Libero

nonnapaperadgl200

  • Donna
  • 81
  • marghera
Scorpione

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 8.844

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita nonnapaperadgl200 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Non importa cosa dice la gente,E non importa quanto ci vorrà,credi in te stessa ,e volerai alto. E' l'unica cosa che importa quanto sia vera.Sii sincera con te stessa e segui il tuo cuore .

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Francese

I miei pregi

Sono dolce come persona lo dicono gli altri . Sto bene con gli altri , non sono invidiosa , so starein compagnia anche quando non nè avrei voglia .

I miei difetti

Mi preoccupo troppo per come si comportano gli altri

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. avere accanto una persona che mi voglia bene
  2. per come sono . Leggere
  3. Camminare d'estate in riva al mare

Tre cose che odio

  1. i bugiardi
  2. arroganza
  3. maleducazione . purtroppo in giro c'è nè troppa

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Arte
    • Lettura

    Musica

    • Disco

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Fusion

    Libri

    • Narrativa
    • Saggi

    Film

    • Thriller

    Libro preferito

    La masseria delle allodole

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Canada

    Film preferito

    il gladiatore

    XLIV SONETO

    Saprai che non t'amo e che t'amo

    perchè la vita è in due maniere,

    la parola è un'ala del silemzio.

    il fuoco ha una metà di freddo .

    Io t'amo per cominciare ad amarti ,

    per ricominciare l'infinito

    per non cessare d'amarti mai:

    per questo non t'amo ancora .

    T'amo e non t'amo come se avessi

    nelle mie mani le chiavi della gioia

    e un incerto destino sventurato.

    Il mio amore  ha due vite per amarti .

    per questo t'amo quando t'amo.

    da Cento sonetti d'amore

    genziana

    <a href="//foto.libero.it/nonnapaperadgl200/Foto-profilo/genziana" title="genziana"><img src="//digiphotostatic.libero.it/nonnapaperadgl200/med/51ee7de7af_4008037_med.jpg" width="400" height="387" alt="genziana" title="genziana"/></a>

    solo a mè

    Non  nascondere

    il segreto del tuo cuore

    amico mio!

    Dillo a me , solo a me ,

    in confidenza

    tu che sorridi  così gentilmente,

    dimmelo piano .

    Il mio cuore  lo asolterà,

    non le mie orecchie .

    La notte è profonda ,

    la casa è silenziosa ,

    i nidi degli uccelli

    tacciono nel sonno .

    Rivelami tra le lacrime  esitanti ,

    tra sorrisi tremanti ,

    tra dolore e dolce  vergogna,

    il segreto del tuo cuore

    Rabrindranath   tagore

    Angelfree/BLOG. LIBERO.IT/

    Il fiore perfetto è raro , se si trascorresse la vita a cercarlo non sarebbe una vita sprecata.... So che per qualche motivo ogni mio passo che ho fatto da quando ho imparato a camminare era un passo verso di te: i passi d'amore

    Se un giorno

    Se un giorno ti venisse voglia di piangere....Chiamami ma potrei piangere con te.... Se un giorno tu decidessi di scappare , non esitare a chiamarmi . Non prometto di chiederti di restare ma potrei scappare con te .... Se un giorno ti venisse voglia di non parlare con nessuno chiamami in quel momento di stare zitto . Ma se un giorno tu mi chiamassi e non rispondessi ....Vienimi incontro di corsa.... Forse ho bisogno di te!!

    poesia

    Il fiore perfettoè raro; se si trascorresse

    la vita  a cercarlo non sarebbe

    una vita sprecata....

    so che per qualche motivo,

    ogni mio passo che ho fatto

    da quando ho imparato a camminare

    era un passo verso di tè !

    i passi  d'amore

    Shirin-Gol

                                              Shirin   Gol

     Shirin Gol ricorda ancora le montagne dell' Hindu  Kush non devastate dalle bombe.Era bambina allora, quieta e ubbidiente che viveva in uno sperduto villaggio.La sua vita pareva già decisa ,fissata, secondo tradizioni radicate nei secoli .

    Poi arrivarono i russi e iniziò una guerra stupida e terribile che si portò via padri,fratelli,mariti.Da allora Shirin-Gol non ha smesso di fuggire : dalla fame , dalla  miseria,dalla negazione dei più elementari diritti  umani, dai soldati dell' Armata Rossa, dai mujahedin,dai talebani , da  decenni di bombardamenti e di efferate faide fraticide che hanno devastato  l' anima del suo Paese.E' stata data in moglie per onorare un debito di gioco, ha dato alla lucei suoi figli, ha lottato disperatamente per la sua famiglia ,e ha imparato a leggere, a scrivere, a pensare.Quella di Shirin- Gol è la storia di una donna oppressa ma non vinta,che dà voce a milioni di donne senza voce , senza volto , e senza corpo .E' una storia di lotta, di coraggio,di speranza che non vuole morire ,nonostante tutto e tutti.Una storia che ci aiuta a capire perchè da sempre il fanatismo  religioso è terrorizzato dalla serena forza del femminile .

    P.S questa donnacoraggiosa è la protagonista nel librodi Siba Shakib

    -

    tre fiammiferi

      Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte

          Il primo per vederti il viso.

          Il secondoper vederti gli occhi

          L'ultimo  per vedere la bocca

         e tutto il buoi per ricordarmi

         queste cose mentre ti stringo  fra le braccia .

                           Jacques  Prevert

    il mistero del dolore

                       Il vuoto del dolore

               C'è  un   vuoto   nel   dolore:

               non  si  può  ricordare .

              Quando iniziò, se  giorno

              ne   fu   mai   libero.

              Esso   e'  il   proprio   futuro

              e  i  suoi   infiniti   regni.

             Contengono  il   passato ,

             illuminato   a   scorgere nuove

            età   del   dolore

           Emily  dickinson

    NEL LAGO

                     NEL LAGO DEI TUOI OCCHI

          NEL LAGO DEI TUOI OCCHI ASSAI  PROFONDI

          SI SCIOGLIE IL MIO POVERO CUORE A FONDO

                      LO DISSOLVONO LAGGIU'

                      NELL'ACQUA DI AMORE  E

                      DI FOLLIA.

                      RICORDO E MALINCONIA

    XLVIII

    XLVIII Sonetto

    Due amanti fanno un solo pane ,

    una sola goccia di luna nell'erba,

    lascian camminando  due ombre che  s'unisco ,

    lasciano un solo vuoto in un letto .

    Di tutte le verità scelsero il giorno :

    non s'uccisero con fili , ma con un aroma

    e non spezzarono la pace  nè le parole .

    E' la felicità una torre trasparente .

    Pablo Neruda

    essere felice

    Questa volta lasciami

    essere felice ,

    non è successo nulla a nessuno.-

    Non sono in nessun luogo,

    semplicemente

    sono felice

    nei quattro angoli

    del cuore, camminando , dormendo o scrivendo.

    Che posso farci, sono

    felice,

    Sono più innumerabile

    dell'erba

    nelle praterie,

    Sento la pelle come un albero rugoso,

    di sotto l'acqua ,

    il mare come anello

    intorno a me,

    fatta di pane e pietra la terra

    l'aria canta come una chitarra .

     Pablo Neruda

    non camminare davanti a mè

    Non camminare davanti a mè,

    potrei non seguirti;

    Non canmminare dietro di mè.

    non saprei dove condurt;

    cammina al mio fianco

    e saremo sempre amici

    Credo in tè , amico,

    credo nel tuo  sorriso ,

    finestra aperta  nel tuo essere.

    Credo nel tuo sguardo.

    Specchio della tua onestà

    Credo nella tua mano,

    sempre tesa per dare.

    Credo nel tuo abbraccio ,

    accoglienza sincera del tuo cuore.

    Credo nella tua parola ,

    espressione di quel che ami e speri.

    Credo in te,  amico ,

    così, semplicemente .

    Nell'eloquenza del silenzio

    Dannazione

    Dannazione

    Chiuso fra cose mortali

    (Anche il cielo stellato finirà)

    Perchè bramo Dio?

    *******

    , , , , , , , , , , , , ,