Libero

jeidecos

  • Uomo
  • 45
  • olbia
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 01 dicembre

Ultime visite

Visite al Profilo 9

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita jeidecos a scrivere un Post!

Mi descrivo

lunatico passionale romantico malinconico

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Francese

I miei pregi

modesto..

I miei difetti

troppo sensibile

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. amore
  2. musica
  3. animali

Tre cose che odio

  1. falsità
  2. egoismo
  3. addi

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Suonare
    • Canto

    Musica

    • Pop
    • Blues

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Tex & mex

    Libri

    • Narrativa
    • Diari di viaggio

    Sport

    • Beach volley
    • Sub

    Film

    • Horror
    • Commedia

    Libro preferito

    due di due (de carlo) e tutti gli altri suoi

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Australia e Nuova Zelanda

    Film preferito

    breave heart(cuori impavidi)

    PABLO.......


    T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
    t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
    così ti amo perché non so amare altrimenti


    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    QUANDO FINISCE UN AMORE........

    Dimmi a che serve restare
    lontano in silenzio a guardare
    la nostra passione che muore in un angolo e
    non sa di noi

    E dimmi a che serve sperare
    se piove e non senti dolore
    come questa mia pelle che muore
    che cambia colore
    La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
    scrivi tu la fine
    io sono pronto
    non voglio stare sulla soglia della nostra vita
    guardare che è finita
    nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
    e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
    la strada che noi abbiamo fatto insieme
    gettando sulla pietra il nostro seme

    a ucciderci a ogni notte dopo rabbia
    gocce di pioggia calde sulla sabbia
    amore, amore mio
    questa passione passata come fame ad un leone
    dopo che ha divorato la sua preda ha abbandonato le ossa agli avvoltoi
    tu non ricordi ma eravamo noi
    noi due abbracciati fermi nella pioggia
    mentre tutti correvano al riparo
    e il nostro amore è polvere da sparo

    il tuono è solo un battito di cuore
    e il lampo illumina senza rumore
    e la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
    ma scrivi tu la fine
    io sono pronto

    voglio una vita tranquillaaaaaaaaaa

    Ho sempre pensato
    Quando avrò questo sarò saziato
    Ma poi avevo questo…ed era lo stesso
    Ho sempre pensato
    Troverò il mare e sarò bagnato
    Il mare ho trovato… ma nulla è cambiato… nulla
    Che cos'è… che io aspetto…
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando sono nato
    Che sono spericolato
    Io… voglio una vita serena
    Perché è da quando sono nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd'è sconfinata
    Io dovrei… non dovrei
    Ho sempre pensato
    Quando avrò il cielo sarò stellato
    Divenni una stella… ma ero lo stesso
    Sempre lo stesso
    Ho sempre pensato
    Troverò lei e sarò rinato
    Lei ho trovato… qualcosa è cambiato
    Qualcosa è cambiato
    L'ultima illusione non è svanita
    Io libero per sempre
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato che sono spericolato
    Io… voglio una vita serena
    Perché è da quando son nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd'è sconfinata
    Io dovrei… non dovrei
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato che sono spericolato
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd'è sconfinata
    Io dovrei… no non dovrei

    Loro mi dicevano - di stare zitto e buono - Loro mi dicevano - tranquillo e cambia tono - Loro mi dicevano - di non parlare con la bocca piena e camminare dritto bene eretto con la schiena - di non andare fuori tema e seguire lo schema oppure andare a letto senza cena - di non creare un problema che non ne vale la pena - di essere grato di essere nato nel lato del mondo che in fondo in fondo è …perfetto …perfetto …perfetto, perfetto come te... Letizia.

    (scratch) E' una tipica espressione della vocalità e della leggiadria del canto all'italiana.

    Io non so bene quando è cominciato - a un tratto io non obbedivo più – cara, è come dici tu davvero. Non so che cosa m’abbia rovinato - è che ho iniziato a dire troppi no - forse è per questo che tu m’hai lasciato - e non ci soffrirò nemmeno un po'.
    Rit: Ma mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto - Domani Smetto - e meglio se richiami domani.
    Loro mi dicevano - di stare sui binari - Loro mi dicevano - rispetta questi orari - Loro mi dicevano - stai con i piedi a terra - Loro mi dicevano - è giusta questa guerra.
    Rit: Mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto - Domani Smetto - ho anche lasciato su la tavoletta del cesso - Domani Smetto - e faccio troppi viaggi senza avere il biglietto - Domani Smetto - è meglio se richiami domani.
    Loro mi dicevano - non calpestare l'erba - Loro mi dicevano - non coltivare l'erba - Loro mi dicevano - ma che vestiti porti - e i miei capelli erano o troppo lunghi o troppo corti - e non lo metto il casco omologato - non metto a dieta la mia identità - ho fatto il bagno dopo mangiato - e sono ancora tutto bagnato.
    Rit: Mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto - Domani smetto - ho anche lasciato su la tavoletta del cesso - Domani Smetto - e faccio troppi viaggi senza avere il biglietto - Domani smetto - è meglio se richiami domani.

    , , , , , , , , , , , , ,