Libero

my_feeling

  • Uomo
  • 11
  • Cesena
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 13 ore fa

Amici

my_feeling non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 91

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita my_feeling a scrivere un Post!

Mi descrivo

visionario ... forse saggio!

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tra paura e coraggio

Non esiste coraggio senza paura, a volte ci vuole più coraggio ad ammettere di avere paura, questa ammissione non è segno di debolezza, ma solo il segno di una umanità intima, naturale e razionale. Il coraggio è la capacità di restare lucidi e razionali davanti alle difficoltà, comprendere i pericoli, soppesarli ed alla fine intraprendere il percorso per superarli al meglio. A volte da soli non si riesce a superare i problemi, ci si trova spesso soli con i propri pensieri e sale inesorabile un groppo in gola, il respiro si fa corto ed il cuore sembra battere dissonante. Senti la paura entrare dentro te, subdola e perfida ed oscura lentamente ogni barlume di ragione e vedi solo il buio, in quei momenti ci vuole il coraggio per chiedere aiuto. A volte basta solo un punto di vista diverso per aprire la strada al superamento delle difficoltà. L’orgoglio e la solitudine sono i peggiori nemici del coraggio, non la paura.

Costrizione e Libertà

Costretti dietro la maschera formale di omologazione alle consuetudini della società, si aliena troppo spesso la vera essenza dell’individuo, la sua forza, le sue debolezze, perché non è opportuno, non e conveniente. La libertà non è certo la capacità di fare ciò che pare e piace, prescindendo dalle libertà altrui. La libertà è la possibilità di scegliere se essere o apparire, la costrizione è solo una scusa per non essere.

Ragione o interesse

Sono giorni difficili, la crisi economica e finanziaria internazionale ci attanaglia, abbiamo tutti preoccupazione per ciò che può accadere alla nostra vita, a ciò che abbiamo faticosamente costruito, o quello che aspiravamo di avere. Il nostro interesse legato all’avidità di possedere però crolla davanti alla ragione di porre la vita umana davanti a tutto, il terremoto in Turchia, la tempesta in Liguria, cancellano l’interesse venale, lasciano spazio alla ragione di essere pronti ad aiutare per salvare una vita. Ci arrovelliamo per nulla, siamo nulla davanti alla natura, nonostante si possano avere soldi a tonnellate, basta un’onda e tutto scompare. Rendiamo la vita semplice, evoluta nella sua accezione di vita umana, concreta e tangibile, dove il tesoro, l’oro, la ricchezza sono frutto solamente del nostro essere e non del nostro apparire.
, , , , , , , , , , , , ,