Libero

iopoeta0

  • Uomo
  • 48
  • Milano
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 384

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita iopoeta0 a scrivere un Post!

Mi descrivo

La libertà propria finisce sempre dove inizia quella degli altri.....

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

I miei difetti

I miei difetti

I miei pregi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. le vere donne
  2. la musica
  3. la pizza

Tre cose che odio

  1. la politica
  2. la superficialità
  3. la falsità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Villaggio turistico

Passioni

  • Ballo
  • Cucina
  • Suonare

Musica

  • Folk

Cucina

  • Giappo

Sport

  • Calcio e calcetto
  • Beach volley

Film

  • Commedia

Libro preferito

Il codice Da Vinci

Meta dei sogni

Stati Uniti, Irlanda e Scozia

Film preferito

Lord of the rings

Il Gioco della follia

La Follia decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei. Dopo il caffè, la Follia propose: Si gioca a nascondino? Nascondino? Che cos'è? - domandò la Curiosità. Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete. Quando avrò terminato di contare, cercherò e il primo che troverò sarà il prossimo a contare. Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia. 1,2,3. - la Follia cominciò a contare. La Fretta si nascose per prima, dove le capitò. La Timidezza, timida come sempre, si nascose in un gruppo d'alberi. La Gioia corse in mezzo al giardino. La Tristezza cominciò a piangere, perche' acute; non trovava un angolo adatto per nascondersi. L' Invidia si unì al Trionfo e si nascose accanto a lui dietro un sasso. La Follia continuava a contare mentre i suoi amici si nascondevano. La Disperazione era disperata vedendo che la Follia era gia a novantanove. CENTO! - gridò la Follia - Comincerò a cercare." La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poichute; non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto. Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non sapeva da quale lato si sarebbe meglio nascosto. E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza. Quando tutti erano riuniti, la Curiosità domandò: Dov'è l'Amore?. Nessuno l'aveva visto. La Follia cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad una montagna, nei fiumi sotto le rocce. Ma non trovò l'Amore. Cercando da tutte le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò cercare tra i rami, allorchute; ad un tratto sentì un grido. Era l'Amore, che gridava perchute; una spina gli aveva forato un occhio. La Follia non sapeva che cosa fare. Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e arrivò fino a promettergli di seguirlo per sempre. L'Amore accettò le scuse. Oggi, l' Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.

poesie

**Prendi Tempo**

Prendi tempo per pensare,
e' la fonte della tua forza...

prendi tempo per essere gentile
e' la porta della felicità..

prendi tempo per sognare
e' la strada per le stelle ..

prendi tempo per essere allegro
e' la melodia dell'anima ...

prendi tempo per amare ...
e' la vera gioia della vita ...
Prendi tempo ed avrai altro tempo ...

***** Il vie del mare*****

Sii come le onde del mare
che pur infrangendosicontro gli scogli
hanno la forza di ricominciare

I sogni sono come le conchiglie
che il mare ha depositato sulla riva
Bisogna raccoglerle ed ascoltare la loro voce

IL CUORE DELL'INFINITO

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambe toccano il cuore dell'eternità La donna fu creata da una parte dell'uomo , non dai piedi per essere calpestata , ne dalla testa per essere superire Ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta e accanto al cuore per essere amata... non so se sono io che ti penso o sei tu che mi entri nella mente ..una cosa è certa sei stupenda da pensare ... da guardare ...da baciare...ma sopratutto da vivere....

Matura è la notte

Aspetto tutto il giorno che la notte sia matura. No guardo indietro potrei ricordare qualcosa di bello che non tornerà più. Non guardo avanti potrei immaginare qualcosa di bello che non arriverà mai. Non ti basterà una vita per conoscerti. Ma non aspettare la morte per sapere come se

Carezza dell’anima

A te che con le tue parole silenziose , hai accarezzato la mia anima in questi giorni A te che preferisci che io comunichi così e quando mi vorrai ti basterà sussurrare il mio nome… ed io ci sarò. Desidero tutto di te mentre attraverso un sogno più grande di me , ti leggo, ti aspetto, Una tua parola so che mi farebbe vibrare l’anima, ed il mio essere si scioglie se ti avessi qui, ti sfiorerei per farti capire, ti accarezzerei per farmi impazzire. Sciovolando delicatamente chiudendo gli occhi su di te, tracciando una scia lasciata tra te e le mie labbra, la proiezione del nostro respiro, e tutto ciò che c’è intorno è scritta nel silenzio. Ho sognato di sfiorare le tue labbra, la tua pelle è nata per le mie carezze, il tuo corpo per ricevere i miei baci,mentre gli sguardi s’incrociano, si sfiorano , si toccano e si perdono. L’amore non ha ne parole ne voce, esso è inodore e incolore, come una doclce rosa senza spine , è una dolce carezza senza fine. Carezza dell’anima, gioia e dolore, carezza di un’eterna passione, mentre prendi sempre più vita dentro me, sei come cera che si plasma col calore delle dita. E’ nell’oasi del tempo, che bacio l’attimo che vivrei con te dissolvendomi nell’aria, per avere il tuo respiro. Il silenzio è la vertigine dei pensieri che mi portano da te, perché oltre che nel mio specchio , ti vedo ovunque, Un sogno incantevole un tuo bacio all’alba. Ho visto nascere l’alba dalle ceneri di un temporale, e le nuvole sciogliersi lente per lasciar spazio ai raggi del sole.
, , , , , , , , , , , , ,