Libero

noemi_976

  • Donna
  • 44
  • Perugia
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici0

noemi_976 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 22.552

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita noemi_976 a scrivere un Post!

Mi descrivo

......ci sono momenti nella vita in cui la priorità è raccogliere i cocci e cercare di rimetterli insieme......

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

dove sei?

Non riesco a non pensare a te,
anche quando non vorrei.
Una via d'uscita anche se c'è, sembra sia introvabile
ai miei amici che continuano a dirmi che non fai per me,
rispondo che non voglio più star male perchè non sei tu,
ma la notte tardi vieni qui
e mi prendi le mani
il tuo sguardo si fa serio e poi mi parli,e dici
questa volta io ritorno per restare, per sempre.
Ma finisce che era un sogno
al mio risveglio io ti cerco e non so dove sei. 

Mentre sembra che il mio mondo stia crollando su di me
tu adesso dove sei?
Mentre io continuo a dire
no vedi che ormai non c'è,
mi chiedo dove sei.
Mentre vedo le mie mani muoversi nel buio su di lei,
mentre ballo con il tuo fantasma dimmi dove sei!

ci penserò domani

Lei entrò, sulle scale qualcuno guardò
i suoi strani vestiti
appoggiò le spalle alla porta dicendo:
con lui ci siamo lasciati
osservai due occhi segnati
e il viso bagnato dalla pioggia
non so, mi disse, non so come uscirne fuori, non lo so.
La guardai,
ed ebbi un momento di pena,
perché sembrava smarrita,
io vorrei mi disse, vorrei che non fosse cosí,
ma è proprio finita disse poi
ritrovando un sorriso a stento:
comunque l'ho voluta lo sai,
le strade per farmi del male non le sbaglio mai.
Poi mi raccontò la storia che io sapevo già
dall'ultima volta si sentiva
che era più sola, più cattiva.
Si calmò, guardandosi intorno
e parlammo di me, bevendo più volte
si sdraiò in mezzo ai cuscini e mi disse:
con te ero io la più forte
disse poi inseguendo un pensiero:
è vero, con te io stavo bene
e se io fossi una donna che torna
è qui che tornerei.
Poi cenammo qui, le chiesi:
domani cosa fai
la pioggia batteva sui balconi
rispose: ci penserò domani!
Mi svegliai la mattina
e sentii la sua voce di là:
parlava in inglese la guardai:
aveva il telefono in mano e il caffè
e non mi sorprese accettai il breve sorriso
e il viso di una che non resta.
Se puoi, mi disse, se puoi,
non cambiare mai da come sei!
Poi se ne andò via nel modo che io sapevo già,
passava un tassi, lo prese al volo
abbi cura di te, pensai da solo.

dicono di me

"Il tuo profilo......attira.....come una tela di un ragno.....fatta di luce propria sei una Dea...e Strega....Tu intrighi...le Tue foto mi ispirano....quello che scrivi...e che esprime il Tuo profilo....è una sensualità nei confronti della vita...un voler respirare...la vita a pieni polmoni...con i sensi accesi..."

"In te il "femminineo " alita potente. e, tu te ne adorni come di un vestito d'alta sartoria cucito su misura...
Volentieri incrocierei qualche tuo pensiero con i miei."

"Beh, hai scelto delle bellissime fotografie per dire di te, per esprimere quel mondo così desiderato senza il limite del giudizio ma con la libertà di urlare attraverso il corpo la tua più profonda intimità che dal corpo nasce e si libera per ritornare corpo anima testa cuore"


il significato del mio nome (quello vero)

Il nome P. appartiene ad una persona molto indipendente e padrona di sé ma la cui praticità nell'affrontare la vita potrebbe essere ostacolata dalla sensibilità e talvolta insicurezza che cerca di nascondere il più delle volte isolandosi. Sa perfettamente discernere la serietà dalla frivolezza e per questo riesce a prenderla con filosofia, grazie anche ad una certa solidità interiore.

, , , , , , , , , , , , ,