Libero

occhidighiaccio63

  • Donna
  • 57
  • napoli
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici0

occhidighiaccio63 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita occhidighiaccio63 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Non amo raccontarmi e nn amo le domande...preferisco che gli altri colgano il mio dire,leggano tra le righe. Per mia prerogativa nn esco mai con uomini sposati. N.B.CERCO SOLO AMICIZIE PER RELAZIONARMI E CONFRONTARMI. "Dimentico le sconfitte di ieri, ignoro i problemi di domani,vivo oggi,facendo di questo giorno il migliore della mia vita!" "La mente dell'essere che si espande con una nuova idea non torna più alle sue dimensioni originarie" P.S : VISITA IL MIO BLOG E LASCIA UN SALUTO

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Francese, Spagnolo

I miei pregi

Percepire le persone false e pettegole

I miei difetti

Non dico mai bugie, la caparbietà e ........... non posso dirvi altro

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. cavalli e quidi natura,il caffè a letto...mmmm
  2. i dolci.le moto,la velocità,,le coccole,
  3. la notte, i tramonti, il mare e le poesie

Tre cose che odio

  1. le improvvisate,gli invadenti,la svegliaal mattino
  2. chi limita i miei spazi e nn rispetta il mio dire
  3. i calvi,le telef. al mattino,e chi vuole dominarmi

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Musica
    • Tecnologia

    Cucina

    • Piatti italiani

    Sport

    • Tennis

    Libro preferito

    Una donna tutta sola

    Meta dei sogni

    Francia

    Film preferito

    Darty Dancing

    Posso scrivere i versi ......

    Posso scrivere i versi più tristi questa notte. Scrivere, per esempio. "La notte è stellata, e tremano, azzurri, gli astri in lontananza". E il vento della notte gira nel cielo e canta. Posso scrivere i versi più tristi questa notte. Io l’ amai e a volte anche lei mi amò. In notti come questa la tenni tra le braccia. La baciai tante volte sotto il cielo infinito. Lei mi amò e a volte anch'io l'amavo. Come non amare i suoi grandi occhi fissi. Posso scrivere i versi più tristi questa notte. Pensare che non l'ho. Dolermi di averla perduta. Udire la notte immensa,più immensa senza lei. E il verso cade sull'anima come sull’erba la rugiada . Che importa che il mio amore non potesse conservarla. La notte è stellata e lei non è con me. E’ tutto. In lontananza, qualcuno canta. In lontananza. La mia anima non si accontenta d'averla perduta. Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca. Il mio cuore la cerca, e lei non è con me. La stessa notte che fa biancheggiare gli stessi alberi. Noi, quelli d'allora, più non siamo gli stessi. Più non l'amo è certo, ma quanto l’amai. La mia voce cercava il vento per toccare il suo udito. D'altro. Sarà d' altro. Come prima dei miei baci. La sua voce, il suo corpo chiaro. I suoi occhi infiniti.Più non l'amo è certo, ma forse l'amo. E' così breve l'amore e così lungo l'oblio. Poiché in notti come questa la tenni tra le braccia, la mia anima non si accontenta d'averla perduta. Benché questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa, e questi gli ultimi versi che io le scrivo . Pablo Neruda
    , , , , , , , , , , , , ,