Libero

mariel.de

  • Donna
  • 34
  • roma
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 14 maggio

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita mariel.de a scrivere un Post!

Mi descrivo

tutto è uguale a tutti, nessuno uguale a me

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. dor
  2. vin
  3. te

Tre cose che odio

  1. falsità
  2. il non rispetto
  3. il male

Amore  languido  nel  tango  avvinto, Balla  vogliosa  e  sola  come  me  perduto
braccia alcova le mie, tra il ritmo penetrante dei tuoi respiri..

ansimanti note uniscono i silenzi, grave tace e origlia l’inaspettata turgida arresa
alla danza sacra omaggio agli dei d’ogni effimero desiderio




donna120per20sito1bj2ftlc2

Una poesia è fatta anche di silenzio… una parte di silenzio diventa parole e una parte resta silenzio. Perciò intorno ad ogni poesia resta il grande margine della pagina bianca. Perciò bisogna imparare a leggere anche gli spazi bianchi. Questo vuol dire che là dove son segnati, bisogna fermarsi e lasciare che, come da un’apertura improvvisa, il silenzio entri e ci sommerga come un fiotto d’acqua. E quando leggeremo le parole che seguono, ci appariranno più importanti: ci accorgeremo di come il poeta le ha scelte ad una ad una, con cura, di come ciascuna di esse sia preziosa. Poichè le parole sono circondate da silenzio, è come se la loro eco continuasse a vibrare in quel silenzio.

, , , , , , , , , , , , ,