Libero

questovoglio

  • Uomo
  • 45
  • X
Gemelli

Mi trovi anche qui

Profilo BACHECA 667

questovoglio 21 marzo

"Quello che c’è in me è soprattutto stanchezza non di questo o di quello e neppure di tutto o di niente: stanchezza semplicemente, in sé, stanchezza.

La sottigliezza delle sensazioni inutili, le violente passioni per nulla, gli amori intensi per ciò che si suppone in qualcuno, tutte queste cose – queste e ciò che manca in esse eternamente – tutto ciò produce stanchezza, questa stanchezza, stanchezza.

C’è senza dubbio chi ama l’infinito, c’è senza dubbio chi desidera l’impossibile, c’è senza dubbio chi non vuole niente – tre tipi di idealisti, e io nessuno di questi: perché io amo infinitamente il finito, perché io desidero impossibilmente il possibile, perché voglio tutto, o ancora di più, se può essere, o anche se non può essere…

E il risultato?

Per loro la vita vissuta o sognata, per loro il sogno sognato o vissuto, per loro la media fra tutto e niente, cioè la vita…

Per me solo una grande, una profonda, e, ah, con quale felicità, infeconda stanchezza, una supremissima stanchezza, issima, issima, issima, stanchezza…”

 

 

 

 

 

 

E quel che copi ed incolli sono solo le tue di cazzate...

Ti piace?
questovoglio 20 marzo

 

 

 

 

 

 

 

Mi manchi ma non riesco a dirtelo.
E lo ripeto a voce alta.
Per sentire che rumore fa.
E non cerco qualcuno per parlare.
E non cerco qualcuno per scopare.
Non ho paura più di farmi male.
E’ un po’ di tempo che te ne sei andata.
E’ un po’ di tempo che non sento niente.
E l’ho accettato non ce l’ho con te.
L’amore non è una gara a chi ha più cicatrici.
L’amore è una scommessa che si gioca in due.
Per provare ad essere felici.
E’ quel coraggio che non basta.
Per accettare che non ci sei più.
Che non so più chi sei.
Che anche se non posso dirlo a voce alta.
Sei tutto quello che mi manca.
Sei tutto quello che vorrei.

 

 

 

 

 

Ti piace?
questovoglio 20 marzo

'Forse mi dimenticherai.

Lo scorrere del tempo ti aiuterà:

altri sguardi, altri sorrisi

desteranno un sussulto nel tuo cuore.

Un altro sole ti scalderà.

Altre piogge, altre lacrime bagneranno il tuo volto.

Altre brezze si confonderanno

con i tuoi sospiri

ed io non sarò più per te che un nome, un’ombra.

O forse un giorno,

quando cercando te stessa

avrai ancora affondato le mani nella vita,

quando sarai finalmente convinta

che chi sei è dentro di te,

non fuori, non nei corpi più belli,

non nei paesaggi profumi sapori più splendidi,

ma dentro di te,

forse allora mi ricorderai

e saprai che ciò che vedesti specchiato nei miei occhi

fu quel luogo recondito.

Ciò che svelammo un attimo insieme

fu noi stessi.

E fu il sussulto più dolce, più vero.'

 

 

 

 

Ti piace?
1
questovoglio 20 marzo

 

'Devi fermarti ogni tanto.

E se proprio non ce la fai

perché non è sempre facile

anzi forse non è facile mai

concedersi una pausa

allora rallenta.

Chiudi gli occhi.

Prendi fiato dal vento.

Guardati indietro

non per rimpiangere

ma solo per accorgerti

di tutta la strada che hai fatto.

Devi fermarti ogni tanto.

Dimenticarti di tutto e di tutti.

Senza paura di fare del male.

Chi ti sa leggere sa

che le pagine bianche

sono solo un passaggio.

Per gli altri devi avere pazienza.

Non tutte le persone che ci voglio bene

sono pronte a capire

che allontanarsi

non vuol dire per forza

andarsene via.

Ma cercare uno spazio

che dove ti trovi non c’è.

Devi fermarti ogni tanto

e riprendere il sogno

da dove lo avevi lasciato.

O forse abbandonato.

Perso.

Ricomincia da lì.

Vattene in giro con l’anima spettinata.

Prenditi tutto il tempo che serve

e già che ci sei

prendi anche un po’ di felicità

e mettila davanti agli occhi.

E dopo guarda

guarda che cosa ti stavi perdendo.

Sii certo di esistere

e di saperti ascoltare

amandoti sottovoce.

Passeggiati dentro

dove gli altri non sanno arrivare.

Tieniti stretto.

Non c’è nessuno capace di insegnartelo.

Non c’è nessuno più bravo di te

a saperlo fare.'

 

 

 

 

 

Ti piace?
1
questovoglio 20 marzo

 

"Di tempo non ne abbiamo poco, ne sprechiamo tanto. L’uomo grande non permette che gli si porti via neanche un minuto del tempo che gli Appartiene....".

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti piace?
1
questovoglio 20 marzo

Un uomo che non è passato attraverso l'inferno delle passioni non le ha mai superate: esse continuano a dimorare nella casa vicina, e in qualsiasi momento può guizzarne una fiamma che può dar fuoco alla sua stessa casa. Se rinunciamo a troppe cose, se ce le lasciamo indietro e quasi le dimentichiamo, c'è il pericolo che ciò a cui abbiamo rinunciato o che ci siamo lasciati dietro le spalle, ritorni con raddoppiata violenza.

Jung, Ricordi, sogni, riflessioni.

 

 

 

 

 

 

 

Ti piace?
, , , , , , , , , , , , ,