Libero

penelope3000

  • Donna
  • 78
  • roma
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita penelope3000 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Dove il saggio lascia le impronte, lo stolto ci inciampa

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

tantissimiiiiiiii

I miei difetti

tantissimiiiiiiiiii

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. leggere,ascoltare musica,
  2. viaggiare viaggiare, sport,mare
  3. africa australia giappone

Tre cose che odio

  1. il fegato
  2. l'ipocrisia,l'invidia,le bugie
  3. presunzione,ignoranza,avarizia

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Fotografia
    • Lettura
    • Viaggi

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Classici
    • Avventura

    Film

    • Azione
    • Fantascienza

    Libro preferito

    Gli eredi dell\'eden

    Meta dei sogni

    Sudafrica, Africa equatoriale

    Film preferito

    La mia Africa

    IL MIO ANGELO

    Chiederei ancora qualcosa
    se possedessi il cielo, le sue stelle
    e il mondo con le sue infinite ricchezze.
    Sarei però contento anche d'ogni piccola cosa
    se lei fosse mia.
     

    Chi sei tu, lettore che leggi
    le mie parole tra un centinaio d'anni?
    Non posso inviarti un solo fiore
    della ricchezza di questa primavera,
    una sola striatura d'oro
    delle nubi lontane.
    Apri le porte e guardati intorno.
    Dal tuo giardino in fiore cogli
    i ricordi fragranti dei fiori svaniti
    un centinaio d'anno fa.
    Nella gioia del tuo cuore possa tu sentire
    la gioia vivente che cantò
    in un mattino di primavera,
    mandando la sua voce lieta
    attraverso un centinaio d'anni.

    Rabindranath Tagore

     

     

    "Cielo, e non altro: il cupo cielo, pieno di stelle; il cielo,  

    in cui sommerso mi parve quanto mi parea terreno.

    E la Terra sentii nell'Universo.  

    Sentii, fremendo, ch'è del cielo anch'ella.    

    E mi vidi quaggiù piccolo e sperso errare, tra le stelle, in una stella.

    Giovanni Pascoli

     

     
    , , , , , , , , , , , , ,