Libero

luneferrari

  • Donna
  • 102
  • Roma
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 21 ore fa

Amici

luneferrari non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 31.466
Bacheca48 post
luneferrari 21 ore fa

Ai tanghi assolati.

Alle porte chiuse.

Ai feroci addiii.

Alle giostre lasciate spente.

Alle cinquantotto scarpe senza lacci.

Alle cinematografie impilate rese mastice.

Ai macigni sospesi, lasciati privi di schiaffi.

Ai colli protesi verso i trapezisti senza rete.

Ai lanciatori di coltelli smussi.

Ai margini indefiniti ricalcati con inchiostro color pervinca.

Alle saette ibride , svilite da parole sature.

Alle insinuazioni esondate.

Ai rospi divenuti principi.

Alle supponenze, che appaiono incredule...

E a tutte le mie difese, troppo spesso dissolte dedico ciò che resta della mia ardita anarchia...

 

 

 

Ti piace?

Mi descrivo

Sono la regina delle oche!

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Sostanzialmente il peso delle cose, dovrebbe bastare a dar loro la giusta posizione... Ho scelto, tempo fa, la storia e la preistoria adatta a me.. Lo smalto e la ruggine.. l'esodo e il ritorno.. Hai preso una coperta? Sai..a volte fa freddo!

I miei difetti

..sai ho dimenticato cosa si prova nel vivere lo scempio di cuore e anima.. ..le nuvole resteranno caduche e brillanti..sappilo! Il fuoco ha distrutto saggi e sultani, evanescenze e diaspore, immaginari collettivi e finti confini.. Eccomi.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. le frappe
  2. i bambini
  3. alcune esegesi

Tre cose che odio

  1. i colpi di coda
  2. la goccia nel lavello
  3. alcune esegesi

I miei interessi

Musica

  • Pop

Libro preferito

Elenco telefonico

Film preferito

C'era una volta in America..

..i due!

 

Gianciotto era davvero così ripugnante? Francesca davvero ignorava il complotto? ..chissà.. Il sole stinge le pietà sofferte e inferte.. Le ciglia battute , le ciglia ferme.. le iridi cangianti per le lacrime.. Ancora ci sei.

Non eri...

Oh, sì che te ne ho voluto! Consistenza unica, evo lontano, percezione non duale... Vuoto e senza fiato, ora. Impietosi dirompono , seppur rarefatti , gli avanzi della carneficina. Non hanno più le crinoline che offuscavano.... Giungono essenziali e , solo ora, chiari. Senza ricompensa. Dissueto e amplificato fosti, proiettato allora come ora verso infinite direzioni. Multiple dottrine, le tue, ricevute come verbo, come anima. Logos e gabbie non servirono, perché taciuti i veri delitti! Dai ora e darai , nulla più resta. Gli inesistenti tuoi brandelli, durati un istante, si stagliano ora integri e forgiati in mostra...come mai io ho sentito. Ed è tutto. Eri niente.

..deve essere straordinariamente unico..

..ciò che amo.. ..amo gli occhi che ho generato, amo la serenità e la semplicità della nostra quotidianità. Amo il suo abbraccio e la sua felicità. amo il tempo che segna il mio volto. Amo il mio spleen atavico. Amo le porte chiuse alle mie spalle. Amo la maieutica severità che caratterizza il mio vivere..........

Sono passati tempi caldi e freddi. Sono qui. Identica. Sono la piccola donna piena di orme immense lasciate e mai recise. La stessa che abbracciavi e redarguivi. Oggi. Ho gli affetti che hanno il mio stesso scorrere rubro, ho la felicità del dono più bello, ho la sua meravigliosa forza. Ho le fisicità che restano.... Ho avuto presenze fallite e dimenticate..... Quel filo è stretto , lo so , dalle mani che ho adorato.... ed io , dal mio canto, tesso quell'ordito che non finirà. No, non finirà.

davvero..

davvero ho il suono che mi perseguita..un suono dolce...un tono, un accento, una risata.. Davvero ho un sospeso che mi lincia...un mastino che mi agguanta.. che mi lascia tropina senza molecola.. Davvero ho una costante, una tana del pensiero.. Davvero!

..fu neve..

..e fosti tu! Sublime irripetibile.. ..ma non era tempo..né luogo.. L.
, , , , , , , , , , , , ,