Libero

leccehomo38

  • Uomo
  • 51
  • lecce
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici0

leccehomo38 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 12

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita leccehomo38 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Io? ...non sono diverso dalla gente , è la gente che è diversa ma sempre ugualmente alla ricerca di felicità nei modi usuali e poco discutibili da sembrare invisibili che sia un'accelerazione, o la pausa tra due battiti specializzano un'intera vita , o diverse vite attorno diversità che spesso si somigliano ,ma solo per alcune latitudini e quindi brevi parallele per un viaggio magari lungo,magari meno un viaggio che per la maggior parte del tempo si fa da soli.

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. incastrare le cose
  2. il tempo lento
  3. accorgermi

Tre cose che odio

  1. l'apatia
  2. il qualunquismo
  3. l'allineamento

I miei interessi

Passioni

  • Sport

Sport

  • Bike

Meta dei sogni

Atolli del Pacifico

a s

il tempo o ciò che ci somiglia continua a passare indifferente e cinico e continua a levigare con pazienza e maestria su ciò che abbiamo chiamato con mille parole , su quello che avremmo forse potuto capire e capito senza riuscire poi a dargli un nome . ti aspetto sempre, sotto ogni forma e dopo tanto tempo con una nuova luce o da una diversa angolazione ,ma sempre su un noi elettrico e pungente , scomodo, irriverente, disobbediente , sconsiderato , desiderato e subdolo ma cosi affascinante , cosi desiderabile ,cosi difficile e improbabile , da farne la più bella attesa , quella estenuante che un bacio o uno schiaffo tiene su come tiene su un vortice di vento e tempesta il più grave dei pensieri.

c'era tempo

Vero si, c ‘è stato un tempo in cui si sognava, si fantasticava un mondo più surreale più realmente vicino a ciò che si desiderava e meno a ciò che si aveva accanto Una distanza colmata da pochi righi e poche parole Come ordinate, sensate da una coscienza parallela, vitale, quasi oltre il cognitivo Era un bel tempo colorito e vivace Distorto amorevolmente da vite attorno, come porte di un’unica dimensione Scelte secondo oscuri meccanismi Era un bel tempo e vive ancora, come si vede, tra pensieri lontani, offuscato da quotidianità e leggerezza Un tempo che è stato e che certo non sarà mai come non esserci stato affatto Giacché sarà per sempre ora, ormai

sempre a proposito di libero e dintorni

Ci sono sere, notti col silenzio rotto da pensieri e ronzii indefiniti e indefinibili che compongono un equilibrio precario e ricercato ,quasi fosse tutto ciò che serve per un'essenza vitale e al limite del controllo. Qualcosa che culla pensieri e queste stesse parole incise su un foglio elettrico per segnare un tempo, un attimo in cui , contemporaneamente sono vissuti pensieri di ieri e domani . Libero ha accolto e distribuito perle ai porci come saggezza da mentecatto , con la stessa distaccata ignoranza e clemenza. Ho interpretato ogni parte con la stessa faccia senza che si sia mai intravista un'ombra di ri-evoluzione ma con la speranza che possa essere li , dietro il prossimo angolo e che questa sufficienza smetta di anticipare le mie parole e i miei propositi ,chè nessuno è cosi stupido da non coglierne i lineamenti e agire o fermarsi per tempo. Ancora una volta esulto per la sconfitta che letta al contrario non è mai vittoria.

DELLE CASELLE E DEGLI AMICI

Poi ci sono le teste di cazzo che ricevono solo i messaggi da amici ,che uno si chiede ma come cazzo te li fai gli amici se altri non possono scriverti ? piccioni viaggiatori ?

e poi ancora la CASELLA PIENA che sputa indietro i messaggi ... che uno poi pensa : ma che stronzo ,neanche risponde ! e si... perchè lo stronzo è l'altro !!!

da molto ...molto lontano.

è come se fosse un volo all' ingiù
senza essere una caduta

così che anche i profumi si fermano alla sigla iniziale
passando velocemente per il naso
attraversando i sensi alla rinfusa e confusi
dall'amore, il suo pari odio e madame accidia
e i pensieri attorno, in sciami ordinati
accarezzano lo spazio sempre nuovo del tragitto
dura un battito di ciglia  o poco più
un tempo tanto lungo  per capire che si cade
e meno  occorrente  per porre un rimedio
d'altronde
si finisce consapevolmente in un miscuglio di radici e terra
come non affliggersene dalla nascita
se non con  placebo di meraviglia?

DA NON MOLTO LONTANO

..."Non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada. E tu la tua. Io non è che volevo essere felice, questo no. Volevo... salvarmi, ecco: salvarmi. Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri. Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l'onestà, essere buoni, essere giusti. No. Sono i desideri che salvano. Sono l'unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai. Però troppo tardi l'ho capito. Se le dai tempo, alla vita, lei si rigira in un modo strano, inesorabile: e tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male. E' lì che salta tutto, non c'è verso di scappare, più ti agiti più si ingarbuglia la rete, più ti ribelli più ti ferisci. Non se ne esce. Quando era troppo tardi, io ho iniziato a desiderare. Con tutta la forza che avevo. Mi sono fatta tanto di quel male che tu non puoi nemmeno immaginare."...

Ri-Considerazioni

In realtà..
in realtà le cose sono cambiate
in realtà è molto diverso
in realtà non ho capito cosa cerco
In realtà ho capito cosa non cerco
in realtà è tutto dannatamente più difficile
in realtà è tutto dannatamente più bello
in realtà non è (solo) qua
qua dove tutto inizia ,non finisce

Neve d'inverno

Non una banalità , come un titolo che come un nome disegna confusione ma come identificare qualcuno , cercare qualcuno , aspettare quel qualcuno anche quando una porta resterà chiusa per sempre 

e pensare quel " per sempre "qualcosa di ostile , qualcosa di diversamente lapidario ma qualcosa che abbia ancora sangue in circolo 

che si avvicini al caldo della passione , che sgeli quel freddo di neve e che , in qualche modo possa tornare a scaldare qualche buon pensiero 

che un po mi manchi 

Oltre?

Poi c'era quella oltre, oltre qualsiasi gittata , cosi oltre che poche occhiate potrebbero sconfinare nell'inutilità dell'intento per la sua contestualizzazione cosi difficile da decifrare, cosi difficile da comprendere o desiderare.
Oltre ciò che si definisce desiderabile e appassionato e questo ha sempre relegato a  sensazioni di instabilità e confusione che poche parole ,se note, avrebbero diradato e offeso ,ma l'epilogo non scontato e previsto era d'obbligo al quale si obbedisce con il dovuto dispiacere .

piacevoli conseguenze

"Chi trova una donna, si confonderà" ...considerato e appurato che una donna  è oltre la meccanica dell'amicizia, una donna  richiede quelle parti del cuore che si spiegano per intensità e spessore oltre ogni modo immaginabile ,che sono quasi costruite al momento e per l'occasione dai peggiori ingegneri e disegnatori del pianeta dei sentimenti, esattamente e conseguentemente anzi, accanto alle stanze riservate all'amicizia, richiedendo cosi ,uno sforzo, una riconsiderazione, di tutto ciò che unisce passione,entusiasmo,lealtà e sacrificio a un sentimento cosi nobile, cosi puro e sincero come l'amicizia.Il posto in cui si può trovare un equilibrio accettabile si trova tra quelle pareti che separano amicizia e amore.

Più facile abbandonarsi alla legge dei sensi ,per l'occasione trasformati in ripiego,aiuto,in scusanti e per dirla  tutta ...Attenuanti, pur conoscendo effetti e catastrofi ,rischiando delusioni e addii e rimpianti di non comune digeribilità.

Le donne ,sono esattamente  l'altra metà, e il risultato di un'unione ,di uno sguardo acceso di diverse proiezioni di desideri ,elettricità diverse e in perfetto incastro  tra loro che , credo, non può essere cosi indolore ,cosi puro e limpido come un incontro con un amico .

blog

Probabilmente detesto i blog(gher) , detesto quelli impersonali, quelli criptici, quelli pieni di foto di belle donne lontane per bellezza e forme mille anni luce dall'autore , che spesso si, è donna.

Probabilmente leccehomo38 ne creerà uno,ma il tempo strettamente necessario per rendersene conto e cancellarlo immediatamente, chè scrivere di se pare porti male .

Molto più probabilmente  questo profilo resterà cosi , senza nemmeno me nei dintorni,chè pare porti male anche questo ..a chi, non è dato da sapere .

mi trovereste a bordo di qualcosa che si muove

Io sono fatta cosi:
credo sia una frase da dire a ottant'anni compiuti con candeline, regali, invitati, torta ,cazzi e mazzi!

Prima , è semplicemente stasi e morte  in nettissimo anticipo.

la frase giusta è:

- come sei?
- IN CORSO D'OPERA!.

women

c'è stata quella che non l'ho capita bene bene,che qualche parola non ce l'ha messa e qualcun' altra poteva evitare,e io ho evitato di leggere la sua ultima mail

c'è stata quella che si credeva figa ,e che non rispondeva alle mail,,o ai messaggi...credendo di farsi ricordare e ottenendo l 'esatto contrario.

c'è stata quella che voleva ,a tutti i costi, diventare mia amica, quando non credo nell'amicizia tra uomo e donna ,specie quando questo non è tra i desideri proponibili o accettabili.
c'è stata quella che ha pensato bene di impiegare una buona parte del tempo trascorso insieme per predicare , giudicare, obiettare sui miei comportamenti col prossimo,,, col MIO , prossimo.
c'è stata quella che è passata come una cometa, molto meno brillante, portandosi via anche il ricordo del suo nome.
c'è stata quella che oltre la virtualità è tradire.
C' è quella che è tutto quello che non ostenta e che per questo affascina,naturalmente.

domande,e sopratutto risposte

sei sposato? : si
cosa cerchi ?: donne possibilmente single, giovani belle , intelligenti , affascinanti , discrete, passionali.
Davvero cerchi donne del genere ?; si
e tu ,come sei ?: niente di tutto questo .
non credi che questo sia il posto sbagliato?: se avessi questa certezza  andrei altrove .
sembra che tu vuoi allontanare piuttosto che attirare, è esatto? : no.

della (in)decenza e della (in)comunicabilità

mi chiedo perchè molte donne  riempiono i loro profili con un'infinità di nudi di altrettante donne, troppo spesso molto più belle di loro ...
mi chiedo perchè il primo biglietto da visita è una foto di dieci anni prima
o addirittura di dieci chili prima.
mi chiedo perchè scrivono " tutta da scoprire" quando l'immaginazione sarebbe molto meglio.
mi chiedo e magari nessuno risponderà ....
perchè la maggior parte di loro odia le bugie e gira con questi presupposti.

su libero e nel resto del mondo

Poi ci sono quelli(e) che creano diversi profili,ma con dietro la stessa faccia che  annoia se stessi(e), o che addirittura detestano.
Niente di piacevole,ci mancherebbe.
Certe cose si sanno, e si ringrazia chi di dovere per non essere al loro posto.
Unica amarezza è capitare in mezzo ai loro sguardi, o discutibili attenzioni , visto che provocano amarezza e stati umorali poco piacevoli , che costringono spesso a cambiare  "piazza" senza neanche il tempo di salutare amici e parenti.

s'arriverà inevitabilmente a...

Ora pero ,non giudicarmi ,ma non perchè detesto che io sia giudicato ,ma perchè chi deve farlo deve avere tutti i presupposti e oltre all'intelligenza di saperlo fare servono i dati esatti e insindacabili, come dire oltre ogni ragionevole dubbio,perchè sarebbe appunto ad uno di questi appigli su cui costruirei il mio vaffanculo per te.

, , , , , , , , , , , , ,