Libero

lukinogbr01

  • Uomo
  • 33
  • mantova
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 957

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita lukinogbr01 a scrivere un Post!

Mi descrivo

sono un tipo un po fuori di testa ,almeno cosi dicono, sono bastardo son le persone false e cattivo se mi pestano i piedi , sono dolce con la persona che amo e darei il mondo per farla felice. mi piace andare in discoteca e divertirmi ascolto e ballo l'hardcore dove c sono rave io ci sono, mi piacciono i piercing e tatuaggi e poi bho basta penso contattatemi se volete fare 2 parole

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

sono dolce ma bastardo con le persone che mi pestano i piedi

I miei difetti

agisco senza pensare..

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. l'amore
  2. la musica
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. la falsità
  2. gli addii
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Montagna
  • Passioni

    • Musica
    • Motori

    Musica

    • Techno

    Sport

    • Calcio e calcetto

    Film

    • Commedia
    • Azione

    Meta dei sogni

    Svizzera

    Se mi avessi amato davvero, non avresti rinunciato a me. Se mi avessi amato davvero, avresti combattuto. Se mi avessi amato davvero, mi avresti detto "Ti amo, resta con me" Era quello che volevo sentirmi dire, era quello di cui avevo bisogno. Non sempre le parole sono inutili. Ora fra noi, non solo chilometri di lontananza, anche se ti amo ancora, anche se spero di tornare con te, qualcosa in fondo al cuore sa che non accadra' piu'.

    blog

    ciao vieni a visitare il mio blog e lascia un commento se ti va ciao ciao ciao

    quando un amore finisce

    Quando un amore finisce tutto intorno è triste;
    nulla, nulla più ti sorride.
    Le stelle si dissolvono lontano spegnendosi ad una ad una per non sorriderti più.
    E tu, o Luna, vecchia amica, svelta ti nascondi dietro le nuvole
    per non ascoltare i miei intimi segreti.
    Tu, mare , quasi ignaro, dormi tranquillo,
    in contrasto col mio cuore
    rifiutando il moto perpetuo del tuo dolce cullare.
    Ma crudele lo scoglio è lì, superbo, nitido, solitario,
    meta dei nostri incontri felici.
    Tu, o vento prepotente, perché mi fai giungere ancora la sua voce,
    il suo nome?
    Anche i fiori hanno perso il loro tenue profumo,
    il loro delicato colore.
    Tutto si avvolge in un tenace, triste velo di malinconia.
    Ma il pensiero, vita dell’animo,
    espressione simultanea
    sovrasta ogni barriera, supera ogni ostacolo e vola,
    vola e va ad adagiarsi sui ricordi del passato.
    Adesso si,
    bevo, mi disseto dall’amaro calice dei ricordi cari
    ed ogni sorso è una goccia che brucia, che scende nel cuore,
    brucia, taglia come una lama sottile,
    trafigge, scava, rinnova ogni dolore.
    L’amaro, strano aroma inebria,
    stordisce, tormenta e tutto dissapora
    brucia, brucia lentamente come un fuoco che arde prepotente.
    Quando un amore finisce nulla più ti sorride
    e guardi tutto attraverso copiose, amare lacrime.

    , , , , , , , , , , , , ,