Libero

lepus_timidus

  • Donna
  • 70
  • Feltre
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 05 settembre

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita lepus_timidus a scrivere un Post!

Mi descrivo

Non so che dire, non so proprio come descrivermi. Forse per raccontarmi potrei affermare: “io non sono”

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Il silenzio
  2. I miei monti
  3. l'anima mia

Tre cose che odio

  1. il frastuono
  2. la confusione
  3. i motoraduni

la mia casa

 

il mio paradiso

 

Io non sono

E' bello vedere che non mi vede nessuno: mi da il senso di ciò che sono
E' bello notare che quel che dico non interessa: comprendo il mio peso nella società
E' bello incassare i no ai miei desideri e concedere i si a quelli altrui: mi fa capire ciò che
valgo

Non sono bella, non lo sono mai stata
Giovane non lo sono più
Non sono una donna: ho sempre lavorato come un uomo
Non sono un uomo: non posso decidere da sola

Non sono colta perché scordo quanto ho letto o studiato
Non sono ignorante perché anch’io conosco qualcosa che altri non sanno
Non ero attuale una volta perché precorrevo i tempi
Non sono attuale ora perché non sento appartenermi i valori odierni
Non sono ricca perché ho tanti debiti
Non sono povera perché ho i miei sogni
Così il mio reale è il non essere.

E nel reale vivo i miei sogni
Non sono atletica ma ho uno splendido paio di scarponcini che mi accompagnano a vivere una passione. Salgo in silenzio cercando di non far rumore perché il monte non si accorga di me e continui a parlare con il vento e la vegetazione, con l’acqua, il cielo o gli animali.
Non sono una sportiva ma ho un sogno di kayak con il quale scivolo silenziosa dove nessun’ altra imbarcazione riesce. Procedo adagio e mi inebrio di immagini che mi fanno sognare e di suoni che mi mandano in estasi. Tutto è così naturale e tranquillo e io sono felice.
Non sono una sciatrice ma ho uno splendido paio di sci da fondo per andare dove tutto è tanto pulito e ordinato, immagini  silenziose o apoteosi di concerto, suoni monocromatici a volte e altre invece variopinti … e l’animo mio vola.

Non sono una motociclista ma appartengo ad una moto che mi porta lontano dai pensieri pesanti
Come un vento caldo mi porta in alto a vedere quei monti che sono più belli di un sogno.
Egli è il mio amore, e come amanti cerchiamo di appartarci, cerchiamo strade deserte e panorami romantici, gli parlo io con i gesti del mio corpo, mi risponde lui borbottando soavemente e accontentando ogni mio desiderio.


E sogno io ad occhi aperti, sogno  la mia “bambina” per poter salire anche per quelle strade che tanto mi impauriscono, per poter guardare le cime dritte dritte negli occhi.

Non sono ricca ma ho una tana, ho una strada selvaggia tra i monti aspri e impervi dove mi sento a casa ne sono tanto gelosa: guardo i turisti con occhi irritati perché non mi piace la gente che calpesta incurante il mio paradiso, non mi piace la gente che chiacchiera ad alta voce dove regna il sussurro della natura, non mi piace la gente che lascia i resti del suo passaggio senza il rispetto dovuto a un luogo che sento sacro.


Non ho bei vestiti o gioielli ma ho un fiore, ho un fiore stupendo che sento mio, quando lo vedo mi manca il fiato dall'emozione ed è come me quel fiore perché solo Dio sà quanto è l’amore che nascondo.

Un caffè?

Noooo!!

Per favore no,

ora che mi sono affezionata non offritemi il caffè

dedicato a bluva

 

la mia notte

 

la mia tana

DSC01540

il mio sogno

il mio fiore

il mio amore

, , , , , , , , , , , , ,