Libero

rosi17

  • Donna
  • 59
  • Milano
Sagittario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 06 maggio

Amici

rosi17 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 7.378

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita rosi17 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Anche se la capacità di imbrogliare è segno di acutezza e di potere, l'intenzione di imbrogliare è senza dubbio segno di cattiveria o di debolezza. Cartesio

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Dipende...

I miei difetti

Troppi da elencare.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. I colori dell'autunno
  2. Comprare scarpe
  3. Le persone sincere (sono rare)

Tre cose che odio

  1. La falsità
  2. L'arroganza
  3. La presunzione

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Musica
    • Lettura

    Musica

    • Blues
    • Rock

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli

    Film

    • Thriller

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Canada

    Mi descrive...

    Ce metti una vita intera per piacerti, e poi, arrivi alla fine e te rendi conto che te piaci. Che te piaci perché sei tu, e perché per piacerti c'hai messo na vita intera: la tua. Ce metti una vita intera per accorgerti che a chi dovevi piacè, sei piaciuta... e a chi no, mejo così. Anche se lo ammetto, è più raro trovà un uomo a cui piaci, che te piace, che beccà uno ricco sfondato a Porta Portese! Ce metti na vita per contà i difetti e riderce sopra, perché so belli, perché so i tuoi. Perché senza tutti quei difetti, e chi saresti? Nessuno. Quante volte me sò guardata allo specchio e me so vista brutta, terrificante. Co sto nasone, co sti zigomi e tutto il resto. E quando la gente me diceva pe strada "bella Annì! Anvedi quanto sei bona!" io nun capivo e tra me e me pensavo "bella de che?". Eppure, dopo tanti anni li ho capiti. C'ho messo na vita intera per piacermi. E adesso, quando me sento dì "bella Annì, quanto sei bona!", ce rido sopra come na matta e lo dico forte, senza vergognarmi, ad alta voce "Anvedi a sto cecato!". Anna Magnani
    , , , , , , , , , , , , ,