Libero

poetamistico

  • Uomo
  • 79
  • marano di napoli
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 7.745

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita poetamistico a scrivere un Post!

Mi descrivo

LA VITA COME LOTTA PER LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI,DEI POTERI. L'esistenza è l'azione liturgica dell'esserci: è una celebrazione dell'Uguale nella relazione col prossimo, è la scelta dell'amore e dell'uguaglianza o dell'egoismo,dell'avere (dell'ateismo). E' la costruzione dell'energia della vita (della pulsione di Eros) o dell'energia della morte (la pulsione di Thanatos) nel nostro quotidiano. Diehard: l'esistenza è vivere o morire al Dio-Uguale nel LAVORO AGAPICO.

Su di me

Situazione sentimentale

convivenza

Lingue conosciute

-

I miei pregi

l\'irriducibilità:diehard

I miei difetti

permaloso

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. la religione
  2. l'azione mistica
  3. la poesia

Tre cose che odio

  1. le gerarchie (i capi): la delega
  2. l'egoismo: l'avere
  3. la violenza:la disuguaglianza:il potere

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Montagna

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Trekking
    • Lettura
    • Arte

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Psicologia
    • Saggi

    Film

    • Storico

    Libro preferito

    il Vangelo dei poveri (quello di Gesù,non quello degli apostati Pietro e Paolo, negazionisti della religione degli schiavi).

    Meta dei sogni

    Africa equatoriale, Russia

    Film preferito

    Mission

    LA PARTITA DELLA VITA

    LA VITA E' UNA PARTITA

    TRA DIO-NOI-IL DIAVOLO (il Sistema dell'avere e del Potere:
                                              le caste: l'Alleanza Altare-Capitale).

    SIAMO CREATI STORICAMENTE DALLE NOSTRE SCELTE

    ESSERE O NON ESSERE CON L'UGUALE,

    ESSERE

    CITTADINI DELLA MISTICA CITTA' DELL'UGUALE,

    PERSONE CHE VIVONO LA COMUNIONE DELLE COSE,

    DEI MESTIERI,DEI POTERI,

    EGUALITARIE E LIBERTARIE,

    MIILITANTI DELLO SPIRITO DELLA VITA,

    DELLO SPIRITO DELL'UTOPIA,

    PER NON MORIRE

    DELLO SPIRITO DI MORTE,

    SCHIAVI DELL'AVERE E DEL POTERE,

    AVVERSARI DELL'UMANO,DELLA NATURA,DI DIO,

    COME LE CASTE,LE COSCHE,LE LOGGE,

    I RICCHI,I POTENTI,

    I LADRI DI PLUS-LAVORO E PLUS-POTERE,

    I PADRONI DELLA DELEGA,

    I SERVI DELLO SPIRITO DI MAMMONA.

    NOI SIAMO  FATTI DELLA STESSA PASTA

    DI CUI SONO FATTE LE NOSTRE SCELTE !

    C'E' QUALCOSA

    NELLA VITA

    DI PU' BELLO

    DEL DARE TUTTO SE STESSO

    NEL PARTECIPARE

    ALLA LOTTA PER LA SALVEZZA E LA LIBERAZIONE DI TUTTI,

    AL FIANCO DEL MESSIA LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,

    DAL SISTEMA DEL PECCATO DELL'AVERE E DEL POTERE ?

    LA MILITANZA NEO-MESSIANICA

    PER SPADA LO SPIRITO EGUALITARIO E LIBERTARIO,

    PER CORAZZA, SCUDO ED ELMO

    LA SOCIALIZZAZIONE DELLLE COSE, DEI MESTIERI E DEI POTERI,

    CALZATI I PIEDI PER IL MARTIRIO

    NELLA CHIESA DEGLI SCHIAVI,

    PER LA SALVEZZA,

    NELLA CITTA' DELL'UGUALE,

    DEL SUO POPOLO, IL PROLETARIATO PRECARIO,

    DALLA PRIGIONIA DEI LADRI DEL PLUS-LAVORO E DEL PLUS-POTERE,

    PER L'UNITA' E LA LIBERAZIONE MESSIANICA

    DI TUTTE LE CREATURE

    NEL CORPO MISTICO:

    l'esistenza come incarnazione dello Spirito dell'Uguale,
    COME SACERDOZIO RIVOLUZIONARIO,
    AD IMITAZIONE DEL SACERDOZIO DI CRISTO,
    del Gesu' storico,il Gesu' di Gamala:
    la militanza mistica rivoluzionaria
    l'Alleanza l'Uguale-Proletariato precario
    per la comunione delle cose,dei mestieri e dei poteri
    contro l'Alleanza Altare-Capitale,
    l'alleanza del latrocinio del plus-lavoro e del plus-potere,
    della proprieta' privata,
    della privatizzazione della Res Publica,
    ad opera degli schiavi di Mammona,
    le caste:
    la casta sacerdotale,
    la casta dei ricchi,
    la casta sei potenti,
    la casta degli intellettuali organici all'avere e al potere.


    Amen.

                profera rosso

    LO SPIRITO CLASSISTA DEL NAZARENO

    (il messianesimo ANARCO-COMUNISTA MISTICO)


    Corro nella mia veglia,
    come un innamorato all'appuntamento con l'amore,
    con lo sguardo perduto    nell'Uguale,
    per vivere la mia pienezza,
    con te,  in te,   per te,
    umile amico del mio esistere,
    nascosto nella fragile danza delle foglioline nel sole,
    tra le tremanti verde-chiaro fronde del pioppo nella luce,
    stupito dalla trama di azzurre campanule lungo il castello di Agropoli,
    tra i tralci rosso-porpora della vite,
    sommerso dal fuoco delle mie passioni,
    dalle fiammeggianti visioni della profezia,
    dal furore del vento che spoglia la Natura del suo splendore,
    dalle foglie giallo-ocra del loto trepidanti al soffio della vita,
    Sazio della tua immagine,
    sulle mie labbra non c'è inganno,
    nella mia carne
    il sacrificio sull'altare degli schiavi,
    nella solitudine della mia anima
    la libera e felice scelta da adolescente 
    dello spirito anarco-comunista mistico 
    del Nazareno,
    che col suo cavallo bianco 
    mi conduce, fedele all'Uguale, per mano
    alla spada affilata della sua bocca.

                                 poetamistico
    (alla spada messianica dell'Apocalissi)

    SONO UN IDEOLOGO

    DEL PROLETARIATO PRECARIO

    LA MIA SCELTA E' IL MARTIRIO DEL SATYAGRAHA

    (della resistenza civile) IN DIFESA DELLE LIBERTA' DELLE UGUALI
    E LIBERE FIGLIE DI DIO,DEGLI UGUALI E LIBERI FIGLI DI DIO,
    DELLE LIBERTA' DEL PADRE NOSTRO,DALLE SCHIAVITU' DEL SISTEMA ALTARE-POTERE,
    CROCIFISSORE DEL CRISTO E DEI POVERI CRISTI,IN NOME DELLA LIBERTA' NATURALE
    DALLO SPIRITO DELL'EGOISMO, DALLO SPIRITO DI MAMMONA,DALLO SPIRITO DELLA PROPRIETA' PRIVATA.
    SONO UN IDEOLOGO NEO-MESSIANISTA AL FIANCO DEL PROLETARIATO PRECARIO
    CONTRO I LADRI DEL PLUS-LAVORO E DEL PLUS-POTERE:
    LA PRASSI DELL'AVERE E DEL POTERE,L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,
    E' UN SACRILEGIO,E' LA BLASFEMIA DELLE CASTE
    (della gerarchia sacerdotale,della casta economica,della casta politica,
     della casta intellettuale e massmediale) CHE OFFENDE LO SPIRITO SANTO,
    LO SPIRITO DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO:
    E' IL PECCATO MORTALE CHE VIOLA LA LEGGE DIVINA E NATURALE,
    ESISTENZIALE ED INTERPERSONALE,
    DELLA COMUNIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI, DELLE PROFESSIONI, DEI POTERI,
    CALPESTA LA VOLONTA' DELL'UGUALE IN TERRA E IN OGNI LUOGO:
    LA SOCIETA' DELE CASTE.DELLE COSCHE E DELLE LOGGE
    NEGA LO SPIRITO DELLA VITA, NEGA L'AGAPE TRA L'IO E IL TU,
    COMBATTE LO SPIRITO EGUALITARIO E LIBERTARIO,
    LO SPIRITO NATURALE, LO SPIRITO DI DIO,LO SPIRITO DELL'UTOPIA TRA NOI,
    CELEBRANDO LO SPIRITO DI MORTE DELL'AVERE E DEL POTERE TRA LE CREATURE:
    IL SISTEMA DEL PECCATO CONTRO LO SPIRITO SANTO
    E' STORICAMENTE GENOCIDA, NATURICIDA, DEICIDA:
    L'ATEA CROCIFISSIONE DEI SENZA POTERI,DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI,
    E' INACCETTABILE DALLO SPIRITO DI BUDDA DEGLI ULTIMI,
    DEL CRISTO DEGLI EBIONIM (I POVERI),DI MAOMETTO DEGLI ULTIMI:
    L'UNICA CHIESA E' LA CHIESA DELL'UGUALE,L'UNICA LITURGIA LA LITURGIA DELL'UGUALE,L'UNICA EUCARESTIA E' L'AGAPE MISTICA RIVOLUZIONARIA:
    LA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE CUPOLE
    CALPESTA L'UNITA' MISTICA PROLETARIATO-L'UGUALE,CHE SI TEMPORALIZZA 
    COME DEMOCRAZIA DIRETTA DEL SINGOLO E DEL POPOLO DELL'UGUALE.

    UN FEDELE DELLA LITURGIA DELL'UGUALE

    SONO UN CERCATORE DI DIO-L'UGUALE:

    IL LAVORO AGAPICO,secondo Simone Weil,

     E' L'UNICO ORGANIZZATORE DELLA PRESENZA

    DELLO SPIRITO DELL'UGUALE,

    DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI,DEI POTERI

    DELLO SPIRITO DELLA VITA (L'UNICA VIA EUCARISTICA),

    COME E' PER IL PROLETARIATO PRECARIO,

    O

    DELLA PRESENZA DELLO SPIRITO DI MORTE

    (LO SPIRITO DELL'AVERE E DEL POTERE),

    COME E' PER LE CASTE E LE COSCHE,

    NEL TEMPO E NELLO SPAZIO,

    NELLA STORIA. 

    VIVO NELLA LOTTA DI SALVEZZA,
    DI LIBERAZIONE E DI GUARIGIONE MESSIANCA:
    SIMONE WEIL,ANARCO-COMUNISTA MISTICA,
    VEDE NEL LAVORO LA VIA AL PROSSIMO E QUINDI A DIO:
    SONO I LAVORATORI,COME PER GESU' DI GAMALA,
    IL POPOLO DELL'UGUALE,
    GLI AGENTI DI UN MONDO ANTAGONISTA
    AL MONDO DELLA RICCHEZZA E DEL POTERE,
    CROCIFISSI,COME IL CRISTO, DAI LADRI DEL PLUS-LAVORO E DEL PLUS-POTERE.
    QUALE QUINDI LA MOTIVAZIONE ESCATOLOGICA
    DELLA TEORIA TEOLOGICA  DEL LAVORO AGAPICO ?
    L'ESISTENZA E' AUTENTICA SOLO NELL'AGAPE SPERIMENTALE: E' SOLO IL LAVORO DELL'ALTRO
    (I CUI PRODOTTI SONO SACRILEGAMENTE
     PRIVATIZZATI DALLA CASTA SACERDOTALE,
     DALLA CASTA ECONOMICA DEI RICCHI,
     DALLA CASTA POLITICA DEI POTENTI,
     DALLA CASTA DEGLI INTELLETTUALI ORGANICI
    AL SISTEMA DELL'AVERE EDEL POTERE)
    CHE PERMETTE ALLO SPIRITO DELLA VITA NELLA STORIA
    DI DIFFONDERSI:
    SENZA I PRODOTTI DEL LAVORO DEGLI ALTRI
    NESSUNO POTREBBE VIVERE
    (IL COMUNIONISMO E' QUINDI LA LEGGE GENERALE
     DELLO SPIRITO DELLA VITA,
     LA LEGGE GENERALE DELL'ESISTENZA:
     L'ESISTENZA CONSUMATA 
     NELL'EGOISMO E NEL CAPITALISMO
     E' UN PECCATO MORTALE CONTRO LO SPIRITO SANTO,
     CONTRO DIO PADRE DI TUTTI):
    ECCO PERCHE' IL PROLETARIATO PRECARIO
    DEVE RESTAURARE LA PRASSI DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI, DEI POTERI,
    PERCHE' E' IL LAVORO IL LUOGO DEL NOSTRO INCONTRO QUOTIDIANO COL MESSIA CON GLI ULTIMI,
    CON GLI SCHIAVI DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE:
    IL LAVORO AGAPICO E' IL SACRAMENTO DELLA COMUNIONE DELLE FIGLIE E DEI FIGLI DI DIO,
    E' LA CONDIVISIONE IL MEZZO DELL'UNITA' CON L'UGUALE,IL PADRE NOSTRO.
    E' ATTRAVERSO IL LAVORO SOCIALIZZATO
    CHE SI MATERIALIZZA IL NOSTRO AMORE PER L'ALTRO,
    DIVENTA SPERIMENTALMENTE SANTO IL NOSTRO AMORE.
    NEL CITTA' DELL'UGUALE DENTRO DI NOI E FUORI DI  NOI.

    UN NUOVO ORDINE SACRO

    SONO ENTRATO IN COLLEGIO DAI GESUITI A VICO EQUENSE A 11 ANNI NEL 1952, QUANDO NOMADELFIA DI DON ZENO FU SCIOLTA DAL SANTUFFICIO E DAI CELERINI DI SCELBA.PREADOLESCENTE, DUNQUE, HO CONOSCIUTO IL MESSAGGIO DI GESU' NAZARENO:
    CON TUTTA LA MIA ANIMA, CON TUTTO IL MIO CUORE,
    CON TUTTA LA MIA MENTE, CON TUTTO LE MIE FORZE
    INCARNARE IL PIANO DI DIO PER L'UMANO:
    DI REALIZZARE LA VOLONTA' DI DIO COME IN CIELO COSI' IN TERRA,
    DI ENTRARE A FAR PARTE DELL'ASSEMBLEA DEL POPOLO DI DIO
    (LA CHIESA DEGLI UGUALI E DEI LIBERI),
    DI ESSERE UN MILTANTE
    IN LOTTA PER IL REGNO DI DIO SU QUESTA TERRA:
    I MIEI GIORNI SONO STATI NUTRITI DA QUESTA UTOPIA,
    I MIEI SPAZI SONO STATI RIEMPITI DA QUESTO SOGNO:
    OGGI,PIU' CHE MAI, RINNOVO IL GIURAMENTO CHE FECI
    DAVANTI AL TABERNACOLO DELLA CAPPELLA DEL SOZI CARAFA:
    ''VOGLIO INCARNARE IN PIENEZZA LA TUA PAROLA, MIO SIGNORE''.
    PERCIO', RACCOGLIENDO LA BANDIERA DEL CRISTO E DI DON ZENO,
    LA BANDIERA DEL MESSIA LIBERATORE DEGLI SCHIAVI E DEI PRIGIONIERI
    DEL CLERICO-POTERE,
    INVITO TUTTE LE DONNE E TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA'
    AD ORGANIZZARCI ATTORNO AL MESSIA VISIBILE,
    AL POPOLO DI DIO, GLI ULTIMI OGGI:
    A FARE LA SCELTA DI APPARTENERE
    AL NUOVO ORDINE SACRO
    DEI MILITANTI COMUNIONISTI,
    DEI NEOTEMPLARI IN DIFESA DEL CORPO MISTICO,
    DEL PROLETARIATO PRECARIO.
    SOLO LA PRATICA E LA TEORIADEL COMUNIONISMO
    E' LA DIMENSIONE, LA FORZA, CAPACE DI ABBATTERE,
    SIA PER UN SOGGETTO COLLETTIVO (LA NUOVA CLASSE PROLETARIA),
    SIA PER UN SOGGETTO INDIVIDUALE (IL NUOVO TIPO DI MILITANZA)
    IL MOSTRO DELL'EGOISMO CLERICO-CAPITALISTICO.
    SONO QUESTI GLI STRUMENTI
    DELLA NON VIOLENZA, NELLO SPIRITO GANDIANO E DI DON ZENO,
    PER BUTTARE NELLA SPAZZATURA DELLA STORIA,
    COME FU PER LA NOBILTA',
    IL CRERICO-POTERE, CROCIFISSORE DEI POVERI CRISTI, IERI,
    COME OGGI.

    DON ZENO SALTINI

    ONORE A DON ZENO SALTINI,

    PROFETA DI NOMADELFIA (LA LEGGE E' LA FRATELLANZA),

    INCARNAZIONE DEL VANGELO QUI ED ORA,

    UOMO DI DIO LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,

    INCARNAZIONE DI UNA VITA COME RIFIUTO

    DELLE LEGGI DELL'AVERE E DEL POTERE.

    EGLI DICEVA CHE MENTRE I COMUNISTI SI COMPORTANO

    COME IL BUON SAMARITANO,

    I CATTOLICI  SONO DALLA PARTE  DELLA DISUGUAGLIANZA,

    PERCIO' E NECESSARIO CREARE UN MOVIMENTO RELIGIOSO POLITICO

    PER LA FRATELLANZA DEI FIGLI DI DIO IN TERRA,

    PER UNA SOCIETA' BASATA SULL'UGUAGLIANZA,

    SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA,

    SUL RIFIUTO DELLA PROPRIETA' PRIVATA,

    SUL RIFIUTO DEL LAVORO SALARIATO

    PER UNO SCAMBIO GRATUITO DEI PRODOTTI DEL PROPRIO LAVORO,

    SUL RIFIUTO DEL DANARO E DELLA RICCHEZZA.

    SUL RIFIUTO DEI VALORI DEL CAPITALISMO.

    DON ZENO FU VITTIMA DELLA TERRIBILE REAZIONE DELLA GERARCHIA

    E DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA:

    LUI E I SUOI FURONO DISPERSI,

    COSTRETTI A RINUNCIARE AL SOGNO,

    ALL'UTOPIA DEL VANGELO COME LEGGE DI TUTTA LA SOCIETA',

    MA SENZA FONDAMENTALISMO.

    ALZIAMO ALTA LA BANDIERA DEL PROFETA DI NOMADELFIA:

    IL NEMICO DEL REGNO DI DIO IN TERRA E' SEMPRE LO STESSO:

    IL CETO RELIGIOSO E IL CETO POLITICO, PROPRIO COME AL TEMPO DI GESU':

    L'ALLEANZA ALTARE -CAPITALE,

    IL CLERICO-PALAZZO.

    DIO-UGUALE DEVE GOVERNARE SULLA NOSTRA ANIMA

    E NELLA SOCIETA' TUTTA.

    E' DIO CHE LO VUOLE.

    AMEN

    religiosità

    VOX  POPULI,

    VOX DEI.

    1. RIFONDARE LA MILITANZA PER LA RIVOLUZIONE INTERORE ED ESTERIORE 

        SOTTO IL SEGNO DEL MESSIANESIMO:
       
        ESSERE UN'AVANGUARDIA RELIGIOSO-POLITICA,

        DALLA PARTE DEL PROLETARIATO PRECARIO (gli Ultimi oggi)

        IL POPOLO DI DIO, IL MESSIA VISIBILE.


    2. LA NUOVA MILITANZA 
        
        E' VIVERE NEL REGNO DEL DIO-UGUALE QUI ED ORA
       
        INCARNANDO UNA PRASSI DI SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI, 

        E DEI POTERI,

        NELLA CONSAPEVOLEZZA CHE L'INTELLIGENZA DEL VERO

        E' UNA VARIBILE DIPENDENTE DELL'INTELLIGENZA DELL' ESSERCI

        BUONO E GIUSTO.

    SIAMO NATI PER VIVERE L'UTOPIA DELL'UMANO

    VIVO QUOTIDIAMENTE I MIEI SOGNI,

    COSTRUENDOLI PIETRA SU PIETRA

    IN TRINCEA,

    ASSISTO DALLA FELICITA' DI ESSERE,

    NELLA CRESCITA DELLA MIA IDENTITA' DI FEDELE DEL DIO-UGUALE,

    FACENDO DELLA PRESENZA DEL MIO SIGNORE E DEGLI ULTIMI,

    DELL'ENERGIA DEL TRASCENDENTE,

    CARNE E SANGUE DEI MIEI GIORNI,

    PASSO PASSO VERSO L'UTOPIA DELL'UMANO,

    NEL PROCESSO DI DIVINIZZAZIONE,

    NEL PROCESSO DI INDIVIDUAZIONE,

    DI UMANIZZAZIONE,

    TENENDO LONTANO LO SPIRITO DI MORTE INTERIORE ED ESTERIORE

    DELL'ALIENAZIONE,

    PER NON PRATICARE LA CANNIBALIZZAZIONE DI ME STESSO

    E DEGLI ALTRI,

    PER NON VIVERE LA METASTASI DELL'AVERE E DEL POTERE.

    RI-COSTRUIAMO OGGI INSIEME IL SOGNO MESSIANICO

    L A  M E G L I O  G I O V E N T U':

    RI-COSTRUIAMO OGGI INSIEME IL SOGNO MESSIANICO,

    come PROGETTO del proletariato precario,

    RICOSTRUIAMO OGGI INSIEME IL SOGNO MESSIANICO

    nella nostra quotidianità,

    ATTUALIZZIAMO INSIEME IL SOGNO MESSIANICO

    COL MARXISMO, CON L'ANARCHISMO, CON L'ESISTENZIALISMO,

    CON LA PSICOANALISI DI YUNG, DI BINSWANGER,

    CON L'INFORMATICA,

    PER VIVERE LA PIENEZZA DELLA NOSTRA UMANITA'

    QUI ED ORA

    NELLE COMUNI COMUNIONISTE,

    PRATICANDO ''IL NO'' !

    AI PADRONI DELLE ANIME,

    AI PADRONI DELLA RELAZIONALITA',

    AI PADRONI DELLE MENTI,

    AI PADRONI DEI CORPO.

    LE MIE METE?

    I MIEI SOGNI?

    La PROFEZIA
    (costruire un intellettuale organico al popolo di Dio:
     dare un contributo per costruire la teoria, il progetto, del proletariato precario
     e avviare il Movimento delle comuni comunioniste,
     per una pratica
     antagonista alla società del profitto e della mercificazione della vita,
     della persona 
     della natura e dei loro prodotti,
     antagonista alla società del clerico-capitalismo,negazione del regno di Dio-Uguale,
     qui ed ora). 

    LA POESIA
    costruire un poeta della Teologia della Rivoluzione),

    LA RICERCA DIDATTICA
    (costruire un Sistema Esperto Didattico Multi-Intelligente:
     un ITS di seconda generazione).

    Costruire una nuova prassi,
    una nuova soggettività,
    nuovi modelli dell'essere e del pensare.

    Scalare la vita, fino all'ultimo respiro, fin lassù per creare il nuovo,
    vivendo per per questa utopia
    ogni mio istante,
    in tutte le circostanze,
    irriducibile,
    senza tradimenti.

    IL MIO SOGNO ?

    E' LOTTARE PER COSTRUIRE UNA SOCIETA' CHE SIA IPOSTASI
    NON DELLA RELIGIONE DEL RICCO E DEL POTENTE,
    DELLA RELIGIONE DEL POTERE,
    DELLA RELIGIO INSTRUMENTUM REGNI,
    MA DELLA RELIGIONE DEI LAVORATORI,
    DEI POVERI, DEL POPOLO DI DIO,
    DELLA RELIGIONE DI GESU'.

    chi sono?

    Colloco la mia azione teorica e pratica intransigente,
    un esserci con tutta l'anima,con tutto il cuore,con tutta la mente
    con tutte le mie forze,
    al fianco del Dio-Amore vivente,
    nell'utopia qui ed ora,
    un Dio che ha il volto delle sfruttate e degli sfruttati,
    un Dio combattente al fianco dei poveri, dei precari,
    un Dio che dispiega la forza del suo braccio,
    che è il braccio delle donne e degli uomini di buona volontà,
    che disperde i superbi con i loro disegni di potere,
    rovescia i potenti dai loro troni
    iinnalza gli Umili,
    colma di beni gli affamati,
    e rimanda a mani vuote i ricchi (il Magnificat di Maria).
    Le mie idee, la mia pratica è in continuità fedele con questo Dio
    che amo con tutto me stesso,
    e che è anche il Dio di Gesù
    (è più facile a un cammello passare per la cruna di un ago,
     che ad un ricco o ad un potente entrare nel regno di Dio:).
    Fedele alla buona Novella di questo Dio salvatore,
    venuto ad annunciare la liberazione ai prigionieri,
    la libertà agli schiavi e agli oppressi (Luca,4,17-19).
    E'  a questo processo religioso-politico che ho consacrato la mia vita,
    un progetto teorizzato e praticato fino al martirio
    da Gesù, da Francesco, da T. Muntzer,da Marx,
    da Lenin,da Bakunin,da Mao,   
    da Camillo Torres, da Che Guevara,da Malcom X,
    da Gandhi, da Martin Luther King, da madre Teresa di Calcutta,
    un modello di liberazione storica degli Ultimi e degli Umili,
    gli unici cittadini del regno di Dio.
    Militante di un altare non alleato col trono o col capitale,
    ma con il Proletariato precario.
    Fedele al Vangelo non dei ricchi e dei potenti,
    ma al Vangelo dei poveri, quello di Gesù.

    chi sono (continua)


    Che significa tutto ciò a livello organizzativo? Significa che,poichè la politica di precarizzazione della classe dirigente, sia di destra che di centro,che di sinistra, come dimostrano i fatti, produce una sistematica pauperizzazione dei popoli e dei giovani sopratutto, questi ultimi, per vivere, saranno costetti a non fare più i Bamboccioni, ma a socializzare le loro risorse professionali in un mutuo scambio, come in un primitivo mercato del baratto professionale nelle Comuni esistenziali. Allora, in questa fase storica, di cambiamento dei modelli fondamentali del vivere insieme, in questa fase di globalizzazione dell'egemonia della clerico-borghesia nella forma massonica, il compito degli intellettuali organici al regno di Dio e al Proletariato precario è quello di elaborare un Nuovo Modello Esistenziale, la Nuova Sintesi Rvoluzionaria, il Nuovo Progetto di Liberazione Totale, le Teoria Comunionista per una Qualità Globale della vita, lavorando per trasformare la necessità della socializzazione delle risorse in socializzazione dei poteri, lavorando per trasformare le Comuni di servizi in Comuni Comunioniste, per una Liberazione Globale dal profitto sia personale che collettivo, per una pratica della Comunione come Liberazione dalla mercificazione,dall'alienazione, dalla nientificazione, per una vita nel corpo mistico, attraverso la pratica dell'altruismo,dell'uguaglianza (complementarietà tra rivoluzione totale e permanente soggettiva e rivoluzione totale e permanente oggettiva), come pratica del prendersi la vita (democrazia diretta esistenziale e politica), senza delegare ai padroni dell'anima, ai padroni della pollitica; ai padroni del cuore, ai padroni del corpo, al clerico-Palazzo, la soluzione dei propri problemi, la gestione di se stessi, della propria esistenza, all'interno del disegno, elaborato da Gesù, di unità tra Dio e gli Ultimi, i costruttori del regno di Dio in terra,qui ed ora). Parola dei profeti. Amen

    Chi sono (continua)

    Una meta-teoria del Proletariato precario:
    una teoria che inveri la teoria messianica,
    la teoria evangelica,
    la teoria marxista-leninista,
    la teoria anarchica,
    la teoria esistenzialista,
    le teorie della scuola di Francoforte,
    la teoria gandhiana,
    la teoria dell'Intelligenza Artificiale,
    per un nuovo modello del soggetto
    (dopo la falsificazione delle ipotesi dell'oligarchia socialista e cristiana)
    alla luce del Cristianesimo di Gesù,
    del marxismo di Lukàcs,
    dell'anarchismo di Bakunin,
    della psicoanalisi di Jung,
    della filosofia dell'esistenza di Heidegger e di Binswanger,
    del personalismo di Mounier,
    dell'informatica di Winograd e Flores,
    un soggetto che recupera a se stesso
    i termini delle contraddizioni storiche,
    e si pone come responsabile della Storia e della società,
    un soggetto come Sistema Multiintelligente,Dialettico,Multimediale,
    che opera in un contesto Multi-intelligente,
    Multi-agente,Dialettico,Ipermediale,
    un Sistema Esperto (un Planning-Solving esperto),
    a prevalenza decisionale,
    che costruisce con la sua azione personale,
    all'interno di un movimento collettivo, 
    la sua multi-intelligenza (inconscia e conscia):
    l'intelligenza  etica,
    l'intelligenza relazionale,
    l'intelligenza cognitiva,
    l'intelligenza emotiva,
    l'intelligenza tecnologica
    e l'intelligenza sessuale,
    l'intelligenza escatologica,
    le sue energie,

    le istituzioni,
    un soggetto che,
    attraverso la prassi
    della democrazia diretta personale e collettiva,
    nega,dialetticamente,
    i condizionamenti storici,etici,sociali,politici,culturali,
    psicologici, tecnologici,
    un soggetto capace sconfiggere
    i limiti della particolarità egoica per diventare
    espressione individuale e collettiva
    del sogno di Dio per ogni donna e per ogni uomo.
     

    INTELLETTUALE ORGANICO AL REGNO DELL'UGUALE

    E AL PROLETARIATO PRECARIO:

    PROFETA ROSSO


    (dalla parte dei popoli in lotta
     contro la globalizzazione clerico-capitalistica,
     dalla parte del popolo Palestinese,
     prigioniero del muro e dell'imperialismo sionista.
     IO SONO TESTIMONE DAVANTI A DIO E AL PROSSIMO:
     4 morti al giorno sul lavoro in Italia,
     milioni di morti ogni anno per fame,per sete,per malattie,per guerre
     nel mondo globalizzato.
     E' il multi-genocidio sull'altare del profitto,
     e' il naturicidio,
     e' il deicidio dell'alleanza Altare-Capitale
     da trascinare davanti al tribunale delle coscienze).

    Sono
    un innamorato figlio del Dio-Uguale, padre nostro:
    la fede in Dio
    è la pratica dell'altruismo,
    la pratica della verità,
    la pratica dell'uguaglianza,
    la pratica della condivisione delle ricchezze e dei poteri,
    mentre il peccato è l'apostasia,
    la simonia,
    è l'egoismo, la disuguaglianza,
    è la delega,tollerare il potere sull'anima,
    sulla mente,sulla relazionalità, sul corpo 
    dei figli del Dio-Uguale
    (il potere,la delega sono l'idolatria di Mammona,
     la feticizzazione della merce,
     la reificazione delle relazioni umane:
     rapporti sociali come rapporti tra cose,
     tra entità alienate:Marx),
     il peccato è la vita da ricco e da potente,
     è la religione dell'avere e del potere.

    ALL'ALTRA META' DEL CIELO
                                                 (per sognare linguaggi ignoti
                                                  alla nostra comune quotidianità:
                                                  il sogno dell'assonanza ontologica,culturale e fisica)


    E  DOVE STAI TU, ORGOGLIO DEL MIO CUORE,
    COMPAGNA DELLE MIE BATTAGLIE,
    DOLCE E TENERA AMICA DEL MIO VIVERE,
    DOVE STAI TU
    MIA FEMMINILITA' AMATA ?

    Noi siamo energia e viviamo di energia.
    Siamo noi il campo di battaglia del nostro essere
    energia di vita o energia di morte,
    forza di condivisione delle cose e dei poteri:
    un Io vivo
    o un vento di disuguaglianza: un Io morto.
    Siamo noi il luogo dell'incontro tra il finito e l'infinito,
    il luogo dell'appuntamento
    tra il soggetto umano e il soggetto divino
    nella Storia.

    chi sono

    sono impegnato;
    un sognatore, dolce, forte,
    orgiastico (adoro le menage a trois: 
                     l'erotismo è il libero arbitrio del corpo,
                     una danza sacra,
                     il Linguaggio della preghiera fisica,
                     come attesta la sociologia delle religioni);
    sono un fedele dell'Agape
    (la prima messa dei cristiani: la comunione dei beni),
    un teorico della religione del Proletariato,
    la religione del corpo mistico,
    della TEOLOGIA della RIVOLUZIONE post-anarco-comunista,
    la religione della socializzazione delle cose e dei poteri,
    le religione dei seguaci del Dio-Uguale.

    SIAMO OTTIMISTI:
    L'UNICO RISULTATO DELLA POLITICA DI PRECARIZZAZIONE
    DELLA CLERICO-BORGHESIA SARA' LO SVILUPPO INEVITABILE DI


    -
    UN NUOVO SOGGETTO RIVOLUZIONARIO:
       IL PROLETARIATO PRECARIO


    -  LE COMUNI COMUNIONISTE di massa
     

    (la socializzazione delle cose,dei mestieri 
     e dei dei poteri 
      
    qui ed ora 
       COME RISPOSTA TATTICA E STRATEGICA 
       al
    la politica di pauperizzazione sistematica
       delle caste,delle cosche e delle Logge):
       
       un nuovo modo di vivere 
                             
    insieme
                             la propria anima,
                             la propria relazionalità
                             la propria mente,
                             il propio corpo.

    NON COGITO,

    ERGO SUM,

    SED

    sum (primato della pratica),

    ergo cogito:

    SIAMO QUELLO CHE FACCIAMO,

    pensiamo e sentiamo quello che siamo,

    INCARNIAMO.

    SIAMO LE NOSTRE SCELTE !

    SIAMO DELLA STESSA PASTA DEI NOSTRI SOGNI VISSUTI

    O DEL LORO TRADIMENTO,

    DEL TRADIMENTO DELL'UMANO,

    DIPENDENTI

    DELLA QUIETA DIPERAZIONE

    DELLA NOSTRA ALIENAZIONE,

    DELLA NOSTRA REIFICAZIONE,

    DELLA NOSTRA SCHIVITU' DELL'AVERE EDEL POTERE.

    LA MIA PIETRA ANGOLARE

    L'AVVENIMENTO FONDAMENTALE

    DELLA MIA ESISTENZA

    E' L'INCONTRO

    A 11 ANNI

    CON GESU' NAZARENO,

    L'ESSENO-ZELOTA DI GAMALA,

    IL FONDATORE DELLA CHIESA DEGLI SCHIAVI,

    DELLA LITURGIA E DELLA TEOLOGIA DELL'UGUALE:

    EGLI MI HA INSEGNATO IL MODELLO DELLA RIVOLUZIONE INTERIORE:

    UNA VITA PER L'ALTRUISMO CONTRO L'EGOISMO,

    E IL MODELLO DELLA RIVOLUZIONE ESTERIORE:

    LA CITTA' DELL'UGUALE QUI ED ORA,

    NELLA CONSAPEVOLEZZA CHE IL PECCATO

    E' L'AVERE E IL POTERE,

    E' L'ESSERCI DELLE CASTE.



    LA PRASSI NEO-MARXISTA,

    ANARCHICA,

    DELL'ESISTENZIALISMO,

    DELL'ANTROPOANALISI,

    DELLA NUOVA INTELLIGENZA ARTIFICIALE

    E' SOLO UN'ATTUALIZZAZIONE

    DELLO SPIRITO EGUALITARIO E LIBERTARIO

    DEL NAZARENO.

    SONO UN NAPOLETANO
    (gestisco, anche, un Blog e una videogallery su Libero
      e un sito su You tube come poetamisticoo:
      se li visitate una lama vi trafiggerà l'anima).

    C'E' UN SITO poeta.mistico con gli stessi dati di poetamistico.

    Dichiaro di non avere niente a che fare  col sito poeta.mistico.

    rino,

    poetamistico

    , , , , , , , , , , , , ,