Libero

la_sventola

  • Donna
  • 40
  • bologna
Sagittario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 12.115

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita la_sventola a scrivere un Post!

Mi descrivo

Il nick mi descrive già. Che volete da me? ..hihihi.. ok, avete ragione: Vi dò un altro indizio: sono VEGANA e risiedo a Bologna. Cerco ragazzi/e con cui uscire... unica richiesta: che quando mangiamo insieme abbiate la compiacenza di mangiare come me (un bel piatto di PASTA al pomodoro e basilico come piatto unico). grazie a tutti.. Vi aspetto. simo

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. gelato veg* alla fragola
  2. cioccolato fondente
  3. banana

Tre cose che odio

  1. macellai e pollaroli
  2. vivisettori
  3. pellicciai

me too !

Gli animali vanno coccolati, non mangiati !

TUTTE LE GALLINE HANNO UN CUORE D'ORO.

TUTTE LE GALLINA HANNO UN CUORE D'ORO.
TESTIMONIANZE RACCOLTE: UNA STORIA VERA.   qui

NO ALLE UOVA: ECCO PERCHE'

Il reportage che state per vedere è stato ripreso con una telecamera nascosta(...)

I pulcini maschi vengono uccisi subito, gettandoli vivi in un tritacarne. Questo è un metodo standard di questo tipo di industria. Un altro metodo è il soffocamento in sacchi neri.

Ai pulcini femmina viene tagliata la punta del becco con una macchina. (...) Il becco dei pulcini contiene terminazioni nervose. La procedura di taglio può causare dolore sia acuto sul momento, che cronico, per tutta la vita della gallina adulta.  (...) Come vedrete dal video, i lavoratori maneggiano rudemente gli animali, senza alcun riguardo per il loro benessere. Cercano quelli malati, feriti e deformi per eliminarli.

Queste crudeltà non sono casi isolati, si tratta del normale processo usato in tutto il mondo, Italia compresa, per la selezione delle galline ovaiole.

... CONTINUA //www.tvanimalista.info/video/allevamenti-macelli/produzione-uova-pulcini/

È impossibile consumare uova senza uccidere i pulcini maschi prima e le galline dopo.

Scegli di non uccidere, grazie a un'alimentazione 100% vegetale.
Visita www.vegfacile.info per consigli pratici.

Identico destino, con una sottile differenza ..

Pensa che storia... identico destino, con una piccola sottile differenza che non cambia la sostanza: per la produzione del paté ci vogliono i maschi e quindi nel tritacarne ci finiscono le femmine; per la produzione di uova ci vogliono le femmine e quindi finiscono i pulcini maschi nel tritacarne. UN UNICO FERMO NO: NO AL PATE' E NO ALLE UOVA PERCHE' SONO FRUTTO DI IDENTICI ORRORI !!Tag: NO ALLE UOVApaté de fois gras

Dani...

immagine

SOLO CHI NON CAPISCE UN CAZ_O COMPRA PANETTONI

Ma vi rendete conto di quello che finanziate comprando anche solo un panettone ?

PULCINI MASCHI NEL TRITACARNE,

GALLINE TORTURATE

E voi comprate il panettone per festeggiare cosa? La vostra IMBECILLITA' forse?

FATE UN GESTO DEGNO DELLA VOSTRA INTELLIGENZA : SCEGLIETE DI FESTEGGIARE CON UN DOLCE SENZA UOVA FATTO DA VOI (ricette su www.VEGANBLOG.it ).

Ad esempio.... CORONA AL CIOCCOLATO DA SOGNO: //www.veganblog.it/2009/12/03/corona-al-cioccolato-da-sogno/

IL MIO PRIMO POST

ALIMENTAZIONE ED ECOLOGIA: la carne di pollo inquina di più di quella bovina.

(Io non mangio comunque né l'una né l'altra)

L'articolo mi è stato anche pubblicato!!

//blog.libero.it/VEGANA/8009687.html

...libertà...

AMICI MIEI !!!

Amici... mi scrivete in tantissimi... ! Grazie di cuore, ma non so se avrò modo di rispondere a tutti. E' il tempo che mi manca, anche se con il pensiero sono CON TUTTI Voi.

Un bacio dalla Vs. Ely

I polli sono pulcini

 

La carne ci fa davvero male (terza parte)

Ma c'è di più : da una recente ricerca condotta in GB, i polli e le uova sono i cibi che contengono maggiori tracce di farmaci e possono costituire un serio rischio per tumori e cancro.


I polli, infatti, sono notoriamente ben più cagionevoli di salute rispetto a maiali e bovini: pertanto, si somministra loro una quantità estremamente maggiore di farmaci e da qui l'altissimo rischio costituito dalle loro carni non solo per il cancro, come si diceva, ma altresì per quel pericolosissimo fenomeno che va sotto il nome di ANTIBIOTICO-RESISTENZA al farmaco che ha provocato la malattia (e quindi se ci ammaliamo i farmaci non ci saranno più cure efficaci e/o avremo bisogno di una dose sempre maggiore di farmaci che quindi danneggerà e indebolirà progressivamente il nostro organismo).

La carne ci fa davvero male (prima parte)

Basti solo pensare a cosa accade al nostro organismo quando ingeriamo della carne (di qualsiasi tipo, ivi compresa la carne di pesce).

Ve lo hanno mai detto?

Quando ingeriamo qualsiasi tipo di carne nel nostro organismo si verifica un immediato aumento di globuli bianchi: lo stesso aumento che si verifica in presenza di una malattia infettiva.


Quindi il nostro organismo riconosce nella carne un pericolo e per questo cerca di farvi fronte aumentando i globuli bianchi. Ora come possiamo credere che la carne “ci faccia bene” se il nostro organismo la legge come malattia, come pericolo?

Altra cosa.

Se Vi faceste controllare la pipì subito dopo aver digerito della carne Vi accorgereste che la Vs. pipì è piena di calcio (che è stato sottratto alle ossa ed è finito nell'urina nel processo di digestione delle proteine animali in quanto proteine “acide”, come anche le uova e il latte, e quindi necessitano del calcio delle ossa nel processo di digestione per ristabilire l'alcanità all'interno del nostro organismo.

(... continua nel box successivo...)

La carne ci fa davvero male (seconda parte)

(...continua dal box precedente....)

Da una ricerca condotta su 50.000 donne appartenenti ai più diversi Paesi è emerso quanto segue:

  • nelle donne che mangiano carne a 65 anni si verifica una diminuzione permanente dello spessore osseo del 65% (da qui il noto fenomeno della frattura al femore, anche senza caduta, e il fenomeno dell'osteoporosi);

  • nelle donne vegetariane (che quindi mangiano ancora uova, latte e formaggi) la diminuzione dello spessore osseo a 65 anni è del 18%;

  • nelle donne vegane (che quindi hanno escluso oltre alla carne anche i derivati animali: uova, latte e formaggi) la diminuzione dello spessore osseo a 65 anni è di appena il 4% (in pratica le donne vegane a 65 anni hanno ancora le ossa forti come delle ragazzine!).


Per non parlare dei dati allarmanti relativi ai problemi di cuore (infarti, ictus) e ai problemi del cervello (Alzheimer). Un recente articolo porta questo titolo: Alzheimer? Diventare dementi per il gusto di un hamburger”.

, , , , , , , , , , , , ,