegli okki grandi e brillanti come 2 diamanti,accendevano in me un istinto di protezione e allo stesso tempo la voglia di amarti.Ti guardavo,non smettevo di farlo sin dal primo istante del nostro incontro.Tra kiakkiere e risate,il tempo scorreva inesorabile,troppo veloce per noi,troppo veloce per ki avrebbe voluto fermarlo dopo quella carezza.
    Sotto una pioggia di parole ho provato il sapore delle tue lacrime,dolci e amare per entrambi,coscienti del nostro volere e incapaci di ragionare.Tua debolezza,mia voglia d'averti,qualsiasi cosa fosse mi ha dato la possibilità di trovarmi di fronte ad 1persona speciale con cui ho condiviso poke ore,ma infinite emozioni che forse non torneranno.
    La tua dolcissima voce ha inciso in me la melodia più bella ke si potesse ascoltare,mi cullavo tra le tue braccia,sotto lo sguardo di una luna sorridente e di un cielo ormai privo di nuvole,ricco di stelle danzanti,morivo quando mi chiamavi "Pè.."restavo in estasi ad ogni tuo bacio.
    Ma la realtà è diversa..mi dicevi "La speranza è l ultima a morire" e io ci credo,come credo alle tue mani sul mio viso,ai tuoi baci..C è solo 1cosa " Vorrei spiegarti che non voglio perderti.."qualsiasi cosa succeda,mi sentivo di scriverti queste poche righe,le ho accompagnate con le lacrime di chi ha avuto veramente tanto..non mi vergogno di dirlo,so che piangerò ogni volta ke leggerò questa dedica fatta solo x te..A Te ke 6..semplicemente 6...ki sa regalare emozioni veramente uniche!!GRAZIE

    Ci sono momenti nella vita in cui perdi qualcuno o qualcosa.Momenti in cui il presente fa male e guardare avanti o indietro non fa differenza,vedi solo 1 macchia scura,1 temporale d’inverno, 1 partita a mosca cieca.Momenti,in cui perdi te stesso ed altri in cui perdi davvero tutto.Nella mia vita,ho perso molto e molto ho ritrovato.Qualcosa lo rimpiango,qualcosa no,qualcosa non ricordo nemmeno di averlo avuto.
    Ho perso il pallone di cuoio giù dalla scarpata,le chiavi di casa nel buco dell’ascensore.
    Ho perso la bici perché me l’hanno fottuta,ho perso 1 amico per 1 storia di droga,1 altro in 1 incidente d’auto.
    Ho perso 1 donna perché l’amavo troppo ed altre mille perché non le amavo affatto.
    Ho perso 1 coppa in finale,1 partita a briscola,1 treno per tornare a casa.Ho perso l’impulso a lottare e a battermi per quello in cui credo.Ho perso la fede,l’idea di giusto,il sonno.Ho perso la voglia di far tardi,di diventare qualcuno.
    Ho perso l’occasione di stare in silenzio e quella di parlare al momento giusto.Ho perso la possibilità di chiedere scusa e quella di accettarle da chi me le offriva.Ho perso il mio maglione preferito,una dozzina di cellulari,occhiali,accendini,quaderni…
    Ho perso 1cane e 1gatto,gli ho fatto una piccola tomba nel giardino condominiale.
    Ho perso feste di compleanno,documenti della banca,Ho perso di vista persone importanti,ricordi a cui tenevo,episodi e risvolti della mia vita,sepolti nella memoria.
    Ma c’è 1 cosa che ritrovo sempre,in 1 tasca del giubbotto,in un sorriso casuale,negli occhi di un bambino,nell’abbraccio di un amico,in un bicchiere di vino,in un libro,in 1 piega del cuore che non sapevo di avere.
    C’è qualcosa ke proprio non riesco a perdere…questa cosa si chiama…speranza,x me x tutti,io continuo a sperare.

    Nebbiosi indugi e
    mistiche profezie
    di un grande mago.

    Nei domini dell'Ombra
    il cinereo cammino.

    Curva la schiena
    le mani sul grimorio,
    alta la voce;

    Ali di pipistrello
    e granelli di sabbia.

    Pronta la magia
    pregata la formula,
    raccolta l'erba.

    Taciuta è ogni candela.
    Silenzio in mute voci.

    S'apre la porta
    di quel gorgo planare:
    scuro l'accesso

    al mondo dei non morti.
    Piange il cielo un lutto

    La Fenice ha il dono o la forza...
    di rinascere dalle sua stesse ceneri dopo la morte,
    è il simbolo dell'Immortalità...
    forse è per questo che quando penso al nostro Amore..
    mi viene alla mente l'immagine di una bella e radiante fenice...
    che arde di passione...e che è pronta a risorgere...ogni volta!
    Definito il Re degli Uccelli..era rappresentata come un enorme uccello dal manto purpureo e dorato,
     con grandi ali lucenti e una coda multicolore dai mille riflessi,
    e con due piume in testa, una azzurra e una rosa.
    SI narra che si nutriva solo di rugiada...
    e che viveva all'incirca 500anni,
    dopodiché si ritirava in un luogo appartato
     e li vi costruiva un nido
    con erbe  profumate ed aromatiche...
     poi vi si adagiava...e attendeva che il sole
    bruciasse il nido..cosi che
    anche lei potesse bruciare tra quelle fiamme...
    per poi rinascere dalle sue stesse ceneri!
    Si racconta che in quel momento la fenice canti una canzone di rara bellezza...
    e che si senta nell'aria un profumo intenso e piacevole.

    , , , , , , , , , , , , ,