Libero

rinok2

  • Uomo
  • 100
  • .........................
Leone

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 25 febbraio

Amici

rinok2 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 116
Bacheca4 post
rinok2 più di un mese fa

Analisi opere arte

Ti piace?

Mi descrivo

Pigliat' o bbuòn quann vèn ca o mmalamènt nu manca mai! "Carpe Diem"

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Cinema
  2. Soul
  3. Tecnologia

Tre cose che odio

  1. ........
  2. la fretta
  3. i semafori

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Crociera
  • Passioni

    • Lettura
    • Fai da te
    • Cinema

    Musica

    • Blues
    • Soul

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Saggi

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Bike
    • Atletica

    Film

    • Fantascienza
    • Azione

    Libro preferito

    Così parlo' Bellavista

    Meta dei sogni

    Scandinavia, Sud America

    Film preferito

    C'era una volta in America

    Risultato immagine per madre con bambino dipinto

    DIALOGO SOPRA I DUE MASSIMI SISTEMI TOLEMAICO E COPERNICANO di GALILEO GALILEI

    ********************************************************************
    "Sol pur col foco il fabbro il ferro stende
    al concetto suo caro e bel lavoro,

    né senza foco alcuno artista l'oro
    al sommo grado suo raffina e rende;
        né l'unica fenice sé riprende
    se non prim'arsa; ond'io, s'ardendo moro,
    spero più chiar resurger tra coloro
    che morte accresce e 'l tempo non offende.
        Del foco, di ch'i' parlo, ho gran ventura
    c'ancor per rinnovarmi abbi in me loco,
    sendo già quasi nel numer de' morti.
        O ver, s'al cielo ascende per natura,
    al suo elemento, e ch'io converso in foco
    sie, come fie che seco non mi porti?"
    (Michelangelo Buonarroti, Rime 62)


    "Signor, se vero è alcun proverbio antico,
    questo è ben quel, che chi può mai non vuole.
        Tu hai creduto a favole e parole
    e premiato chi è del ver nimico.
        I' sono e fui già tuo buon servo antico,
    a te son dato come e' raggi al sole,
    e del mie tempo non ti incresce o dole,

    e men ti piaccio se più m'affatico.
        Già sperai ascender per la tua altezza,
    e 'l giusto peso e la potente spada
    fussi al bisogno, e non la voce d'ecco.
        Ma 'l cielo è quel c'ogni virtù disprezza
    locarla al mondo, se vuol c'altri vada
    a prender frutto d'un arbor ch'è secco."

    (Michelangelo Buonarroti, Rime 15)




    ******************************************************************   

    , , , , , , , , , , , , ,