Libero

nemo510

  • Uomo
  • 69
  • L\'Isola che non c\'è
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 33.310

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita nemo510 a scrivere un Post!

Mi descrivo

....Cos'è la vita? Il lampeggiare di una lucciola nella notte. Il respiro di un bisonte in inverno. La piccola ombra che corre tra l'erba e si perde nel tramonto.

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Francese

I miei pregi

sarebbe prova di gran presunzione indicarli,ammesso che ve ne siano. penso che sia giusto che siano gli altri a scoprirli

I miei difetti

permalosetto, ipersensibile, iperattivo ( lo spazio è piccolo per contenerli tutti) in ogni caso mi rivedo molto nella sintesi dei personaggi dei films di Verdone

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. onestà
  2. lealtà
  3. condivisione

Tre cose che odio

  1. menzogna
  2. egoismo
  3. confusione

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Settimana bianca

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Teatro
    • Arte
    • Musica

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Narrativa
    • Saggi

    Sport

    • Calcio e calcetto

    Film

    • Commedia

    Libro preferito

    Il codice da Vinci, Il nome della rosa, la casta

    Meta dei sogni

    Scandinavia, Canada

    Film preferito

    C\'era una volta in America, Nuovo Cinema Paradiso, L\'uomo Bicentenario, Le parole che non ti ho mai detto

    Imshack




    Io ti amo...di Stefano Benni

    Io ti amo
    e se non ti basta
    ruberò le stelle al cielo
    per farne ghirlanda
    e il cielo vuoto
    non si lamenterà di ciò che ha perso
    che la tua bellezza sola
    riempirà l'universo
    Io ti amo
    e se non ti basta
    vuoterò il mare
    e tutte le perle verrò a portare
    davanti a te
    e il mare non piangerà
    di questo sgarbo
    che onde a mille, e sirene
    non hanno l'incanto
    di un solo tuo sguardo
    Io ti amo
    e se non ti basta
    solleverò i vulcani
    e il loro fuoco metterò
    nelle tue mani, e sarà ghiaccio
    per il bruciare delle mie passioni
    Io ti amo
    e se non ti basta
    anche le nuvole catturerò
    e te le porterò domate
    e su te piover dovranno
    quando d'estate
    per il caldo non dormi
    E se non ti basta
    perché il tempo si fermi
    fermerò i pianeti in volo
    e se non ti basta
    vaffanculo

    Imageshack

     

    ARRIVEDERCI FRATELLO MARE

    Ed ecco ce ne andiamo come siamo venuti
    arrivederci fratello mare
    mi porto un pò della tua ghiaia
    un pò del tuo sale azzurro
    un pò della tua infinità
    e un pochino della tua luce
    e della tua infelicità.
    Ci hai saputo dir molte cose
    sul tuo destino di mare
    eccoci con un pò più di speranza
    eccoci con un pò più di saggezza
    e ce ne andiamo come siamo venuti
    arrivederci fratello mare.

    Nazim Hikmet




    Stella dei mari.

    A volte...

    A volte ritornano,

    sulla soglia della memoria,

    evocati da suoni, immagini, profumi e sensazioni,

    i ricordi più dolci,

    d'un tempo felice.

    Accolti da un ingenuo sorriso,

    attraversano i pensieri,

    e a poco a poco svaniscono nella malinconia.

    Frammenti di vita,

    immortalati in eterno dentro di noi.

     

    Imageshack

     
     

    Forrest



    Per una ciotola d'acqua offri un buon pasto
    Ad un gentile benvenuto inchinati con ardore.
    Per una semplice monetina restituisci oro.
    Se la vita vuoi salva, non salvaguardarti.
    Così osserva le parole e le azioni del saggio.
    Ogni minimo favore ricompensa dieci volte.
    Ma i veri nobili sanno che tutti gli uomini sono uguali,
    e lietamente ricambiano col bene il male ricevuto."
    Gandhi

    ###


     

    I ragazzi che si amano -Prevert


    I ragazzi che si amano si baciano in piedi
    Contro le porte della notte
    E i passanti che passano li segnano a dito
    Ma i ragazzi che si amano
    Non ci sono per nessuno
    Ed è la loro ombra soltanto
    Che trema nella notte
    Stimolando la rabbia dei passanti
    La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
    I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
    Essi sono altrove molto più lontano della notte
    Molto più in alto del giorno
    Nell'abbagliante splendore del loro primo amore

    Vi scrivo da qui...

     Piazza Armerina: le radici mai obliate....(//www.Bedandbreakfastsaraceno.it)
    siracusa: dove risiedo e vi scrivo...

    Machado

      Dalla soglia di un sogno mi chiamarono…

    Era la buona voce, amata voce.

    - Dimmi: verrai con me a vedere l’anima?…

    Una carezza mi raggiunse il cuore.

    - Sempre con te… Ed avanzai nel sogno

    per una lunga, spoglia galleria;

    sentii sfiorarmi la sua veste pura

    e il palpito soave della mano amica.

    La cura di F. Battiato

    Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
    dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
    Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
    dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
    Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
    dalle ossessioni delle tue manie.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce
    per non farti invecchiare.
    E guarirai da tutte le malattie,
    perché sei un essere speciale,
    ed io, avrò cura di te.

    Vagavo per i campi del Tennessee
    (come vi ero arrivato, chissà).
    Non hai fiori bianchi per me?
    Più veloci di aquile i miei sogni
    attraversano il mare.

    Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
    Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
    I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
    la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
    Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
    Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
    TI salverò da ogni malinconia,
    perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
    io sì, che avrò cura di te.

    cubo

    vladimir Kush


    "E' un attimo: un soffio di vento, un libro che si chiude, un bicchiere che si rompe, e di quello che eri rimane solo un'immagine sempre più sbiadita ogni giorno che passa , fino a diventare una manciata di frasi di circostanza......"
    Simona
     

    Imageshack l


    La vita secondo Woody Allen

    La cosa più ingiusta della vita e' come finisce. Voglio dire: la vita è dura e impiega la maggior parte del nostro tempo. Cosa ottieni alla fine? La morte. Che significa? Che cos'è la morte? Una specie di bonus per aver vissuto? Credo che il ciclo vitale dovrebbe essere del tutto rovesciato. Bisognerebbe iniziare morendo, così ci si leva subito il pensiero. Poi, in un ospizio dal quale si viene buttati fuori perché troppo giovani. Ti danno una gratifica e quindi cominci a lavorare per quarant'anni, fino a che sarai sufficientemente giovane per goderti la pensione. Seguono, feste, alcool, erba ed il liceo. Finalmente cominciano le elementari, diventi bambino, giochi e non hai responsabilità, diventi un neonato, ritorni nel ventre di tua madre, passi i tuoi ultimi nove mesi galleggiando, e finisci il tutto con un bell'orgasmo!

    Woody Allen

    Imagesh


    Cheveau

    Il piu' bello...

    Il più bello dei nostri mari

    è quello che non navigammo.

    Il più bello dei nostri figli

    non è ancora cresciuto.

    I più belli dei nostri giorni

    non li abbiamo ancora vissuti.

    E quello che vorrei dirti di più bello,

    non te l'ho ancora detto

    (Nazim Hikmet)

    Solo...


    Solo un mano d'angelo
    intatta di sè, del suo amore per sè,
    potrebbe
    offrirmi la concavità del suo palmo
    perché vi riversi il mio pianto.
    La mano dell'uomo vivente
    è troppo impigliata nei fili dell'oggi e dell'ieri,
    è troppo ricolma di vita e di plasma di vita!
    Non potrà mai la mano dell'uomo mondarsi
    per il tranquillo pianto del proprio fratello!
    E dunque, soltanto una mano di
    angelo bianco
    dalle lontane radici nutrite d'eterno e d'immenso
    potrebbe filtrare serena le confessioni dell'uomo
    senza vibrarne sul fondo in un cenno di viva ripulsa.

    Alda Merini

    If di Kipling R.

    Se riesci a mantenere il controllo quando tutti intorno a te
    perdono il loro e te ne attribuiscono la colpa.
    Se puoi confidare in te stesso quando tutti dubitano di te
    pur tenendo conto del loro dubitare.
    Se sai aspettare senza stancarti di farlo
    o essere circondato da bugie senza darvi credito
    o essere odiato senza dar spazio all'odio
    e cio' senza sembrare troppo buono o troppo saggio.
    Se puoi sognare - senza rendere i sogni tuoi padroni.
    Se sai pensare - senza rendere i pensieri il tuo obiettivo
    Se puoi incontrare il Trionfo e la Sconfitta
    e trattare questi due impostori alla stessa stregua.
    Se puoi tollerare di udire la verità da te pronunciata
    stravolta da disonesti che intessono trappole per gli ingenui
    o vedere le cose per le quali hai dato la vita,
    distrutte e fermarti a costruirle di nuovo con strumenti logori.
    Se sai raccogliere tutte le tue vittorie
    e rischiarle con un lancio a testa o croce
    e perdere e ricominciare ancora dall'inizio
    e mai sussurrare una parola della tua perdita.
    Se puoi sforzare il tuo cuore, nervi e muscoli
    per servire al tuo scopo ben al di là delle loro possibilità
    e così andare avanti quando più nulla in te
    tranne la Volontà dice loro "tieni duro!"
    Se puoi parlare con le folle e mantenere il tuo valore
    o camminare con i re senza perdere di semplicità.
    Se né i nemici e neppure gli amici più cari possono ferirti.
    Se tutti possono contare su di te ma nessuno eccessivamente.
    Se puoi riempire un inesorabile minuto
    con un viaggio lungo sessanta secondi
    tua è la terra e quanto vi è in essa,
    e - cosa ancor più importante - tu sarai un uomo figlio mio!

    *

     

    Cogli questo piccolo fiore...

     

     Cogli questo piccolo fiore
    e prendilo. Non indugiare!
    Temo che esso appassisca
    e cada nella polvere.

    Non so se potrà trovare
    posto nella tua ghirlanda,
    ma onoralo con la carezza pietosa
    della tua mano - e coglilo.

    Temo che il giorno finisca
    prima del mio risveglio
    e passi l'ora dell'offerta.

    Anche se il colore è pallido
    e tenue è il suo profumo
    serviti di questo fiore
    finché c'è tempo - e coglilo.

    (Tagore)

    ***


    , , , , , , , , , , , , ,