Libero

ketty2012

  • Donna
  • 51
  • napoli
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.993

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita ketty2012 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Essere e non apparire... Trovare e non possedere... Osservare e non guardare... Ascoltare e non udire per vedere e sentire....

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Pochi....ma buoni!

I miei difetti

Tanti......

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. LA PRIMAVERA
  2. LA VITA
  3. L'AMORE

Tre cose che odio

  1. L'INDIFFERENZA
  2. LE BUGIE E LA FALSITA'
  3. LA CATTIVERIA

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spirituale

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Cucina
    • Musica

    Musica

    • Disco
    • Pop

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Psicologia
    • Fantascienza

    Sport

    • Tennis
    • Pallavolo

    Film

    • Fantascienza
    • Fantasy

    Meta dei sogni

    Caraibi, India

    LA VECCHIA ANFORA
    Ogni giorno, un contadino portava l'acqua dalla sorgente al villaggio in due grosse anfore che legava sulla groppa dell'asino, che gli trotterellava accanto.
    Una delle anfore, vecchia e piena di fessure, durante il viaggio, perdeva acqua. L'altra, nuova e perfetta, conservava tutto il contenuto senza perderne neppure una goccia.
    L'anfora vecchia e screpolata si sentiva umiliata e inutile, tanto più che l'anfora nuova non perdeva l'occasione di far notare la sua perfezione:
    "Non perdo neanche una stilla d'acqua, io!".
    Un mattino, la vecchia anfora si confidò con il padrone:
    "Lo sai, sono cosciente dei miei limiti. Sprechi tempo, fatica e soldi per colpa mia. Quando arriviamo al villaggio io sono mezza vuota. Perdona la mia debolezza e le mie ferite".
    Il giorno dopo, durante il viaggio, il padrone si rivolse all'anfora screpolata e le disse:
    "Guarda il bordo della strada".
    "Ma è bellissimo! Tutto pieno di fiori!" rispose l'anfora.
    "Hai visto? E tutto questo solo grazie a te" disse il padrone. "Sei tu che ogni giorno innaffi il bordo della strada. Io ho comprato un pacchetto di semi di fiori e li ho seminati lungo la strada, e senza saperlo e senza volerlo, tu li innaffi ogni giorno".
    La vecchia anfora non lo disse mai a nessuno, ma quel giorno si sentì morire di gioia.
    Siamo tutti pieni di ferite e screpolature, ma se lo vogliamo, possiamo fare meraviglie con le nostre imperfezioni
    ...

    Prendi i tuoi sogni e raccontali a chi sà capire…..

    Apri la tua anima a chi non ti farà del male….

    Porgi il tuo ascolto a chi sà dirti solo la verità….

    Regala il tuo cuore a chi saprà che cosa farsene!!….

    Prendi il tuo sorriso e regalalo a chi lo desidera….

    Dona il tuo sguardo a chi ti cerca con il suo….

    Sii sempre pronta a comprender ciò che non sai x

    non far della tua vita solo un’eterno RIMPIANTO!!!!!....

    Da qualche parte
    dietro l'arcobaleno
    c'è un grido di speranza
    anche per chi
    l'ha smarrita per strada

    C’è un mondo di pace
    dove i colori
    s'intrecciano ai pensieri
    in nuvole vagabonde
    di sentimenti

    Da qualche parte
    dietro l’arcobaleno
    ci sono uccelli liberi
    senza gabbie
    di conformismi e falsità

    Ci sono speranze
    amore
    gesti semplici ma sinceri
    Da qualche parte
    dietro l’arcobaleno
    non esistono guerre
    non esistono soprusi
    ci sono solo uomini giusti

    Forse un giorno
    anche noi andremo
    oltre l’arcobaleno
    alla ricerca della pentola
    con l’oro dei nostri sogni

    Ci lasceremo dietro
    certezze e regole
    di questa società
    che domina le nostre menti
    e avremo il coraggio
    di essere noi stessi
    senza celarci
    dietro maschere di cartapesta
    d’ipocrisia.

    "Ricordami ma se il mio ricordo ti costa fatica allora dimenticami...ma sappi che una vita senza ricordi è come un fiore senza profumo".

    Il giorno più bello?
    OGGI!
    La cosa più facile da fare?
    SBAGLIARE!
    Il maggior ostacolo?
    LA PAURA!
    L'errore più grande?
    L'ABBANDONO!
    La maggior distrazione?
    IL LAVORO!
    La sconfitta più grande?
    SCORAGGIARSI!
    I migliori maestri?
    I BAMBINI!
    La prima necessità?
    COMUNICARE!
    Ciò che deve renderti felice?
    ESSERE UTILE AGLI ALTRI!
    Il peggior difetto?
    IL MALUMORE!
    La persona più pericolosa?
    IL BUGIARDO!
    Il peggior sentimento?
    IL RANCORE!
    Il miglior regalo?
    LA COMPRENSIONE!
    Il bene più necessario?
    LA PROPRIA MENTE
    La via più ripida?
    IL CAMMINO PIU' RAZZIONALE!
    La via più giusta?
    DOVE TI PORTA IL CUORE!
    La sensazione più gradevole?
    LA PACE INTERIORE!
    L'arma veramente efficace?
    IL SORRISO
    La miglior medicina?
    L'OTTIMISMO
    La forza più potente al mondo?
    LA FEDE!
    La cosa più bella dell'esistenza?

     AMORE!!!

     
    "Il seme non può sapere cosa accadrà,
    poichè il seme non ha mai conosciuto il fiore.
    E il seme non può neppure credere di avere la potenzialità
    di diventare un fiore mereviglioso.
    Il viaggio è lungo, ed è sempre più sicuro non affrontarlo
    ma poichè il sentiero è sconosciuto, nulla è garantito.
    Nulla può essere garantito.
    I rischi lungo il cammino sono infiniti,
    i trabocchetti in cui cadere moltissimi
    e il seme è al sicuro, nascosto all'interno del suo duro involucro.
    Ma il seme compie degli sforzi, fà tentativi,
    lascia cadere il rigido guscio
    che rapresenta la sua sicirezza, inizia a muoversi.
    E subito inizia la lotta: la battaglia col terreno,
    con le pietre e le roccie, il seme era duro,
    il germoglio sarà esrtemamente fragile e i pericoli saranno immensi.
    Per il seme non c'era pericolo, avrebbe potuto sopravvivere millenni,
    mentre per il germoglio i pericoli sono infiniti.
    Ma egli si lancia verso l'ignoto, verso il sole,
    la fonte di luce, senza sapere dove andare, senza sapere il perchè.
    Pesante è il fardello da portare, ma un sogno possiede il seme ed egli và avanti.
    Il sentiero dell'uomo è simile, è arduo e richiede
    molto molto CORAGGIO"!!!
    , , , , , , , , , , , , ,