Libero

mariposa69

  • Donna
  • 51
  • Torino
Sagittario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 3.399

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita mariposa69 a scrivere un Post!

Mi descrivo

...

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Francese, Spagnolo

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. viaggiare
  2. cinema
  3. mare

Tre cose che odio

  1. gli ipocriti
  2. le ingiustizie
  3. la maleducazione

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Cinema
    • Lettura
    • Viaggi

    Musica

    • Pop

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Fusion

    Libri

    • Narrativa

    Sport

    • Nuoto

    Libro preferito

    Tanti

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Spagna e Portogallo

    Film preferito

    Pane e tulipani

    IL BRUCO E LA MONTAGNA

    Un piccolo bruco camminava verso la grande montagna. Sulla sua strada incontrò un grillo. "Dove vai?" gli chiese. Il bruco rispose: "Ieri ho fatto un sogno: ho sognato che ero sulla cima della montagna e da lì potevo guardare tutta la valle. Era bellissimo! Così ho deciso di realizzare il mio sogno." Mentre il bruco si allontanava il grillo disse: "Devi essere pazzo! Come farai ad arrivare fin lassù? Tu, un piccolo bruco? Per te, una pietra sarà una montagna, una piccola pozzanghera sarà un lago, e qualsiasi ramo sarà una barriera insuperabile !" Ma il piccolo bruco era già lontano..... Poi sentì la voce dello scarafaggio: "Dove vai con tanto sforzo?" E il piccolo bruco gli raccontò il suo sogno. Lo scarafaggio si mise a ridere, e disse: "Ma se neanche io con le mie grandi zampe comincerei un'impresa così difficile." Ma il piccolo bruco continuò a camminare perché dentro di sè sentiva che doveva farlo. Dopo molto tempo, stanco e senza forze, e sentendosi sul punto di morire, decise di fermarsi a riposare, e costruì col suo ultimo sforzo, un bozzolo. "Cosi mi sentirò meglio." disse. Ma non uscì più! Giorni dopo, una mattina nella quale il sole brillava in modo speciale, gli animali si avvicinarono a vedere i resti dell'animale più pazzo del mondo, che aveva costruito la sua tomba come un monumento alla mancanza di buon senso. Lì c'era l'ultimo rifugio di uno, che era morto per inseguire un sogno; quando all'improvviso quel bozzolo grigiastro cominciò a rompersi, e con gran meraviglia videro spuntare un paio di occhi e due antenne... A poco a poco, uscirono anche due bellissime ali, dai colori stupendi. Era una farfalla! Tutti restarono a bocca aperta, e non dissero niente, perché già sapevano cosa avrebbe fatto. Sarebbe volata in cima alla montagna per vedere da lassù, tutta la valle; e realizzare così il suo sogno. Il sogno per il quale era vissuto e s'era sforzato fino a morire; ed era rinato per realizzarlo. ♥♥♥

    OGNUNO VEDE QUELLO CHE TU SEMBRI....

    POCHI SENTONO QUELLO CHE TU SEI.

    (Nicolò Machiavelli)

    Noi possiamo offrire quello che abbiamo... ma non possiamo fare nulla se quelli a cui l'offriamo decidono di non accettarlo!

    Qualche tempo fa, sulla vetrina di una palestra, comparve un manifesto che rappresentava una ragazza spettacolare accompagnata dalla scritta: 'QUEST'ESTATE VUOI ESSERE SIRENA O BALENA?'

    Si dice che una donna, di cui non ci è pervenuta la tipologia fisica, abbia risposto alla domanda in questi termini

    'Egregi signori, le balene sono sempre circondate da amici (delfini, foche, umani curiosi), hanno una vita sessuale molto vivace ed allevano dei cuccioli che allattano teneramente. Si divertono come pazze coi delfini, e si strafogano di gamberetti. Nuotano tutto il giorno e scoprono posti fantastici come la Patagonia, il mar di Barents o le barriere coralline della Polinesia. Cantano benissimo e registrano talvolta dei CD. Sono impressionanti e sono amate, difese ed ammirate da quasi tutti.

    Le sirene non esistono. Ma se esistessero farebbero la fila dagli psicologi in preda ad un grave problema di sdoppiamento della personalità (donna o pesce?).

    Non avrebbero vita sessuale perché ucciderebbero tutti gli uomini che si avvicinano (e del resto come farebbero)? Non potrebbero fare neanche bambini.

    Sarebbero graziose é vero, ma solitarie e tristi. E del resto chi vorrebbe vicino una ragazza che puzza di pesce?

    Non ci sono dubbi, io preferisco essere una balena.

    P.S. : In quest'epoca in cui i media ci mettono in testa che solo le magre sono belle, io preferisco mangiare un gelato coi miei bambini, cenare con un uomo che mi piace, bere un vino bianco coi miei amici. Noi donne prendiamo peso perché accumuliamo tante di quella conoscenza, che nella testa non ci sta più e si distribuisce in tutto il corpo. Noi non siamo grasse, siamo enormemente colte.

    ....ogni volta che vedo il mio sedere in uno specchio penso: 'Mio Dio, come sono intelligente

    , , , , , , , , , , , , ,