Libero

jc_chan

  • Donna
  • 105
  • undefined
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita jc_chan a scrivere un Post!

Mi descrivo

différance

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. l'inconveniente di essere nata
  2. guardare le rocce crescere
  3. andare incontro al siluro

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

   

sab 15/10/2016 ore 14.20 >> nik 'appeso' in chat, pdp, da ore 3 ore lol ------- dom 16 ore 8 am >> continua l'appeso ininterrotto lol

c r a c k

invano lo descrivi, senza profitto lo ritrai

Invano lo descrivi, senza profitto lo ritrai
Invano lo descrivi, senza profitto lo ritrai
Invano lo descrivi, senza profitto lo ritrai
Invano lo descrivi, senza profitto lo ritrai

faccio testo anche quando sbaglio (e sbaglio raramente^^)

Mentre ci allontanavamo dalla tabaccheria, il mio amico fece una diligente selezione dei suoi spiccioli; nella tasca sinistra del panciotto introdusse alcune monetine d’oro; nella destra, qualche monetina d’argento; nella tasca sinistra dei calzoni, una abbondante manciata di soldoni, e nella destra, infine, una moneta d’argento da due franchi che aveva particolarmente esaminata. Singolare e minuziosa divisione!, osservai fra me. Incontrammo un mendicante, che tese verso di noi il berretto, tremando. Nulla conosco di più inquietante della muta eloquenza di quegli occhi supplichevoli, che contengono a un tempo, per l’uomo sensibile che sa leggervi, tanta umiltà e tanti rimproveri. Egli vi trova qualcosa che s’avvicina a quella profondità di complicato sentimento che è negli occhi lagrimanti dei cani frustati. L’elemosina del mio amico fu assai più considerevole della mia, ed io gli dissi: Avete ragione; dopo il piacere di rimaner sorpresi, non ve n’è alcuno maggiore di quello di produrre una sorpresa. Era la moneta falsa, egli mi rispose tranquillamente, come per giustificarsi della sua prodigalità. Ma nel mio miserabile cervello, sempre intento a cercare mezzodì alle quattordici (di quale estenuante facoltà mi ha fatto dono la natura!) entra subitamente l’idea che un tal modo d’agire da parte del mio amico non fosse scusabile se non col desiderio di creare un avvenimento nella vita di quel povero diavolo, e forse anche di sapere quali conseguenze diverse, funeste o no, possa produrre una moneta falsa in mano a un mendicante. Non poteva essa moltiplicarsi in monete buone? Non poteva anche condurlo in prigione?

Un oste, un fornaio, per esempio, lo avrebbe forse fatto arrestare come falsario o come spacciatore di valuta falsa. O forse quella moneta sarebbe stata, per un povero piccolo speculatore, il germe di una ricchezza di pochi giorni. E così la mia fantasia galoppava, prestando le ali alla mente del mio amico e traendo tutte le deduzioni possibili da tutte le ipotesi possibili. Ma l’amico troncò bruscamente la mia fantasticheria, riprendendo la mie stesse parole: Sì, avete ragione; non c’è piacere più dolce di quello di cagionare sorpresa a un uomo donandogli più di quanto non speri. Lo guardai nel bianco degli occhi e fui spaventato al vedere che quegli occhi brillavano di un incontestabile candore. Vidi allora chiaramente che aveva voluto fare, ad un tempo, la carità e un buon affare; guadagnarsi quaranta soldi e il cuore di Dio; portar via il paradiso a buon mercato; e infine pigliarsi senza spesa una patente d’uomo caritatevole. Gli avrei quasi perdonato il desiderio del delittuoso piacere di cui poco prima lo avevo supposto capace; mi sarebbe sembrato strano e singolare che si divertisse a compromettere i poveri; ma non gli perdonerò mai la meschinità del suo calcolo. Non si è mai scusabili d’esser malvagi, ma c’è un po’ di merito nel sapere che si è tali; e il più irreparabile dei vizi è quello di commettere il male per stupidità. C.B.

website statistics

La envidia es como un puñal
¿a quien se lo voy a clavar?
aunque recuerdo que la maldad,
siempre se vuelve...

Palabrería y obsesión
producen muy mala impresión
te comento que insultar
no es ninguna novedad.

Malgasto mi talento destrozando a los demás,
propagando mil mentiras, disfrazando la verdad,
estoy perdiendo un tiempo que no voy a recobrar,
parece que mi vida, no da para más.

Yo soy la santa inquisición
solo llamo la atención
de quien no tiene de que hablar,
de tres aburridas

Me parece que en realidad
ya no sé como acabar
yo que empece por alcanzar
un poco de celebridad.

Malgasto mi talento destrozando los demás,
propagando mil mentiras, disfrazando la verdad,
estoy perdiendo un tiempo que no voy a recobrar,
parece que mi vida, no da para más.

Criticar por criticar.

Malgasto mi talento destrozando los demas,
propagando mil mentiras, disfrazando la verdad,
estoy perdiendo un tiempo que no voy a recorbrar,
parece que mi vida, no da para más.

Il a tourné autour de moi
pendant des mois des jours des heures
et il a posé la main sur mon sein
en m'appelant son petit coeur
Et il m'a arraché une promesse
comme on arrache une fleur à la terre
Et il a gardé cette promesse dans sa tête
comme on garde une fleur dans une serre
J'ai oublié ma promesse
et la fleur tout de suite a fané
Et les yeux lui sont sortis de la tête
il m'a regardéed de travers
et il m'a injuriée
Un autre est venu qui ne m'a rien demandé
mais il m'a regardée tout entière
déjà pour lui j'étais nue
de la tête aux pieds
et quand il m'a déshabillée
je me suis laissé faire
Et je ne savais pas qui c'était.

, , , , , , , , , , , , ,