Libero

ignoto_2008

  • Uomo
  • 74
  • roma
Scorpione

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.690

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita ignoto_2008 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Provo a leggere dove gli altri ancora non hanno scritto. Fortunatamente fin ora ho quasi sempre letto bene............nonostante gli occhiali..........ahahahahhaha

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

mai avuti....cosa sono?

I miei difetti

son talmente tanti.....eh devi trovarli, ma non è difficile

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. la vita
  2. la natura
  3. le belle cose

Tre cose che odio

  1. arroganza
  2. ipocrisia
  3. falsità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Crociera

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Fotografia
    • Tecnologia

    Musica

    • Disco
    • Latino-americana

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Narrativa

    Sport

    • Nuoto

    Film

    • Azione
    • Classici

    Meta dei sogni

    Austria, Australia e Nuova Zelanda

    Poesia

    Non potrei morire

    Non potrei morire a primavera

    c’è la vita di un fiore da guardare e vivere con te.

    In estate no: come potrei non sentire

    insieme a te la sabbia fra le dita dei piedi

    in riva al mare.

    Neppure in autunno:dobbiamo tenerci per mano

    in quel triste viale di foglie gialle.

    In inverno non voglio morire, non potrei sentire

    le tue braccia avvolgenti nell’aria gelida.

    Ma un giorno tu mi lascerai ed allora sì

    quella sarà la stagione giusta per morire.

    Poesia 2

    La Televisione

    La televisione te dà la previsione de er tempo che farà, te dice come sarà l’estate, come sarà l’inverno e quello che fà er governo, te fa vedè le cose mondane, li stronzi e le puttane.

    T’à rincojonisce de reclame puro quanno magni de pannolini, detersivi e robba de lì bagni.

    Lì telegiornali te li sbatte ad ogni ora, così poi vedè che tutto và in malora. Te fa vedè de una che se sposa, e er giorno dopo che già se divorziata, de nantra che cià già l’amante,certo che de stronzate ce ne dicon tante. Te fa vedè er mago e la strega, ma alla gente sai che jè ne frega. Vedi banchetti a base de ostriche e sciampagne, e nel terzo mondo che se moreno de fame. Tutti li stronzi che vanno in televisione, fanno li sordi a più non posso, bè io a stà gente je piscerebbe addosso.  Invece de fa tanta caciara, se ricordassero che in ogni angolo de stà tera ce stà sempre na guera, e forse prima era mejo, quanno la gente viveva a rampazzo, perché non sapeva un cazzo.

    Io me domando e dico, ma l’anima de li mortaci vostra, perché nun ve fate un po’ li cazzi vostra.

     

    Poesia 4

    La vita non si misura da quanti respiri che facciamo.. ma dai momenti che ci tolgono il respiro..

     

    Celentano

     

    Poesia 3

    Le Ferie

    Roma nun te pijà stà nostargia se pè quest’anno vado via. Parto, vado in un antra città pe vedè come se stà. Sò 60 anni che nun t’abbandono, mò pe quest’anno vojo er perdono.

    E’ da un par de settimane che stò a pensà a do devo d’annà in villeggiatura, perché nun vorrei pijà na fregatura.  Lo so che tu ciai la festa de Noantri e la mostra de Tevere Expò, dove che la sera sotto fiume poi fa na passeggiata ar fresco. Ma quest’anno vorrei annà nelle Filippine, anche se nun sò tanto vicine. Potrei annà pure alla Hawai tanto de te nun me scorderei mai. Ma a ripensacce bene, che cazzo faccio a fa stò girotondo, quando che sei tu la più bella der monno.

     

    , , , , , , , , , , , , ,